Anticipazioni sulla squalifica, Tosel rischia fino alla destituzione dal ruolo

0
159

toselLa vicenda legata alla squalifica di Higuain si sta ramificando: al di là della questione legata alle quattro giornate di stop per il Pipita, per cui il Napoli si appresta a presentare ricorso con la deposizione spontanea del proprio attaccante alla Corte d’appello federale, si è aperto ieri un altro canale, che riguarda più da vicino l’operato del giudice Gianpaolo Tosel. L’esposto presentato alla Procura Federale di cui vi abbiamo parlato ieri sera, potrebbe portare delle importanti conseguenze dal punto di vista disciplinare per il giudice sportivo. Qualora, infatti, si arrivasse al deferimento da parte della Procura federale, e poi al giudizio della Commissione, la violazione dell’Articolo 28 delle Norme del Codice di Giustizia Sportiva potrebbe far scattare un provvedimento disciplinare, che va dal minimo dell’ammonizione al massimo della destituzione del soggetto coinvolto.
La spiegazione di “aspetti tecnici”, associati a una serie di condizionali presenti nell’audio di Radio Marte, potrebbe non costituire violazione, ma questo va sicuramente accertato. Così come c’è da determinare se la conferma delle quattro giornate di squalifica a Higuain ai microfoni dell’emittente campana sia avvenuta prima o dopo la pubblicazione delle sentenze.
E, infine, il fatto che esista un “accordo decennale”, così come ammesso dallo stesso Tosel, con diversi giornalisti che avrebbero la possibilità di confrontarsi col giudice sportivo prima dell’emissione delle sentenze, sembrerebbe quantomeno meritevole d’essere indagato.

 

Redazione Napolisoccer.net 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here