Mazzarri: “Il Parma ha valori e qualità. Non sottovalutiamoli”

7
24

"Il Napoli ed il San Paolo, un corpo unico". E’ il momento di attingere ad ogni risorsa. Walter Mazzarri come lo "Zio Sam" chiama a raccolta i cuori azzurri. Domani c’è il Parma, il primo match di un mese e mezzo tutto d’un fiato.

Mister, ha preparato una tabella da far vedere alla squadra?

"Sì, ma non è quella del Napoli, è quella del Parma. Ovvero sono i sette risultati utili dai quali vengono i nostri avversari. E questo significa che ci aspetta una partita durissima. Le statistiche vogliono dire molto se estese a lungo raggio. E se il Parma, per dirne una, ha battuto anche il Milan che lotta per lo scudetto, vuol dire che ha valori importanti in squadra. A questo voglio aggiungere la qualità del suo allenatore, conosco bene Guidolin ed è un tecnico che è sulla breccia da tanti anni. Magari non è uno che ama pubblicizzarsi, ma questi sono i tecnici che a me piacciono di più, quelli che dimostrano con i fatti sul campo ciò che valgono".

Partita ad alta densità tecnica ed emotiva quindi

"Sì, il Parma è sereno e vorrà impreziosire il suo campionato con un finale importante per cullare il sogno Uefa. Ho già parlato chiaramente con i ragazzi nello spogliatoio ed ho fatto anche vedere loro l’ultimo score dei nostri avversari. Sappiamo che dovremo superare molte insidie, è una partita che nasconde rischi e pericoli e bisognerà tenere altissima la soglia di attenzione".

La spinta del San Paolo può essere determinante?

"Sì, ci conto molto. Si è creata una bellissima sinergia tra la squadra e l’ambiente. E questo entusiasmo dobbiamo tradurlo in forza e fiducia. Bisogna fare uno scatto in più per emergere e per questo ci servirà tanto il calore dei tifosi".

Gli stessi tifosi che sognano l’Europa

"Io sono il primo che vuole il meglio. Vorrei arrivare più in alto possibile ma ho anche il compito preciso di ristabilire gli equilibri. Gli obiettivi non vanno sbandierati, vanno centrati. Apprezziamo già quello che abbiamo raggiunto sinora e poi giochiamoci tutto in queste sei finali. Io sto sempre all’erta. Ci vorrà concentrazione, salute ma anche fortuna".

Che effetto fa giocarsi tutto in poco più di un mese?

"Innanzitutto non posso non evidenziare che bisogna già applaudire per ciò che hanno fatto i ragazzi da quando sono arrivato io sino ad oggi. Stiamo parlando di 22 risultati positivi su 25 e di una risalita che, onestamente, era impensabile ad ottobre. Sicuramente è stata una striscia dispendiosa a livello di energie fisiche e mentali ma sono certo che la squadra darà il suo massimale rendimento fino all’ultimo minuto di questo campionato

Redazione Napolisoccer.NET – Fonte: sscnapoli.it

Condividi
Articolo precedenteI convocati del Parma per la gara di domani a Napoli
Prossimo articoloGhirardi: “Ci sono i premi, il Parma vuole chiudere più in alto possibile”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

7 Commenti

  1. Eccellente campionato, da tifoso spero come il mister di andare in Champions, ma sarei orgoglioso anche di finire in Uefa. Ora occorre stringere i denti, l’analisi di Mazzarri è corretta e forse nelle ultime partite abbiamo visto un Napoli che non ha le energie di ottobre, ma anche il Parma, dopo 5 risultati positivi e correndo sempre a 100 km/ora avrà il suo affaticamento.

  2. mister mazzarri sei grande… continua cosi.

    vinciamo con il parma e poi si pensa al bari.

    vedrete che hoffer il finale di campionato diventerà determinante insieme a lavezzi hamsik quagliarella

  3. Come si suol dire : Mazzarri mette le mani avanti perche’ mai nessun risultato è scontato ed io aggiungo soprattutto vedendo le nostre ultime prestazioni e la sua mentalita’ “”non vincente”” è normale non essere sicuri di vincere nemmeno contro un Parma che ha poco da chiedere al campionato in corso!!
    Sono uno dei pochi ma personalmente il nostro buon motivatore Mazzarri non piace ,,come tecnico non insegna niente alla squadra tra lui e Reja c è solo una differenza di eta’ ma in quanto a GIOCO non ne abbiamo!!!

  4. stiamo combattendo x andare in champions .a dir di tutti gli esperti il napoli gioca il miglior calcio e c’e ancora gente ke mette in dubbio tutto questo .
    credo ke il mister e la squadra abbiano un grandissimo merito se ci troviamo in questa posizione di classifica niente ci e stato regalato anzi !!!!!!!!
    non so cosa si aspettano certi tifosi .
    io sono fiero ed orgoglioso del lavoro della societa’ e sopratutto della squadra e del mister !!!!!!!!!
    avanti cosi ragazzi e oggi mangiatevi il parma
    fino alla morte
    FORZA NAPOLI

  5. Caro Antipanico ogni parere va rispettato ma credo che tu sei il solito tifoso che si lamenta per il solo gusto di farlo. Se il Napoli vincesse lo scudetto diresti, probabilmente, che poteva vincerlo con qualche punto in più perché poteva giocare meglio, etc… etc…
    Tutti sbagliano per cui anche Mazzarri ha commesso i suoi errori, ma affermare che il Napoli non ha un gioco o che Mazzarri non ha insegnato niente alla squadra penso che sia un parere privo di qualunque conoscenza del gioco del calcio… scusami ma la penso così e te lo dico senza mezzi termini. Per chiudere ti chiedo: Grava o Cannavaro chi li ha portato a quei livelli? Certamente non siamo stati noi tifosi o tifosi che la pensano come te.
    Forza Napoli e Forza Mazzarri

  6. ……………………………MAZZARRI fammi capire ?! ABBIAMO SOTTOVALUTATO nonostante le tue raccomandazioni,,…?! forse è meglio, che d’ora in poi tu stia zitto visto che fanno sempre il contrario….!!!!!!!!!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO