F1: Rivoluzione ferrari, Todt si fa da parte

0
97

Jean Todt lascia la carica di amministratore delegato della Ferrari. Una decisione presa dallo stesso francese e comunicata dal presidente Luca di Montezemolo durante l’assemblea della casa di Maranello. La Ferrari ha avuto nel 2007 un bilancio record (266 milioni il risultato della gestione ordinaria), ha rinnovato il mandato a tutti i consiglieri per i prossimi tre anni e il cda confermando Montezemolo alla presidenza. Amedeo Felisa, milanese, 62 anni, prende il posto di Todt. Il consiglio confermato e composto da Montezemolo, Piero Ferrari, Todt, Felisa, Alfredo Altavilla, Diego Della Valle, Christopher Gent, Ferruccio Luppi, Sergio Marchionne, Paolo Monferino, Lindsay Owen-Jones, Marco Piccinini, Sergio Pininfarina ha «preso atto della volontà di Todt di non ricoprire più il suo attuale incarico – come è scritto in una nota — e ha quindi nominato quale amministratore delegato Felisa fino a oggi direttore generale». Todt, oltre a rimanere nel cda di Ferrari Spa, mantiene le cariche di presidente del cda di Ferrari Asia Pacific e di quello di Ferrari West Europe e continuerà a rappresentare la scuderia al Consiglio Mondiale della Fia. Riceverà inoltre incarichi speciali direttamente dal presidente nell’ambito delle attività Gran Turismo e Gestione Sportiva. «La Ferrari ringrazia Jean Todt per lo straordinario contributo umano e professionale assicurato negli ultimi quindici anni ricchi di successi sportivi e di grande crescita per la Casa del Cavallino Rampante», ha scritto l’azienda. «L’impegno che avevo condiviso con il presidente era di gestire l’azienda fino alla scadenza del suo mandato come presidente di Confindustria e di identificare il nuovo direttore della Gestione Sportiva – ha spiegato Todt -. Compiuti questi passi si apre adesso una nuova fase della mia vita in cui avrò più tempo da dedicare a me stesso». Todt è entrato in Ferrari nel 1993: dal primo gennaio di quest’anno ha lasciato la carica di direttore della Gestione Sportiva a Stefano Domenicali. Da quando Todt è arrivato a Maranello la Ferrari ha vinto sei titoli mondiali piloti, sette titoli mondiali costruttori e 98 gp in Formula 1.

Il Mattino
 

Condividi
Articolo precedenteDomizzi: “Il ciclo terribile inizia ora”
Prossimo articoloCalcio, Serie B: Risultati, classifica e prossimo turno
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here