Lettera di Reja dedicata a Napoli

25
30

"Cara Napoli, caro Napoli, prima o poi doveva capitare. Beh, eccoci qua: domani saremo amici contro. Amici contro, sì: avversari mai. La retorica non fa per me, chi mi conosce lo sa, ma è ovvio che la partita con il Napoli non potrà essere una partita qualsiasi: c’è una vita lunga cinque anni, di tante gioie e pochi dolori; ci sono amici ovunque, dall’albergo che ho scelto come casa alle strade della città; c’è Aurelio De Laurentiis. Ci sono ragazzi come figli. Marek, il Pocho, Grava, il Boglia, Paolino, Christian e tutti gli altri. Tutti, nessuno escluso. E poi il caffè di Tommaso, il dottore e i magazzinieri. I pranzi, le cene. E le persone: tutte quelle con cui io e mia moglie Livia abbiamo condiviso un’esperienza indimenticabile. Da brividi: come il San Paolo che esplode. Grazie di tutto l’affetto dimostratomi prima, durante e dopo. Da brividi: come la città che vive di calcio, vive di Napoli. In cinque anni ho avuto in dote e in dono momenti di gioia che hanno tinto metà del mio cuore d’azzurro in maniera indelebile. Sì, metà del mio cuore sarà sempre azzurro. Non rinnego e non rimpiango nulla. E non posso che emozionarmi, ricordando la meravigliosa scalata dalla serie C al «Da Luz». Da Gela, la partita-simbolo prescelta dalla città, alla notte di Coppa Uefa con il Benfica. E ora? Lazio-Napoli. Sono ancora qui, a lottare per un altro obiettivo e con un altro gruppo. Un’altra squadra. E domani ognuno di noi giocherà per un traguardo: la Lazio per la salvezza; il Napoli per l’Europa. Sono felice di tutto quello che De Laurentiis, Mazzarri e la squadra stanno facendo. Sono contento per i napoletani, per il popolo azzurro. Domani ci abbracceremo e poi… «amma vencere». Lo dicevo sempre, lo ripeto ancora. Anzi, considerando che oggi sono l’allenatore della Lazio e vivo Roma, mi correggo: «Dovemo vincere». Auguri di cuore a tutti i miei amici napoletani. Per sempre".

Fonte: Il Mattino

25 Commenti

  1. REIA….un vero Signore come pochi se ne incontrano nella vita. Grazie a te per tutto quello che hai fatto per questa squadra e questa città. A mio figlio racconterò un giorno delle gesta di quel Napoli allenato da un uomo saggio e competente che ha ridato onore ai colori AZURRI

  2. mister di te ho sempre apprezzato signorilità e professionalità… ed anche quando ho criticato tattiche e tecniche del tuo napoli mai mi è passato per l’anticamenra del cervello di criticare l’uomo ed il rpofessionista Reja. Questa lettera aperta ti fa onore e si aggiunge al tuo modo di essere friulano e napoletano allo stesso tempo. In bocca al lupo per il futuro… ma tu lo sai: amma vencere

  3. Quest’uomo è un VERO signore. Ma di quelli autentici,
    che il calcio di oggi non è nemmeno degno di ospitare.
    Edy ovunque arriverà il Napoli che ovviamente da tifoso mi auguro il più lontano possibile, tu resterai sempre quel gran signore che lo ha fatto risorgere e che ha fatto rinascere il sogno calcistico in tutti noi.
    Grazie per tutto.

    Tony

  4. Ogni volta che leggo dei tuoi messaggi come questa lettera, mi viene la pelle d’oca dall’ emozione…ci hai portato dall’ inferno della C al sogno dell’ Uefa…senza mai pretendere grossi nomi, ma solo con il massimo impegno…serietà…e professionalità!…spero tanto ke ritornerai nella società SSCN, abbiamo bisogno di una persona seria come te…GRAZIE di cuore mister…sarai sempre nei nostri cuori!!!!…..ma riman amma vencer nuje!…..GRAZIE REJA!

  5. grande persona,ti aspettiamo dietro una scrivania a napoli!!!! quel posto te lo ha prenotato e promesso il nostro presidente!!! grande reja….ps non farci lo sgambetto..

  6. Reja sei e sarai sempre considerato da tutti i tifosi del Napoli un simbolo di umanità, saggezza e competenza, sei un grande perchè la tua semplicità ha fatto breccia nei cuori di tutti noi, mi auguro che Dela mantenga la promessa, e ti trovi un posto in società, ci vorrebbe un Signore come te.

  7. io a reja non lo scoperto a napoli era gia’ un grande allenatore prima.ma come uomo sei ancora piu grande !!!!!!!
    sempre nel mio cuore MISTER REJA
    grazie di tutto e buona fortuna da domenica in poi pero’!!!!!!

  8. Mai messo in discussione l’uomo e la persona…
    sei e resterai per sempre un GRAN SIGNORE!!!
    ti auguro di cuore (ovviamente dalla prossima settimana)… tutte vittorie fino al termine del campionato!

  9. mr mi hai fatto piangere di nuovo.
    prima lo facevi x come giocavamo..
    ora (meglio) perchè alla lunga la signorilità e la serietà escono fuori, qui sappiamo distinguere gli uomini e i caporali!!
    grande Reja resterai nella storia del napoli.

  10. Ciao Mister,
    Nelle emozioni che il nostro Napoli ci sta regalando c’e’ anche tanto di suo. Lei e’ un professionista, un ottimo allenatore ma soprattutto un grande Uomo. Per quello che ha fatto per la nostra Napoli non sara’ mai dimenticato e può considerare la nostra la sua seconda citta’. Onorato per aver conosciuto un Uomo del genere. La voglio…. Anzi ti voglio bene Edy. Vittorio Carannante

LASCIA UN COMMENTO