Il giudice sportivo si pronuncia e come al solito (in)giustizia è fatta

29
45

Ancora una volta le incredibili ed ingiustificabili decisioni del giudice sportivo, sig. Tosel, destano meraviglia e lasciano l’amaro in bocca, vista la disparità di trattamento che ne sussegue!
Dopo una domenica di guerriglia in quel di Roma, dentro e fuori lo stadio Olimpico, il "buon" Tosel non trova altro che comminare delle sanzioni pecuniarie alle società Lazio e Roma, di fatto graziandole così come grazia i giocatori delle due squadre che nel dopo gara di certo non hanno dato sfoggio di educazione, sportività e self-control.
Leggendo, attoniti, il comunicato della Lega Calcio è impossibile non masticare amaro eppure bisogna adeguarsi alle decisioni di chi – sempre più evidente – è al posto sbagliato al momento sbagliato ma che continua ad esserlo nonostante continui a decidere sindacabilmente e parzialmente. Della serie "la legge NON è uguale per tutti".
Stanchi e sfiduciati per il dover essere i classici don Chisciotte di un mondo che gira all’incontrario, per onor di cronaca ed unicamente per dovere, di seguito riportiamo i passi salienti che hanno comportato le decisioni del giudice sportivo, in barba a chi si aspettava la giusta punizione verso chi, giocatori e tifosi, ancora una volta ha offuscato il nome del calcio nostrano.

Parapiglia tra giocatori in Lazio-Roma
: condotta tenuta da Radu (Lazio) e Perrotta (Roma). il giudice sportivo, dopo aver acquisto e visionato "le immagini televisive (Sky, Rai e Mediaset) di piena garanzia tecnica e documentale" ha visto che effettivamente Radu "con movimento repentino protendeva in avanti la gamba sinistra" agganciando le gambe di Perrotta così come ha appurato che Perrotta che "riusciva a non perdere l’equilibrio, arrestava la corsa e ritornava sui propri passi con atteggiamento non certo conciliante nei confronti di Radu" spiegando anche che "l’intervento di altri calciatori di entrambe le squadre impediva il verificarsi di ulteriori immediate conseguenze". Ebbene, pur avendo visto questo (e tralsciando che ci sono immagini di parapiglia tra giocatori, spintoni e quant’altro documentato dalle tv) il giudice ritiene che "il gesto compiuto dal Radu, del tutto gratuito ed idoneo a provocare istintive e pericolose reazioni, sia decisamente riprovevole (e sanzionabile se refertato), ma non tale da integrare gli estremi di quella "condotta violenta" che, se "non vista" dall’arbitro, rende ammissibile la "prova televisiva", con i consequenziali effetti sanzionatori". A questo c’è da aggiungere la considerazione finale che è una vera e propria chicca intellettiva: "si è trattato, in buona sostanza, di uno "sgambetto", sia pure portato con una certa veemenza, non tale comunque da denotare quell’inequivoca "intenzionalità lesiva" che connota la previsione normativa". Da segnalare l’ammenda di 20mila euro inflitta a Francesco Totti per il gesto del pollice verso.
Della serie diciamo il contrario di tutto: se è uno sgambetto, veemente, gratuito ed idoneo a provocare reazioni come può non avere i connotati di intenzionalità lesiva? Se non voleva fargli male gli avrebbe offerto una caramella o no? Invece la realtà vuole che Radu non vedrà adottato alcun provvedimento disciplinare nei suoi confronti.

Scontri Lazio-Roma: le due società se la cavano con una ammenda di 40mila euro ognuna e passi in cavalleria che i sostenitori della Lazio, ad esempio, "hanno indirizzato (per 2 volte – ndr) ad un calciatore avversario un coro costituente espressione di discriminazione razziale; lanciato numerosi petardi nel settore occupato dalla tifoseria avversaria; colpito uno stewars con una monetina; lanciato sul terreno di giuoco 2 fuogeni e nel recinto di giuoco numerosi petardi e bottigliette di plastica". Oppure che quelli della Roma "prima dell’inizio della gara forzato il cordone di sicurezza formato dagli stewards per venire a contatto con la tifoseria avversaria provocando alcuni taffrugli sedati per l’intervento delle forze dell’ordine, con lievi conseguenze lesive per 3 agenti di polizia; nel corso della gara fatto esplodere nel proprio settore e nel recinto di giuoco numerosi petardi ed acceso fumogeni". Tutto e attenuato perchè le società hanno concretamente operato con le forze dell’ordine. In che modo? Inutile chiederlo!

Episodi in Bari-Napoli: Siccome "nel corso di Bari-Napoli sostenitori del Bari facevano esplodere 2 petardi e accendevano 2 bengala nel proprio settore" il giudice a deliberato di "non adottare provvedimenti sanzionatori" considerato che nei confronti della società "ricorrono circostanze "con efficacia esimente". Silenzio assordante sulle aggressioni avvenute in tribuna stampa, complete di lancio di oggetti, ampiamente testimoniate da vari network presenti con telecamere ed inviati. Della serie "stendiamo un velo pietoso" sui misfatti.

