Cesari: “È Irrati ad avvicinarsi a Higuain. Koulibaly andava espulso, per Gonzalo secondo giallo eccessivo”

0
362

Cesari01L’ex arbitro Graziano Cesari ha riassunto nel corso della trasmissione Tiki Taka la moviola degli episodi di Udinese-Napoli, sottolineando come l’atteggiamento dell’arbitro Irrati al momento dell’espulsione sia stato quantomeno imprudente, con l’arbitro che si è avvicinato di sua iniziativa a un calciatore che, prevedibilmente, avrebbe avuto un momento di nervosismo dovuto all’espulsione. Queste le parole sintetizzate per i nostri lettori dalla redazione di Napolisoccer.net: “Per quanto riguarda la partita: il primo è un rigore solare, il secondo si può concedere in tempo reale ma alla moviola questo rigore non c’è: il tocco di Ghoulam è nettamente successivo alla caduta dell’esterno dell’Udinese.
Le proteste di Sarri non sono motivate, c’è il fallo di Callejon su Armero. Nel secondo tempo c’è la trattenuta plateale di Koulibaly su Zapata, il napoletano merita il secondo giallo ma Irrati non fischia fallo e fa continuare.
Al 61′ Higuain inizia a innervosirsi per un fuorigioco inesistente sul 2-1: scaglia il pallone sul terreno di gioco e viene ammonito, questo è un gesto che non si può fare e merita il giallo. Quello che fa arrabbiare i giocatori del Napoli però è la difformità: successivamente Armero allontana il pallone tirandolo in tribuna. Arriva Jorginho a chiedere il giallo e Irrati dice: ‘Ma và!’.  Per questi atteggiamenti, io in campo mi arrabbierei.
Sull’espulsione di Higuain, Irrati non vede il fallo di Felipe ma solo la reazione di Gonzalo: la ritiene da giallo e si avvicina a Higuain, che in quel momento perde la testa.  Il secondo giallo a Higuain è molto eccessivo a mio parere. Rivedendo il momento concitato, lì un arbitro non deve andar vicino al calciatore espulso: è chiaro che il Pipita sia nervoso e l’intelligenza dell’arbitro sta nel non avvicinarsi ad un calciatore che stai sanzionando, perché sai che è stizzito. La notizia della squalifica a Higuain di 4 giornate è ufficiosa, ma troppo attendibile per non crederci”.

 

Redazione Napolisoccer.net
Fonte: Italia 1



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here