D’Ippolito (procuratore): “Consiglio Vizcaya, Marino rifiutò Hernandez”

1
22

Il procuratore sportivo D’Iippolito, è intervenuto ai microfoni di pensieroazzurro.com, parlando del futuro di alcuni dei suoi assistiti: "Per Pazienza ci sono tutti i presupposti affinchè possa continuare la propria avventura nel Napoli, ci siamo ripromessi con la società di incontrarci a fine campionato. Per Bogliacino la questione è un pò diversa, negli ultimi mesi ha giocato poco anche se ha realizzato un goal a Cagliari e con più fortuna ne avrebbe fatto un altro domenica scorsa. Mariano ha un contratto lungo con il Napoli, ogni anno si dice che debba andare via ma invece poi rimane, vediamo, certamente è necessario parlare di alcune situazione con la società per prendere una decisione. Hernandez? E’ un ragazzo che proposi al direttore del Napoli di allora, Pieropaolo Marino, prima che approdasse a Palermo. Alla fine, Marino fece scelte diverse, ritenne di non investire sul ragazzo, non gli dava grandi sicurezze, forse perchè aveva saputo di una piccola aritmia della quale soffriva il giocatore, cosa che comunque abbiamo fatto seguire sempre dai massimi esperti ed infatti il ragazzo è idoneo a giocare. Chi consiglierei per il futuro ? Ho in procura un giovane davvero interessante che già proposi in passato al Napoli; si tratta dell’uruguaiano Urreta Vizcaya, classe 90′, di proprietà del Benfica ma attualmente in prestito al Penarol. Una seconda punta dotata di grande dinamismo, dalle caratteristiche simili a quelle di Lavezzi".

Fonte: pensieroazzurro.com
 

Condividi
Articolo precedenteIl Napoli si prepara per Verona, Lavezzi in gruppo
Prossimo articoloIl Napoli batte se stesso: +10 rispetto alla scorsa stagione
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO