Ancora una volta il Napoli va in bianco in casa!

23
41

Le pagelle di Napolisoccer.NET: Napoli-Cagliari 0-0.
De Sanctis
: mai impegnato dal Cagliari, si limita ai rinvii ed alle rimesse da fondo campo. SV
Cannavaro: Preciso, puntuale ma soprattutto sicuro. E’ bravo anche nel proporsi in proiezione offensiva. 7
Campagnaro
: anche oggi dimostra di essere un giocatore duttile e dai piedi buoni. Partecipa alla manovra offensiva senza mai dimenticare i suoi impegni difensivi. 7
Grava
: francobolla i suoi avversari senza commettere errori, garantendo alla difesa velocità nei ripiegamenti e sovrapposizioni in marcatura. 7
Aronica
: molto remissivo in fase offensiva dove lascia molto a desiderare. La sua prestazione non può essere considerata sufficiente anche perchè macchiata dai tanti errori commessi. 5
Zuniga
: la sua è una gara difficile da valutare. Fondamentalmente la sua prestazione potrebbe anche essere considerata sufficiente ma vale la pena fare alcune precisazioni. Ha buone intuizioni ed un buon possesso di palla però eccede troppo nel tentativo di dribbling ed alla fine quella che parte come una buona azione si arena malamente e senza costrutto. Inoltre il suo errore (imperdonabile) a tu per tu con il portiere dimostra quanto sia poco efficace in fase di realizzazione, a differenza di Maggio. 6-
Pazienza
: onesta gara del soldatino azzurro che di suo ci mette tanto impegno ed applicazione tattica. 6
Gargano
: i suoi continui errori sono oltremodo irritanti, il fatto che continua a commetterli ancor di più. Probabilmente una non perfetta forma fisica inibisce ancora di più le sue già mediocri capacità balistiche. Recuperare palloni è nel suo dna, altro non deve fare… soprattutto il regista! 5
Hamsik
: ancora una gara a fasi alterne. Parte benissimo ma pian piano scompare per poi riapparire nel finale. Da dire a suo favore che quando il Napoli crea pericoli lui è sempre nel vivo dell’azione. 6-
Lavezzi
: si infortuna quasi subito, prova a stringere i denti ma si vede chiaramente che è bloccato dal timore di aggravare la situazione. SV
Denis
: manda alle ortiche tutte le occasioni che gli capitano e non sono poche. Si potrebbe parlare dell’ottima prova di Marchetti ma le conclusioni dell’argentino sembrano mirare il portiere per avvantaggiarlo negli interventi. Per il resto appare un estraneo in maglia azzurra. Anche oggi, come in passato, ha malamente sprecato la chance per dimostrare il suo valore. 5

Sostituzioni
Bogliacino: assolutamente inutile ed inconcludente, è la brutta copia del giocatore che in passato riusciva ad entrare e cambiare la partita. Non si è intuito il motivo del suo ingresso in campo. 4,5
Dossena
: se questo è il vero Dossena possiamo tranquillamente dire che al Napoli deve essere stata fatta una macumba alla fascia sinistra. Nei minuti in cui viene impiegato commette errori da oratorio e si limita a caracollare per il campo senza costrutto. 4
Maggio
: entra per dare corpo e sostanza alla manovra sulla fascia e svolge interamente il suo compito riuscendo a dare una buona spinta offensiva e tanta profondità ed efficacia. 6

Allenatore Mazzarri: ancora una volta il Napoli stecca in casa e questo dovrebbe essere un motivo di riflessione per lui ma, ascoltando le sue dichiarazioni in sala stampa, pare che la cosa non lo sfiori. Deve giocare una gara senza gli attaccanti titolari ma ha poche frecce al suo arco nel ruolo e si inventa l’ingresso di Bogliacino anche se non si capisce perchè, in una gara contro un avversario deciso a giocare chiuso, non prova a dare maggiore qualità alla manovra inserendo Cigarini ma intestardendosi con il maldestro Gargano. LA squadra, pur dominando gli avversari, gioca un calcio lento e prevedibile costellato da innumerevoli errori. A proprosito, un Dossena così non meriterebbe neanche di stare in tribuna: metterlo in campo è deleterio per il Napoli ma soprattuto per il giocatore che viene esposto alle critiche ed alle brutte figure. Ci pensi mister! 5,5

Gianni Doriano – Napolisoccer.NET
 



23 Commenti

  1. più o meno d’accordo con i voti ,troppo generoso nei confronti dell’allenatore, scelte discutibili e una squdra molle,con brutto impatto con la partita,all’inizio dei 2 tempi, chi allena ha anche il compito di motivare,e se non ottiene ,di fare anche scelte decise e coraggiose,non poteva confermare santacroce con campagnaro a sx, invece di fissarsi con aronica , conclusione siamo una squadra che ha bisogno di crescere, ma con lei deve ancora crescere anche il mister.

  2. se avevate visto la partita,e guardato le pagelle del cagliari,forse non parlavate….marchetti,portiere del cagliari,migliore in campo,ha fatto i miracoli….e poi il cagliari era tutto nella sua metà campo/area di rigore….
    sfido qualsiasi squadra a vincere queste partite!!!!!!sasa’ vai a lavorare te!!!!!
    troppo facile elogiare la squadra quando si vince,e poi quando si perde o pareggia parlarne male… io tifo napoli nel bene e nel male!!!!

  3. sono d accordo con simone su tutto cio che dice………..pero anche sasà non ha del tutti i torti!!ci sono giocatore di serie B!!!servono giocatori veri x centrare degli obbiettivi!!!!!!
    NEL BENE E NEL MALE…….FORZA NAPOLI!

  4. Mazzarri ha scocciato per le scuse sempre uguali che trova quando perde o pareggia. E’ sempre la sfortuna che impedisce al Napoli di vincere, mai la bravura degli avversari. Se davvero ha invocato la benedizione delle porte del San Paolo allora siamo alla ridicolaggine assoluta. Riguardo ai giocatori E’ vero che ha rivalutato Grava e Pazienza ma sta distruggendo Cigarini, Hoffer e anche Zuniga. Spero che si dia una regolata. Cerchiamo di finire bene questo campionato.
    FORZA NAPOLI SEMPRE

  5. svanito sogno champions…troppo bello per esser vero!!.ma del resto c’era da aspettarselo….abbiam fallito troppe partite “facili”….tutti parlano delle sconfitte col parma ,col bologna e fiorentina….ebbene si ..queste partite ci buttato fuori dalla champions….un appello per il presidente :
    per il prossimo anno cerca di allestire una squadra all’altezza del popolo napoletano!ora basta!…in champions quest’anno probabilmente c’andrà il palermo ,ma c rendiamo conto? contro il milan han fatto 27mila spettatori ..una squadra da 30mila spettatori massimo a partita va in champions e il napoli che ne porta allo stadio 60-70mila resta a guardare!…c’è da sbatterci la testa non trovate?

  6. Non sono daccordo su bogliacino. Il fatto che qualcuno pensava che sarebbe stato meglio far entrare cigarini non autorizza il 4.
    La sua prestaione è stata sufficente.

  7. A me Zuniga è piaciuto ed è stato il più propositivo, così come Hamsik che qualcosa in più degli altri ha prodotto… Piuttosto Denis mi ha fatto irritare e non poco… Ma come si fa a sbagliare gol così davanti alla porta??????… e non è la prima volta, ricordate col Genoa ???? a tu per tu col portiere ha sparato sempre addosso all’estremo difensore… e con l’Inter???? dopo il palo di Quagliarella, addirittura in curva……. Incredibile è dir poco…. A volte rimpiango Zalayeta, che sarà anche lento, ma almeno non sbagliava davanti alla porta….
    Mi aggiungo anche io alle tesi pro-Cigarini, l’unico coi piedi buoni che ci è rimasto, poteva giocare almeno mezzora… Irritante Dossena e Aronica non può giocare sulla fascia, senza mai fare un cross a partita….

  8. Non sono per niente d’accordo sui voti di:
    Aronica ( non è vero che non si è proposto. molte volte era dfa solo sul suo lato e la palla è andata sulla fascia di Zuniga… si guardi la sua posizione all’ultimo minuto del 1° tempo con conseguente cross al volo please);
    Denis (è vero che se non segna ha sempre torto, però ieri c’era in Marchetti super, ed è onesto segnalarlo);
    Bogliacino (4,5 ?? bho?? come dice un proverbio …… sembra che si voglia essere più Reali del RE. la sua prova è insufficiente perchè la squadra non ha vinto, ma sotto il 5,5 no);
    Zuniga (l’unico, con Lavezzi, a saper saltare l’uomo);
    —————–

    D’accordo con la valutazione di Dossena (su 4 palle ne ha sbagliate clamorosamente 3, troppo per uno che ambisce alla nazionale).

