Reja :”A Reggio per dare continuità ai risultati”

0
75

"Noi abbiamo un compito specifico: raggiungere la quota salvezza al più presto". Tutta l’esperienza e la razionalità di Edy Reja sul momento azzurro. Il tecnico cerca di contingentare l’euforia dopo la splendida vittoria con la Fiorentine e di indirizzare l’energia positiva del suo Napoli in campo a Reggio Calabria.

Mister vi aspetta un campo caldo…

"Più che caldo direi caldissimo. Ma al di là del clima affronteremo una delle squadre più in forma in questo preciso momento della stagione. La Reggina ha disputato una gran partita a Milano con l’Inter, di seguito ha rifilato quattro gol al Siena e mercoledì ha pareggiato nella difficile trasferta di Livorno. Quindi è in un periodo felice sia tatticamente che mentalmente. Noi dovremo avere la massima concentrazione. Ho parlato chiaro ai ragazzi: non voglio cali di tensione. Mi aspetto che la squadra dia continuità al bel risultato di mercoledì e soprattutto alle buone prestazioni ultime. Sarà una partita gagliarda e noi vogliamo esserne all’altezza".

Mancherà ancora qualche uomo tra infortuni e squalifiche…

"Sì ma noi siamo abituati a certe emergenze. Abbiamo una rosa che sa supplire ad ogni eventualità. Chi ha giocato sinora ha sempre dato un apporto fondamentale. Piuttosto mi dà da pensare la condizione di qualche uomo che ha giocato due partite in quattro giorni. Dovrò valutare chi mi conferisce maggiori garanzie atletiche. Ho chiesto ai ragazzi massima onestà per cercare di mettere in campo la migliore formazione sotto il profilo psico fisico".

Dopo l’ennesima impresa del Napoli che stupisce, dove può arrivare questa squadra?

"Sia ben chiaro, io sono soddisfattissimo della crescita del gruppo e della cifra tecnica che stiamo esprimendo. Però devo precisare che noi vogliamo toglierci al più presto pensieri dalla testa. E parlo del raggiungimento della quota salvezza. Siceramente io credo che il livello si sia molto alzato e che potrebbero non bastare 40 punti. Bisogna stare attenti perché soprattutto nel finale di campionato ci si può aspettare gare dure e frangenti delicati. Sicchè noi non ci poniamo traguardi né formuliamo tabelle. Viviamo alla giornata cercando di mettere in campo sempre la stessa intensità".

A Reggio un pareggio potrebbe essere un risultato da apprezzare…

"Sono discorsi che non facciamo mai prima di cominciare una gara. La nostra mentalità non è quella di puntare al pareggio. Poi se vien fuori può essere anche positivo. Ma noi abbiamo sempre l’idea di andarcela a giocare. E’ nel DNA di questa squadra e nella filosofia che abbiamo perseguito sin dall’inizio della stagione".

Mister sinceramente si aspettava un Napoli così grande con le grandi?

"Io dico che quest’anno abbiamo sbagliato poche partite, pochissime. Poi s’è perso, s’è vinto ma sempre giocando con grande carattere e spessore. E’ questo che chiedo ai ragazzi, ovvero un finale di campionato che possa dare seguito a questa crescita. Però se rifletto devo constatare che poche squadre come il Napoli, in questa stagione, hanno saputo esprimersi in maniera esaltante con Inter, Juventus, Roma e Fiorentina…". 

Fonte: sscnapoli.it



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here