Il calendario parla chiaro: Samp-Napoli decisiva per la Champions

20
36

La corsa per la Champions League non è ancora finita: il calendario e l’aritmetica sono ancora dalla parte degli azzurri. Difatti, se si analizzano attentamente le ultime giornate in programma, è facile rendersi conto quanto potrebbe essere decisivo l’ultimo match stagionale (da giocarsi in terra ligure) tra Sampdoria e Napoli. Una sfida alla quale precederanno una serie d’incontri tutt’altro che semplici per le due principali concorrenti all’ambito quarto posto in classifica:
Il Palermo (a quota 55 e quinto in classifica) dovrà vedersela con il Milan (ormai fuori dai giochi scudetto) in casa; poi andrà a visitare uno speranzoso Siena non ancora retrocesso fino a giungere al big match interno con la stessa Samp di Cassano, per poi chiudere in terra lombarda con l’Atalanta immischiata in piena zona salvezza e con l’opportunità di potersi giocare la permanenza in serie A proprio dinanzi al pubblico amico. Uno scenario non certo facile dal quale gli uomini di Zamparini potrebbero racimolare 5 punti ( 3 con il Milan; 1 con il Siena; 1 con la Samp), giungendo alla difficile trasferta di Bergamo con 60 punti in classifica.
La Sampdoria invece (a quota 57 dopo il goal in extremis di Pazzini contro i rossoneri milanesi) dovrà vedersela contro una Roma prima in classifica e pienamente cosciente di essere "faber suae fortunae" in vista della "volata-scudetto"; poi in casa contro un Livorno già retrocesso sino a giungere alla doppia sfida Champions contro i rosanero al Barbera ed i partenopei al Marassi di Genova. Sfide incrociate per cui i blucerchiati potrebbero conquistare 4 punti (0 con la Roma; 3 con il Livorno; 1 con il Palermo) arrivando alla sfinda con gli azzurri a quota 61. 
Infine il Napoli (a quota 52 a causa dell’ultima e scellerata sconfitta interna contro il Parma di Crespo) con tre vittorie con Cagliari al San Paolo, Chievo a Verona ed Atalanta in casa, si troverebbero a dover giocare la sfida esterna contro la Samp con un punteggio in classifica di 61 punti (a parimerito con i liguri) con l’opportunità, nel caso di una mancata vittoria dei palermitani in Lombardia, di poter andare in Champions anche con un pareggio al Marassi in virtù degli scontri diretti favorevoli ( 1 a 0 all’andata contro i doriani).

Josi Gerardo Della Ragione – Redazione NapoliSoccer.NET



20 Commenti

  1. Alla fine sará colpa del Dela se non si centra l’obbiettivo…
    Ma la vogliamo piantare con questi inutili articoli?
    Cerchiamo di essere obbiettivi! E cerchiamo di non fomentare inutilmente il tifoso.
    Prima della Samp vengono prima il Cagliari (che e’ forte), il Chievo (fuori e non sara’ una passeggiata) e l’Atalanta (che si deve salvare)!
    Nella speranza di non fare altre vaccate come contro il Parma, se le vinciamo tutte, allora SI, ne riparleremo.
    Pardon per lo sfogo…avevo voglia dire la mia.

  2. si o nonn miiiitenev 3 palle..era un flipper.. il napoli la champions se l’è giocata contro il parma..adesso eravamo a 55 punti.. a 2 dal 4° posto con un calendario favorevole.. ma recuperare 5 punti con soltanto 12 a disposizione.. salvo harakiri di palermo e samp.. e juve … siamo fuori dalla champions..e dobbiamo anche guardarci alle spalle.con un genoa a soli 4 punti e una juve che pur facendo schifo come non mai..sta sempre li ad 1 punticino…. rischio 8° posto e fuori da tutte le coppe.. il Napoli..contro il cagliari.. fà sempre male.. è ora di invertire la tendenza..e prenderci sti 3 punti.. subito… DENIS deve dare di piu’.come tutti… mancano 4 gare.. basta cali.. la samp.. vince sempre 2/3 di fila.. e noi..pareggi come nn mai.. bast.

  3. io sinceramente più che guardare quelli davanti guarderei quelli dietro.. fiorentina, juve e genoa su tutte.. nella speranza di blindare questo 6° posto. poi se verrà altro, tanto di guadagnato. anche se la champions (e i suoi preliminari) mi fa un pò paura, non vorrei rivedere l’ennesimo calo di fine stagione dovuto ai troppi impegni estivi

  4. Raga questa domenica è sacrosanto vincere: il Palermo non vincerà contro il Milan che sicuramente venderà cara la pelle dopo la sconfitta con la Samp, per non parlare di quest’ultima che gioca contro la Roma che sicuramente la distruggerà per vincere lo scudetto,se noi vinciamo con il Cagliari il gioco è fatto!La Fiorentina non ce la farà, per non parlare del Genoa che è inferiore a noi,la Juve non se la merita, quindi a giocarcela siamo noi la Samp e il Palermo che stanno inguaiate,sinceramente delle partite che avete citato mi preoccupo solo di quelle pecore del Cagliari e dell’ultima contro la Samp,le altre contro Chievo e Atalanta sono abbordabili, l’Atalanta retrocede e il Chievo è salvo e finirà come contro il Bari di questa domenica!E con questo ho detto tutto forza Napoli andiamo in Champions(però per la prossima stagione voglio bei rinforzi)

  5. prima di pubblicare articoli del genere ci dobbiamo mettere in testa che non possiamo assolutamente metterci a pensare ai risultati delle altre partite finchè non saremo in grado di vincere le nostre senza patemi ma secondo voi il napoli è in grado di vincere 5 partite di fila?

  6. Va bene anche l’Europaleugue!!! Questa non è una società/squadra ancora pronta per traguardi prestigiosi. In Champion ci si arriva per gradi.
    Bisogna fare una buona squadra!!!!!

  7. Ma in base a cosa scrivete ciò??? … Il Siena “speranzoso” ha 6 punti di distacco dal Bologna … domenica ci sarà Udinese-Siena, Bologna-Parma ed Inter-Atalanta.
    Con l’Udinese non ancora salva e che cercherà di vincere a tutti i costi, Bologna-Parma si commenta da sola (solo noi potevano concederci il lusso di donare 3 punti agli Emiliani) … per cui dopo la prossima giornata, in zona retrocessione si potrebbe avere (con probailità concrete, non illusorie) la seguente situazione di classifica :
    Bologna 39 Atalanta 34 Siena 30/31.
    Il Siena in una sola partita da “Speranzoso” è diventato magicamente a “Condannato”!!! … Ora sì che potete proporre le vostre tabelle di marcia.

  8. Questa volta sono daccordo con chi ha scritto l’articolo , il napoli , a meno di calcioscommesse, arrivera’ alla sfida con la sampdoria con 1 0 2 punti di distacco dai blu cerchiati e quindi sara’ decisivo lo scontro diretto.
    Per l’anno prossimo cominciamo a pensare a Balotelli che ha rotto con l’inter e strutturiamoci meglio come societa’….e aurelio?

  9. Secondo me è meglio partecipare alla europe league e cercarla di vincere che partecipare alla champions league e subito uscire,dato che non abbiamo una squadra molto competitiva per questa categoria.
    sempre forza napoli

  10. secondo me andremo a giocarcela contro la samp e perderemo la partita o la pareggieremo e quel pareggio non ci servirà a nulla…. nelle partite che contano noi non riusciamo a dare il massimo,siamo ancora una squadra giovane…. la sconfitta contro il parma ci ha fatto perdere le speranze…. non fatevi illusioni…

  11. @x tutti quelli che la pensano come ZAGORR
    il vostro pensiero è sbagliato e vi spiego perchè:
    vi ricordo che le migliori terze classificate dopo il primo turno di champions finiscono in europa leuague…vi ricordo che quest’anno ci son finite anche liverpool e atletico madrid ,le quali disputeranno le semifinali, per nn parlare del wolfsburg, campione di germania , eliminato sia dalla champions che dalla europaleuague…quindi la differenza tra le due competizioni è molto sottile…per cui nn dite che è meglio partecipare alla competiz + semplice e cercare di vincerla piuttosto che andare in champions ed uscire subito perchè è una grossa fesseria!!.. a prescindere dal fatto che sia champions o europaleague si devono comprare pedine tali da formare uno squadrone altrim le figuracce fioccheranno cmq!!..
    vi ricordo inoltre alcune delle squadre partecipanti alla europa league :
    valencia,roma,galatasaray,werder brema,liverpool, atletico madrid ,wolfsburg,ecc
    ora ditemi :secondo voi queste squadre come possiam affrontarle con una squadra formata per i 7/11 da calciatori di seconda fascia?

  12. @un ultima cosa..
    perchè noi nn possiam partecipare alla champions quando quest’anno vi eran squadre come :
    zurigo ,apoel nicosia ,debreceni ,unirea urziceni,standard liegi ,maccabi haifa,besiktas..ecc
    ora il nostro napoli anche se molto inferiore alle grandissime come manchester ,barcellona ,ecc…con le squadre sopra elencate potrebbe benissimam confrontarsi o sbaglio?..e vi dico di + ,guardando i livello champions di quest’anno ,il nostro napoli avrebbe potuto giocar alla pari almeno con il 70% delle partecipanti alla massima competizione europea!!
    concludo che dire ,a parte le chiacchiere ,si finirà massimo in europa league!sperando almeno questa!!..perkè la champions mai come quest’anno alla portata ce la siam fatta sfuggire come polli, 4 punti da recuperare in 4 partite sono troppi!occorrerebbe solo un miracolo i san gennaro!..cmq forza napoli sempre!!

  13. Sono d’accordo con Sergio, Balotelli sarebbe un ottimo colpo, il problema però è solo uno:saperlo gestire visto quello che combina!Poi sono d’accordo con WAGLIù SVEGLIA l’Europa League è tutt’ altro che facile, raga sta poco da fare per l’anno prossimo il presidente deve fare una bella spesa, si sente ancora la voce che compriamo per l’attacco Rolando Bianchi e allora io vi dico che il Napoli con il suo progetto ci prende per il culo, per l’attacco abbiamo 3 opzioni:Pazzini, Maxi Lopez, Matri; a centrocampo Palombo altro che Inler a 24 milioni,se De Laurentis casca a questa offerta è un fesso, io gli darei 12 milioni se li vogliono altrimenti si fanno a quel servizio, poi per la difesa prendete Bonucci e sono 100 volte che lo dico, 10 milioni e ce lo danno, poi altri 10-15 milioni per buoni panchinari, vendiamo Hoffer e Rinaudo e il gioco è fatto(forse anche Cigarini, sinceramente non è che mi piace assai).Con una spesa di altri 50-60 milioni facciamo una squadra che l’anno prossimo sarà sicuramente al 4 posto se non al 3!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here