Ed ora attendiamo, sicuri che (in)giustizia sarà fatta con le decisioni dell’osservatorio e del CASMS. Avanti il prossimo!

Redazione Napolisoccer.NET



29 Commenti

  1. incredibile!!!!! non ho parole e poi dicono che sono i napoletani a piangere!!! ma mi sembra che tutti piangono il morto e fregano il vivo!!! w la (in)giustizia italiana!!!!

  2. A questo punto siccome,sicuramente vieteranno le trasferte di chievo e sampdoria al napoli,io suggerirei ai tifosi del napoli di presentarsi in massa senza il biglietto nonostante il divieto..visto che alla roma perche’ si gioca lo scudetto non osano penalizzarla…noi comunque ci giochiamo l’ingresso in champions,sarebbe la seconda volta nella storia del napoli,quindi un appello alla tifoseria ,movimentiamoci in massa ,facciamo i NAPOLETANI ,nel senso diaspregiativo del termine…ma con lo sfizio,visto che non serve a niente osservare i divieti!!!!!!!

  3. comunque chiedo scusa al sito, ma non se ne può più bisogna intervenire, lo sport dovrebbe essere segno di onestà, lealtà,rispetto per il prossimo,dovrebbe essere ricco di valori invece ecco che ci sono persone che rovinano e inquinano tutto!

  4. zeman tu si che sei un vero tifoso, grande idea 😉 ribelliamoci in questo modo,no ascoltiamo più nessuno, voglio vedere come la polizia ferma 5000-10000 napoletani in viaggio voglio proprio vedere!ribelliamoci così, grande zeman

    _____________________________________
    ADM: questa è l’ultima volta, scrivi in minuscolo altrimenti non autorizzo i tuoi post!

  5. ADM non so se hai fatto caso ma ho chiesto scusa al sito(quindi anche a voi amministratori) non so forse non hai letto,poi scusami cosa centra scrivere in maiuscolo?Io non lo so se puoi spiegamelo

    _______________________
    ADM: è vietato scrivere in maiuscolo…bisogna scrivere in “piccolo”

  6. andiamo tutti a chievo, civilmente, senza fare nessun tipo di casino, magari con degli striscioni di protesta x le ingiustizie, ma niente + di questo…ce ne stiamo buoni buoni fuori allo stadio, ascoltando la partita alle radioline, come si faceva 20 anni fa, ci portiamo il caffè xkè a verona non lo sanno fare, magari anke la frittata di makkeroni e la parmigiana, e facciamo un bel picnic davanti allo stadio…quando ero piccolo e non c’erano le partite in tv era bello così !!!

  7. Complimenti all’ottimo Tosel, è un mago! Riesce sempre ad accontentare le piazze che contano con queste decisioni di giustizia parziale. Veramente i migliori complimenti e felicitazioni per un giudice in linea con i tempi. Poi, a noi, non rimane che sorridere di gusto e sperare in un giorno nel quale saremo considerati una piazza che conta alla pari della Roma, dell’Inter, del Milan e (aih noi!) della Lazio, per ricevere gli stessi trattamenti al momento dei giudizi sportivi dall’ottimo Tosel. Ancora un plauso e un bravo a questo attempato signore del Nord Italia, che dimostra in maniera inequivocabile cosa vuol dire il senso di appartenenza alla morale ed alla giustizia in Italia.

  8. in udinese- napoli i telegiornali non smettevano d far vedere scene violente da parte di noi napoletani(scene da eviatre comunque)!!! dopo il patatrack di roma-lazio non hanno fatto un bel niente…. qui gatta ci cova!!!! se noi ci dovessimo ribellare non succederebbe un bel niente anzi… peggioreremo la situazione!!! non sta da parte di noi tifosi intervenire, ma sta alla società… come mai che a noi tifosi brucia e a loro no?? loro che sono i big dovrebbero far qualche ricorso!!! chi è d’accordo?

