Rinaudo: “Vogliamo vincere e conquistare qualcosa d’importante”

1
79

Leandro Rinaudo. Il protagonista del momento. Perché Lavezzi l’ha tirato in ballo: “Se andiamo in Champions, faccio suo marito per una settimana”, ha detto il Pocho in diretta televisiva. Immaginatevi la reazione di Leo, a casa con la moglie Annamaria: “Pensate che ho insistito per vedere la trasmissione, lei preferiva la finale di Amici”. Poi le parole di Ezequiel: “Mia moglie mi ha chiesto cosa volesse dire”. La curiosità è generalizzata: “Diciamo che il Pocho è un po’ pazzo. Comunque, sì ha ragione, spero che ci si possa sposare a maggio”. Matrimonio sportivo. Quello vero lo ha celebrato a giugno scorso: “Sono felice, Annamaria è fondamentale per la mia serenità. Riesce sempre a sdrammatizzare”. Perché Leo si porta a casa le tensioni del campo: “Quindi la sua presenza è importante”. In campo, invece, s’affida a Lavezzi. Perché può trascinare il Napoli davvero in alto: “Ma non diciamo niente. Voglio conquistare qualcosa d’importante”. La parola magica, insomma, non si pronuncia: “Dico di più, non guardo neanche la classifica. Le altre volte ha portato male”. Testa bassa e concentrazione. “Dobbiamo soltanto affrontare al massimo le prossime sette finali. Il tempo volerà e noi dobbiamo essere perfetti. Basta poco per essere risucchiato indietro”. La lotta Champions è difficile: “Sono ancora in corsa anche Fiorentina e Genoa. Noi dobbiamo trovare lo spirito giusto ogni partita”. Si comincia dalla Lazio: “Difficilissima. E’ un avversario in forma, è reduce da due risultati utili consecutivi”. Rinaudo spera di essere protagonista: “Mi sento parte integrante del progetto, ci stiamo rialzando dopo un periodo negativo. Siamo reduci da due vittorie”. Serve la terza. Magari con gol di Rinaudo che indossa la maglia numero 77 (ha anche un tatuaggio) per ricordare nonna Rosa: “Non m’interessa chi segna. Voglio vincere e conquistare qualcosa d’importante”.
Il gioco dell’Europa di Rinaudo
 

Ecco il gioco dell’Europa di Leandro Rinaudo. Sei semplici domande. Dove ha sede l’Uefa? Bruxelles (risposta sbagliata, quella esatta è Nyon). Dove si gioca la finale Champions? A Madrid. Il Psv di quale città è? Eindhoven. Con quale squadra gioca il derby il Getafe? Real Saragozza (risposta sbagliata, quella esatta è il Real Madrid). Qual è la squadra di Gelsenkirchen? Schalke 04. Trasferta in Romania? Cluji. 
Il gioco della torre di Rinaudo

Ecco il gioco della torre di Leandro Rinaudo. Queste le sue risposte. Mourinho-Balotelli, butto giù Balotelli. Spaghetti a riccio-pizza? Butto giù gli spaghetti a riccio. Babà-cannolo? Butto gù il cannolo. Nesta-Fabio Cannavaro? Nesta. Baldari o Marra (i due componenti l’ufficio stampa) Scelgo Guido Marra (la fusione dei due nomi).
 

Fonte: Radio Marte Stereo

 



1 COMMENTO

  1. Invece di lasciare solo parole al vento, pensa a giocare bene…..ke i risultati vengono da se…..resta con i piedi per terra ” umiltà e serietà”…..poi pensiamo all’europa….mancano molte partite ancora mantieni e mantenete la concentrazione……SEMPRE FORZA AZZURRI…!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here