  9. Se vogliamo andare fino in fondo in Europa bisogna aggiungere ai giocatori che abbaimo già altri 5 elementi forti!
    Per giocare ed essere competittivi in italia ed in europa ci vuole una rosa di 25 giocatori

    Forza Napoli forever

  10. Un solo piccolo commento, anche vedendo ieri. Abbiamo dato via prima Mannini e poi soprattutto Datolo per far giocare al loro posto sulla sinistra, di volta in volta, Aronica che va a intermittenza, Zuniga che è destro naturale e poi, dulcis in fundo, acquistare Dossena che è un relitto. Ben fatto!

  11. Se arriviamo 7°, cosa che ormai sembra scontata visto la mancanza di personalità di alcuni pseudo-giocatori che non meritano di vestire la maglia azzurra, abbiamo di fatto compromesso anche la prossima stagione. Squadre come Genoa e Lazio che hanno un organico molto più ampio del nostro hanno sofferto terribilmente la doppia competizione, figuriamoci noi che oltretutto dovremmo iniziare la stagione a luglio?!?
    E poi, se davvero non vogliamo fare delle figure meschine anche in europa bisogna che alcuni giocatori facciamo panchina o tribuna quando non sono in forma. Mi riferisco soprattutto ad Aronica, Zuniga, Denis, a tratti Hamsik e Maggio, con lo stesso Lavezzi e Quagliarella, per non parlare poi di quella “macchietta” che corre senza una meta apparente a centrocampo con il numero 23 … in alcuni casi è esilarante… gli manca solo la musica di Benny Hill come sottofondo!!! … Il nuovo Pizarro si disse?!?!? …
    Naturalmente viste le carenze strutturali che abbiamo saranno necessari corposi investimenti per prendere giocatori idonei alla causa azzurra, oltre che tagliare alcuni rami secchi che ormai non hanno più modo di dimostrare il loro valore, vuoi perché ignorati dall’allenatore o per incapacità di inserirsi in un progetto che non prevede più la sola permanenza in serie A.

  12. In partita gli unici che sono andati veramente bene per me sono stati Hamsik dal quale ho visto molti passaggi buoni e buoni movimenti e Zuniga che mi piace sempre di più, è forte,salta l’uomo ha una buona tecnica e fisicamente resiste alla grande,se lo vendiamo siamo dei c******i!

  13. manca solo un attaccante da 15 gol xke il napoli crea tanto ma nessuno la mette dentro .
    se pazzini giocava nel napoli a questo punto il napoli aveva come minimo 10 punti in piu !!!!
    mazzarri ke colpe tiene???? grazie a lui ke si vede un po di calcio bello a napoli(ke non si vedeva da anni)mo deve fare pure i gol?????
    preside compra un attaccante da 15 -20 gol (pure 2-3 acquisti di livello a meta’ campo ) e il napoli volera !!!!!!!
    sempre forza napoli

  14. Non è Marchetti che ha fatto una grande partita ma è Denis che come al solito non riesce a segnare neanche se fanno le porte di 15 metri, un disastro costato l’assurda cifra di 10 mil. di Euro ! un’altro regalino del Signor Marino .

  15. @ragazzi
    mi fate irritare alla grande quando parlate di pazzini come se fosse l’unico a risolvere i problemi del napoli..manco fosse van basten…
    andatevi a vedere il suo curriculum calcistico fa gnagnr’!…in tutta la sua carriera ha superato solo una volta la doppia cifra arrivando a 12 gol in campionato,a parte quest’anno….
    ma quest’anno ha un certo cassano (e nn solo ) che gli ha fornito assist a 1 metro dalla porta…ricordo che noi nn abbiam un trequartista capace di fare tanto..qualcuno nn capisce tanto di calcio eparla giusto per butare fuori coglionate!!

  16. wa pazienza 6, ma come fate a mettere 6 a pazienza che gioca senza costruire un bel niente!!! ricordatevi giornalisti che le partite si vincono a centrocampo!!! il napoli ha un centrocampo scandaloso

  17. vado controtendenza, ma il Napoli per il prossimo anno deve comprare un trequartista con i piedi da favola che fa girare le palla veloce e da qualità al centrocampo, perchè se è vero che Denis non è un fenomeno è anche vero che a centrocampo e sulla trequarti con gargano e pazienza in qualità siamo messi una schifezza, poi tutti parlano del bomber da 20 gol, ma nessuno poi dice chi deve rimanere fuori, perchè da quello che vedo Mazzarri con tre punte vere non giocherà mai……. fateci caso le rarissime volte che siamo finiti a giocare con le tre punte per recuperare lo svantaggio, abbiamo sempre vinto….. ma questo ne Reja ne Donadoni ne Mazzarri lo hanno capito. L’unico vero trequartista fenomeno che c’è è Ederson andate a vedere le sue giocate sul web, è velocissimo, tecnicamente superiore a molti momi più conosciuti dilui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here