Anche Lavezzi rinnova il contratto

2
25

Come già anticipato dal dg Marino al termine di Napoli-Fiorentina, la scorsa settimana il Napoli e Lavezzi hanno prolungato il loro rapporto.

il Corriere dello Sport, in un articolo appositamente dedicato a questo nuovo accordo, ha snocciolato dati e cifre del nuovo contratto. Di seguito si riporta l’articolo del quotidiano sportivo.

In principio, fu un accordo quinquennale ­umano­: cinquecentomila euro a stagione, fino al 2012. Poi venne Zalayeta, poi venne Blasi, poi ci fu l’impennata e poi esplose il pocho, che a Buenos Aires era bravo e in Italia­ divenuto una stella. Il calcio moderno ­una giungla da evitare e le normative internazionali concedono scappatoie a getto continuo: ­Ma io voglio restare qui il pia lungo possibile.

Detto e fatto: Ezequiel Lavezzi e il Napoli si sono detti ancora si, un altro anno, stavolta con ritocco delle cifre, allineate alla prima fascia dell’organico, in perfetta tendenza con il valore potenziale di un calciatore che è diventato leader. Ed i cinquecentomila euro sono stati raddoppiati e il vincolo è ­stato allungato: un milione di euro sino al 2013, affinchè non ci siano tentazioni, sirene spagnole o inglesi, amatori della prima e dell’ultima ora.

Lavezzi­ il nuovo principe azzurro, il nuovo idolo d’uno stadio infiammato da due doppiette, veroniche e dribbling. Tutti pazzi per Lavezzi, sino al 2013.

 

Redazione Napolisoccer.NET – Fonte: Corriere dello Sport

Condividi
Articolo precedenteCalcio: Zola “Potrei tornare al Chelsea”
Prossimo articoloCalcio, Serie B: Bene Bologna e Chievo, da soli in testa
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO