Hamsik: “Voglio battere il Milan davanti al tecnico della Slovacchia”

1
19

A San Siro arriva Vladimir Weiss. Il ct della Slovacchia, da non confondere con Vladimir Weiss junior, figlio del tecnico e talentuoso giocatore della Nazionale allenata da suo padre. E capitanata da Marek Hamsik. Il centrocampista del Napoli ha parlato ieri dalle colonne del suo sito web ufficiale, come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino: «Con il Milan dobbiamo vincere. Non accade da tanto tempo e bisogna riprendere la marcia verso l’Europa. Loro sono una grande squadra, ma anche noi abbiamo qualità». Un suo gol? «Sarebbe bello, ma preferisco una vittoria». Davanti agli occhi di Weiss: è lo stesso sito web di Hamsik ad annunciarne la possibile presenza. Campagnaro a sinistra Lo slovacco ambizioso non cambia mai. E anche il Napoli non cambierà pelle tattica. Eccezion fatta per Hugo Campagnaro: con Aronica fuori gioco, e con un Milan formato sprint (tre punte e un trequartista), Mazzarri valuta seriamente l’ipotesi di dirottare l’argentino sulla fascia sinistra. Dunque, difesa a tre ma rinforzata. Provata anche ieri, davanti allo sguardo attento del ct Lippi: un trio di centrali composto da Grava, Cannavaro e Rinaudo, e poi Campagnaro alto a sinistra. Bloccato rispetto a Maggio, l’esterno destro che attacca, e cooptato per controllare il trequartista Seedorf e per raddoppiare su Pato. Verosimilmente. Di certo, invece, le marcature saranno a uomo. Con attenzione particolari agli uomini di fantasia: l’olandese e Ronaldinho, affidato come all’andata a Grava (tirato a lucido, dirottato a destra per il Gaucho e pronto al rientro dopo l’infortunio). Ronnie il festeggiato, considerando che compirà 30 anni proprio domani: il pacco regalo è pronto. Come la metamorfosi di Campagnaro: stando alle prove di questi giorni, è lui il favorito per la sinistra rispetto a Zuniga e Dossena (panchina per loro). «Mi adatto in qualunque posizione», spiega Hugo il gigante. Polpacci di granito e occhi blu. «Speriamo che possa essere la partita della svolta». Poi, finale romanticamente napoletano: «Tra il Mondiale e la Champions con il Napoli? Scelgo la Champions». In attacco, torna Quagliarella dal primo minuto.

Redazione NapoliSoccer.NET

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO