NapoliSoccer.NET

Grava: scongiurato infortunio grave Fedele: “Il contratto di Grava? Si farà presto”
Lavezzi, tanta voglia di gol: In casa a secco da 13 mesi
Flash News
10:35, 25 Febbraio 2010

Add comments

L’attaccante del Napoli non va a segno al San Paolo da più di un anno. Con la Roma ci sarà il suo tanto atteso rientro, ai giallorossi ha già segnato all’andata.

Un anno, una storia: ricordi, Lavezzi? L’epicentro d‘ogni pensiero è in quel 31 dicembre del 2008, tredici mesi, trecentonovanta giorni senza riuscire ad essere se stesso, senza poter sprigionare la propria euforia, senza un acuto degno del pocho: Napoli-Udinese, 2- 2, zampata un po’ sporcata da un avversario, però sua. Poi, il buio, la crisi, l’esonero di Reja, qualche blitz esterno, l’estate, ancora Donadoni, una rete – inutile – a San Siro, un destraccio – effimero – all’Olimpico, proprio contro la Roma, una rasoiata al sant’Elia: ma Fuorigrotta resta stregata, tra occasionissime e assist, tra accelerazioni e scatti, tra imprecazioni e quella fitta con la Sampdoria che gli costa il Palermo, il Genoa e anche lo special one. Si ricomincia, un anno e un mese dopo, a cercare Lavezzi, per puntare sulla Champions o sull’Europa, pardon sul Mondiale



LA LEZIONE – «Ragazzi, la porta non la dobbiamo spaccare, ci basta centrarla» . La Roma è sull’uscio e la lezione di calcio offensivo va in onda nella Castelvolturno, immersa nello splendore del suo quinto posto che fa da contraltare al sesto pareggio in bianco dell’era-Mazzarri: «Ragazzi, capito?». Tre punti nelle ultime quattro partite, sette nelle ultime sei: però, in mezzo, l’abbuffata di Livorno e quel tap in di Maggio a Udine: e allora, si ricomincia con gli schemi, con le esortazioni, con le raccomandazioni, con un atteggiamento paterno riservato da Mazzarri ora a Denis e ora a Quagliarella, ora a Hoffer e ora a Lavezzi, l’ingordo che stramazza al suolo, prima di censurarsi. «Asino, dovevi segnarlo». Non va, però è allenamento, è un test per avvicinarsi al vero pocho, per riprendere confidenza con il proprio corpo, con i muscoli che l’avevano abbandonato con la Sampdoria: ma i conti, ahilui, non tornano.



IL NUMERO IMPERFETTO – Tre reti sino ad oggi, dettaglio d’una stagione da vivere da protagonista, una goccia nell’oceanico affetto: Inter, Roma e Cagliari, sempre così distante dal cuore del San Paolo, dalla sua gente, che lo aspetta dal gennaio del 2009 e che sa che prima o poi tornerà ad essere Lavezzi.







Fonte: corrieredellosport.it – L’articolo completo nell’edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Letto 273 volte

Condividi, invia a un amico
    
Condividi su Facebook


2 commenti »

  1. pocho domenica fai ammattire i romanisti e vinciamo la partita poi non ci fermerà più nessuno.

    vai napoli…….

  2. Per favore Ezechiele torna a fare il Lavezzi vero !!!!!

Lascia un commento






Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto, nel pieno rispetto della netiquette.

In particolare, i commenti e i nickname non dovranno contenere:

– espressioni volgari o scurrili

– offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale

– esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc.


I commenti scritti in maiuscolo ed i contributi che risulteranno in contrasto con i suddetti principi non verranno pubblicati.


Per segnalare abusi e problemi contattate la redazione







NapoliSoccer.NET

Portale d'informazione sportiva sul calcio Napoli.
Tutti i testi delle news e degli articoli (tranne quando espressamente indicato) sono proprietà esclusiva di NapoliSoccer.NET. La riproduzione, totale o parziale, è consentita purchè ne venga riportata la fonte e l'autore. Gli amministratori e moderatori non sono in alcun modo responsabili dei messaggi scritti dagli utenti sul forum. Tutti i marchi e i loghi rappresentati in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari.
® Il logo di NapoliSoccer.NET è un disegno registrato. Ne sono vietati l'uso e la distribuzione.

----

Contattaci : [email protected]