  9. e dire ke dall’autoparlante allo stadio dice ke per gli incidenti avvenuti SIA ALL’INTERNO KE FUORI..sono responsabili anke le società …mahh sapevo ke finiva così …piuttosto mi fa skifo come le altre società stanno zitte…..comunque se fossi il dela….abbandonerei……qui si rasenta l’assurdo….e pensare ke ci hanno fatto giocare a porte kiuse un sacco di volte……a volte penso…siccome il laziali hanno comprato i petardi a napoli come mai nn hanno squalificato il s paolo?…questo fenomeno di tosel nn lo ha pensato….altro ke punte e centrocampisti…..
    ps forza barca…..e ai mondiali fuori al primo turno

  10. Esilarante: sentenza di una comicità esplosiva degna di Stanlio e Ollio.
    Il passo: “con movimento repentino protendeva in avanti la gamba sinistra” agganciando le gambe di Perrotta così come ha appurato che Perrotta che “riusciva a non perdere l’equilibrio, arrestava la corsa e ritornava sui propri passi con atteggiamento non certo conciliante nei confronti di Radu” Potrebbe essere letto come: “male ha fatto Perrotta a non sgrugnarsi la faccia, se si fosse sgommato di sangue…”. Lo stesso poi con “si è trattato, in buona sostanza, di uno sgambetto, sia pure portato con una certa veemenza, non tale comunque da denotare quell’inequivoca intenzionalità lesiva che connota la previsione normativa”. Della serie “se lo sgambetto non ti fa cadere almeno due denti la inequivoca intenzionalità lesiva se ne va a passeggiatrici notturne.
    Propongo a de Laurentiis di ingaggiare il dottor Tosel come sceneggiatore delprossimo cinepanettone… magari si ride di più.

  11. ormai c’e l’hanno fatta a falsificare il campionato mancano 4 partite alla fine e quelli ke hanno pagato piu di tutti come sempre siamo stati noi del napoli i cosi detti camorristi e mariuoli l’hanno preso nel c…..!!!!!!!x quest’anno impariamo la lezione (noi tifosi)cosi l’anno prossimo ci moviamo prima mo e troppo tardi hanno gia’ fatto i cavoli loro !!!!!!!
    forza napoli fino alla morte

  12. vergogna!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    mi fate tutti skifo!!!!!!!!!!!!!
    da tosel agli arbitri, a tutti quelli che nel calcio italiano hanno potere decisionale e distruggono il “nostro calcio”
    siete la vergogna dell’italia
    si si, la vergogna dell’italia siete voi

  13. CHE SCHIFO…CALCIOPOLI REGNA ANCORA
    CHE SCHIFO…CALCIOPOLI REGNA ANCORA
    CHE SCHIFO…CALCIOPOLI REGNA ANCORA
    CHE SCHIFO…CALCIOPOLI REGNA ANCORA
    CHE SCHIFO…CALCIOPOLI REGNA ANCORA
    CHE SCHIFO…CALCIOPOLI REGNA ANCORA
    CHE SCHIFO…CALCIOPOLI REGNA ANCORA
    CHE SCHIFO…CALCIOPOLI REGNA ANCORA
    CHE SCHIFO…CALCIOPOLI REGNA ANCORA
    CHE SCHIFO…CALCIOPOLI REGNA ANCORA

  14. Caro Dela noi tifosi ( acquisto del biglietto allo stadio, sottoscrizione di abbonamenti, acqisto delle partite del Napoli alle varie TV) siamo una componente importantissima della situazione finanziaria del club Napoli.
    Quindi siamo parte importante del tuo patrimonio calcistico.
    E allora perchè non ci tuteli contro questo incompetente e interdetto mentale che risponde al nome di Tosel?

  15. siete ancora qui a meravigliarvi come fate dopo tutto quello che e successo questo campionato oramai e tutto finito anzi nn e mai cominciato e ci sn dentro tutti anche i presidenti che nn contano tanto loro come vada vada comunque ci guadagnano avendo noi i tifosi fessi che comunque facciamo l’abonamento allo stadio ed alla tv

  16. L’unica vendetta è il campo .Anche se ci metteranno i bastoni tra le ruote un giorno vinceremo qualcosa di importante e godremo alla faccia del signor tosel e di tutti i falsi e gli incapaci come lui.

  17. Tosel vergognati..La passata stagione per via della trappola di Roma ci hanno imposto il divieto delle trasferte per tutto il campionato. Ci hanno perfino chiuso la curva per 3 giornate. Ci vengono inflitte multe di 15000 e per i Laser.
    Roma e Lazio sono state punite solo con una multa di 40000 e. Totti andava sanzionato con 10 giornate..Ricordiamo i fatti di Fiorentina-Roma e
    Bari-Roma di quest’hanno. Noi tifosi del Napoli siamo i più calorosi e armoniosi….Facciamoci rispettare. WW la città di Napoli

  18. e’semplicissimo….. il napoli ed i napoletani sono scomodi a tante persone , quindi rassegnamoci ,tanto la nostra umilta’ ci portera’ a grandi livelli senza aver bisogno di imprenditori tipo moratti, berlusconi ecc……….il mio unico piacere e’ che senza sti imprenditori….stiamo facendo ottime cose!!!osservate ed imparate come si campa !!!!!!!batteremo anke tosel quest’anno!!! forza napoli!!!!!

  19. E come al solito nessun sito riporta la notizia chi sa come mai…
    Alla fine ci avrà pensato Alemanno visto che si era attivato poche ore dopo la fine della partita

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here