Aglietti (ex Napoli): “Napoli favorito rispetto a Juventus e Fiorentina”

0
50

ESCLUSIVA NAPOLISOCCER.NET – L’ex attaccante azzurro, Alfredo Aglietti, attualmente allenatore della Primavera della Sampdoria, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Napolisoccer.NET, per commentare il rush finale in cui saranno impegnati sia il Napoli che Samdoria. Di seguito l’intervista completa.

Il Napoli a Bari deve vincere ad ogni costo per sperare ancora alla qualificazione europea? Che possibilità ha di vincere?
"Si sono d’accordo, il Napoli dopo la sconfitta con i Parma deve vincere a Bari per fare i punti necessari alla qualificazione europea. La squadra azzurra ha perso terreno per la qualificazione alla Champions però per la Uefa è assolutamente in corsa, anzi può farcela tranquillamente soprattutto se teniamo conto che la finale di Coppa Italia potrebbe essere Inter-Roma e quindi sarà utile anche il 7° posto. Personalmente vedo il Napoli favorito anche rispetto alla Juventus che stasera avrà una gara molto difficile contro l’Inter. L’unica squadra che vedo come possibile concorrente è la Fiorentina anche perchè il Genoa, dopo la sconfitta di domenica nel derby, mi sembra fuori dai giochi definitivamente Possibilità di vittoria? Tante, a mio parere il Napoli è tecnicamente superiore al Bari. Però ci tengo ad aggiungere che quella barese è un’ottima squadra ed ha fatto un campionato eccezionale guadagnando la salvezza con largo anticipo. Pochi, credo, possono dire di aver pronosticato fin dall’inizio questo importante traguardo dei pugliesi. E poi giocano un bel calcio. Di sicuro per il Napoli non sarà una gara semplice, la velocità di alcuni giocatori del Bari può seriamente creare problemi agli azzurri. Però con la giusta determinazione e concentrazione il Napoli può farcela. Di certo sarà una gara importante perchè a 5 giornate dalla fine non si può più sbagliare ed il Napoli già contro il Parma lo ha fatto".

Napoli prima di Juventus e Fiorentina: perchè?
"Il Napoli quest’anno ha fatto un ottimo campionato e Mazzarri ha saputo far rendere al massimo il gruppo con il lavoro ed il sacrificio. Inoltre la società azzurra è molto ambiziosa ed ha le capacità economiche per ambire ad alti traguardi. I tifosi azzurri, poi, sono impagabili e meritano questa soddisfazione. Da molto tempo a Napoli mancano le gare internazionali e, sinceramente parlando, una tifoseria che in serie C riempie lo stadio con un minimo di 50mila spettatori deve poter partecipare a gare di alto livello internazionale. Dal punto di vista tecnico, poi, credo che il Napoli dopo l’ottimo campionato meriti più delle altre la qualificazione".

Palermo e Sampdoria vivono il sogno Champion: come reagisce l’ambiente blucerchiato?
"C’è grande animazione, noi della Samdoria ci crediamo tanto e squadra, società e tifoseria hanno creato un ambiente molto compatto. L’obiettivo Champions è a portata di mano ed ora che manca poco alla fine bisogna stringere i denti per agguantarlo_ sono certo che non mancherà l’impegno da parte della squadra anche se la lotta sarà dura. La Sampdoria si trova in una posizione di classifica inimmaginabile ad inizio campionato ed ora è lecito sognare e sperare. Certamente c’è coscienza delle difficoltà e credo che per avere idee più precise circa la vera forza della nostra squadra bisognerà attendere l’esito delle prossime due gare. Giocare contro il Milan (a Genova – ndr) e contro l’Inter (a Milano – ndr) non è facile ma di sicuro dopo queste due gare, con 3 giornate al termine del campionato sarà più semplice fare pronostici. Al momento, ripeto, posso dire che la Sampdoria farà di tutto per centrare l’obiettivo che sicuramente è alla portata perchè il gruppo è molto unito e determinato e l’allenatore, Del Neri, con il suo lavoro, ha saputo creare i presupposti giusti per centrale il grande traguardo. Inoltre nella rosa blucerchiata ci sono giocatori di grande spessore ed alcuni di essi sono fenomenali. Secondo me avere in squadra uno come Cassano è un valore aggiunto: è uno dei pochi al mondo che da solo può vincere una partita. Le sue capacità si sono viste anche contro il Genoa nel derby dove alla fine il suo gol ha determinato il risultato finale della partita. Come ho detto, lui è il valore aggiunto di una grande rosa ed i risultati si stanno vedendo".

Si parla molto di un interessamento del Napoli per Palombo e Pazzini: notizie al riguardo?
"Non sono in grado di dare nessuna notizia al riguardo, ma non mi meraviglia sentire che il Napoli è interessato a loro. Sono due ottimi giocatori ed è normale che altre squadre siano interessate ad acquistarli, ma non so come intende orientarsi la società. Dal mio punto di vista, ma è un parere del tutto personale e senza alcun tipo di supporto, credo che difficilmente la Sampdoria si priverà di un giocatore importante come Palombo. Lui è il capitano, è da tanti anni alla Samp ed è considerato una bandiera dai tifosi e poi sta benissimo a Genova. Discorso leggermente diverso, in linea teorica, per Pazzini. Innanzitutto è giovane e molte grandi squadre farebbero follie per averlo. In questo caso, ma ripeto è una mia personalissima opinione, se mai dovesse arrivare un’offerta congrua da parte di squadre di caratura internazionale ed in linea con le aspettative, la società potrebbe pensare di cederlo. Anche per Pazzini però bisogna tener conto di un’eventuale qualificazione alla Champions, in quanto le cose sarebbero da decidere sotto un diverso punto di vista, anche da parte dello stesso giocatore".

Gianni Doriano – Napolisoccer.NET


PUBBLICAZIONE PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE: NAPOLISOCCER.NET

LASCIA UN COMMENTO