Anche la Lazio si arrende al cospetto di un Napoli coriaceo, Lavezzi trascina i suoi in vetta alla classifica

6
18

Le pagelle di NapoliSoccer.Net: Lazio-Napoli.
Iezzo: Nel primo tempo è lui a reggere la baracca con un intervento provvidenziale di piede su un tiro a botta sicura di Mauri. Inizia bene la ripresa ma è costretto ad uscire per continui fastidi alla schiena. 6
Santacroce: Il migliore del pacchetto difensivo. Gioca una partita fatta di ottime chiusure ed anticipi strepitosi che annullano gli attaccanti avversari. Mette la muserola a Zarate. 7
Rinaudo: Arranca forse un pò troppo nella prima frazione di gara, ma alla lunga riesce a ritagliarsi il suo spazio. Non riesce a contenere del tutto un peperino come Zarate, ma nel complesso la sua prestazione è quasi sufficiente. 6-
Aronica: Si disimpegna meglio quando viene messo sull’ out di sinistra nel secondo tempo, ma complessivamente la sua prestazione è da considerare sufficiente. Di gran mestiere, nella ripresa, riesce a procurarsi dei falli che innervosiscono gli avversari sul finire del match. 6
Maggio: Il solito stantuffo sulla fascia. Buono sia in fase offensiva che difensiva, riesce a districarsi egregiamente non patendo troppo il pressing alto degli esterni capitolini. Si conferma sui suoi standard. 6,5
Blasi: Carattere da vendere, quando la gara si accende, dimostra il solito cuore che caratterizza il suo modo di giocare. Pecca di generosità nel primo tempo, soffrendo un pò troppo il pressing alto dei laziali, ma quando inizia a giocare lo fa sempre in modo esaltante. Viene ammonito ingiustamente e sarà costretto a saltare i match di mercoledì sera con la Reggina. Gladiatore del centrocampo azzurro. 6,5
Gargano: Fa venire un coccolone a tutti quando viene toccato duro ad inizio partita, ma ha la "scorza"  dura e questi episodi non lo scalfiscono. Cresce alla distanza, e finalmente riesce a piazzare un’ottima punizione che piega in due la traversa. Si sacrifica bene anche in fase difensiva, duetta alla grande con Hamsik e Lavezzi sull’azione del goal. 6+
Hamsik: Non è il solito Hamsik e si vede, perde troppi palloni a centrocampo e alle volte è impreciso nei passaggi. Da lui forse ci si aspetta di più, ma su finire del match innesca dei buoni contropiedi, recuperando palloni preziosi.C’è anche il suo zampino sull’azione corale del vantaggio azzurro. 6
Mannini: Forse è il migliore del  Napoli nel primo tempo, fa una partita di spinta caratterizzata anche da ottime chiusure difensive. Forse una delle migliori partite da quando è a Napoli. Nella ripresa esce solo per un eccesso di prudenza di Reja, ma a quel punto della partita è una sosituzione ci sta. Costante. 6,5
Denis: Fa un lavoro oscuro, spizza palloni per il "Pocho"  ma non è incisivo sotto porta. Spreca 2 palle goal nella ripresa. Ci sarebbe l’attenuante delle poche palle utili, ma complessivamente oggi poteva fare di più. 5,5
Lavezzi: Senza dubbio il migliore in campo. Cresce alla distanza, e già sul finire del primo tempo fa tremare la porta di Carrizo con una violenta rasoiata che non entra solo per una piccola deviazione. Nella ripresa trascina i compagni alla vittoria, e in una azione corale mette la quarta riuscendo a portare in vantaggio la squadra grazie ad un suo traversone deviato da Siviglia. C’è sempre lui in tutte le azioni del Napoli. Fondamentale. 8

Sostituzioni

Navarro: Nonostante sia entrato a freddo al posto dell’infortunato Iezzo, riesce a mettere una pezza su almeno 2 azioni da goal dei padroni di casa. Si fa trovare pronto, è apparso più sicuro rispetto alle passate uscite. 6

Contini: Entra subito in partita e fa sentire la sua presenza in difesa. Si disimpegna alla grande, non sbaglia niente come al suo solito. 6

Zalayeta: Entra nel finale, non riesce ad incidere nei pochi minuti a disposizione. sv

Reja: Disegna un Napoli perfetto, ottiene una prova di maturità dai suoi ragazzi come aveva chiesto. Fa sfiancare la Lazio e al momento giusto ordina ai suoi di punirla. Costretto a bruciare un cambio per l’infortunio di Iezzo, ottiene il massimo dalle sue intenzioni quando inserisce Contini al posto di Mannini schierando la difesa a 4. Non finisce di stupire. In positivo chiaramente. 7

Arbitro Banti di Livorno: Ammonisce Blasi al primo fallo di gioco, ma nel complesso distribuisce i cartellini gialli in modo adeguato. Si fa rispettare nei momenti topici della gara, e non si fa ingannare dalle continue simulazioni in area di rigore dei calciatori della Lazio. 6

Stefano Perna – NapoliSoccer.NET

6 Commenti

  1. portieri 7 menomale che blasi non c’e` alla prossima cosi` quest`anno non manchera`contro il milan a san siro.
    E` vero che e` fondamentale ma Contro la reggina cercar ti far tirare il fiato un po` a Lavezzi.
    Hamsick risorgi contro il Milan.

  2. Oggi, il Napoli, ha dimostrato la sua capacita.
    Ha subito un po all’inizio della partita, poi si ripreso molto bene
    e nel secondo tempo potevamo arrotondare il risultato(dopo aver segnato).
    Comunque grande Napoli e grande dote del collettivo della squadra tutta.

  3. Contro la reggina considerando che per me è una partita gia vinta(ma non si puo mai dire) io farei giocare in attacco russotto – denis con ingresso di lavezzi magari nell ultima mezz’ora cosi da farlo riposare un po e tenerlo fresco per il milan….Forza Napoli….

LASCIA UN COMMENTO