Schwoch: “Catania in un buon momento ma il Napoli ha giocatori che possono fare la differenza”

0
24

Nel corso di Amore… Azzurro, programma sportivo in onda ogni sabato dalle 11.00 alle 12.30 su Radio Amore, è intervenuto l’ex attaccante azzurro, Stefan Schwoch. Ecco alcuni passaggi dell’intervista: “Come si possono trovare nuovi stimoli, dopo una vittoria importante? Un risultato come quello di giovedì sera con la Juve, lascia il segno ed aiuta a ricaricare le batterie. Sono convinto che domani il Napoli farà una grande partita. Sarà una partita difficile perché in Serie A non esistono partite facili. Gli azzurri sono consapevoli della posta in palio ed anche se il Catania sta attraversando un ottimo momento, Il Napoli ha giocatori che possono fare la differenza. Lavezzi prima punta? Non è un caso che gli azzurri siano ritornati a fare risultati da quando l’argentino gioca come punta centrale. Quagliarella è tornato a fare la seconda punta, anche se come esterno, in questo ruolo si trova a suo agio, perché è più consono alle sue caratteristiche e può sfruttare, ad esempio, il tiro dalla grande distanza. Perché alcuni giocatori come Grava emergono tardi? Purtroppo, in Italia non si ha molta fiducia nei giovani. Questo spiega perché alcuni calciatori emergono tardi. Napoli è tornata a sognare? E’ una città dove non si fa mai fatica a sognare. Tuttavia, ormai gli azzurri sono una realtà. Bisogna restare con i piedi per terra ed anche se il Napoli non dovesse centrare la qualificazione in Champions, potrebbe comunque entrare in Europa dalla porta secondaria. Le critiche a Quagliarella? Sono state critiche infondate, tutti possono avere un momento di appannamento, ma Fabio è un attaccante di estremo valore. Non si arriva in Nazionale per caso. I campioni si vedono nelle grandi sfide e giovedì sera Quagliarella ha fatto la differenza, segnando e facendo segnare”.
Redazione NapoliSoccer.NET – Intervista realizzata dalla Redazione Sportiva Radio Amore Campania.

LASCIA UN COMMENTO