Mazzarri: “Godiamoci questo grande traguardo insperato ad inizio del mandato”

1
46

Il tecnico del Napoli Walter Mazzarri nel dopo partita con il Chievo commenta la vittoria ed il ritorno degli azzurri in Europa: "Mancano ancora due partite alla fine del campionato e vorrei arrivare il più in alto possibile. Domenica sarei contentissimo di rivedere lo stadio pieno e festeggiare il ritorno in Europa. I tifosi ci hanno voluto bene in questo cammino e questo successo lo dedico a loro che era imprevedibile ed insperato quando abbiamo preso questo mandato.
Anche oggi ci abbiamo messo troppo a fare gol, non riuscendo a concretizzare le tante occasioni che sono state create. Ora però godiamoci questo grande traguardo che era da anni che mancava. Purtroppo o per fortuna ho già avuto l’esperienza di disputare l’Europa con la Sampdoria, ed il problema di giocare il giovedì una partita di grande spessore internazionale si rischia poi di pagare in campionato. Questo succede alle squadre di fascia media a differenza di squadre come l’Inter che hanno un organico ampio. Di sicuro se ci sarò io a guidare la squadra farò di tutto per farla bene. Bisognerà però mettere in conto che se si vuole fare bene la Uefa, la chiamo ancora così, qualche punto in campionato si lascia.
Per un allenatore i giocatori più bravi che si possono prendere sul mercato vanno sempre bene, ma io sono contento dei miei giocatori e per come giochiamo quest’anno, poi bisogna avere anche un certo equilibrio. Vedremo anche in base ai miei giocatori quali interventi fare… Gargano e Pazienza hanno fatto un’annata incredibile. Noi giochiamo con due esterni, due punte offensive pù Hamsik. Inler? Di mercato non ne parlo, sono innamorato dei miei giocatori ed insieme abbiamo fatto un’impresa importante. Ora bisogna incontrarsi con il Presidente e decidere quanti giocatori possono servire. Credo che per provare a fare due competizioni di buon livello ed andare avanti il più possibile ci vogliano 22 giocatori di livello quasi uguale in rosa più qualche giovane da far crescere per il futuro”.
Redazione NapoliSoccer.NET
 



1 COMMENTO

  1. Il Napoli e’ una squadra che possiede pochi elementi di caratura internazionale ma non credo che Palermo e Samp siano cosi’ tanto migliori. Ritengo Juve e Fiorentina di un altro organico e pure (la viola) con un gioco migliore a centrocampo. Ma la qualita’ a Napoli non la vediamo dai sette anni che vanno dal 84 al 91. Contenti voi…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here