Mazzarri: “Per il gioco espresso il Napoli avrebbe meritato la vittoria”

17
69

Il tecnico del Napoli, Walter Mazzarri, intervenuto in sala stampa ha rilasciato alcune dichiarazioni, commentando il pareggio degli azzurri con la Roma per 2-2, con rimonta nel finale. “Ai punti, nell’arco dei novanta minuti contro una grande squadra come la Roma, avremmo meritato ancora una volta di vincere. Nel primo tempo credo che la mia squadra ha fatto benissimo e come al solito non ha concluso a rete quella bella mole di gioco che ha sviluppato. Certi errori non so come capitano. Forse per la voglia di far bene, per la frenesia, non lo so come vengono certi errori banali, non c’è una spiegazione logica. Ho visto che la squadra alla fine ce la poteva fare anche per l’atteggiamento che ho visto fare alla squadra avversaria che era rimasta con una punta sola e credo che alla fine si è fatto molto bene. Il rammarico c’è ed ho fatto arrabbiare anche Marek! Sul gol del pareggio gli ho detto che festeggi a fare? Prendi la palla e vieni a battere a centrocampo. prendere la palla e venire a centrocampo perché si poteva ancora vincere. Abbiamo perso un minuto e mezzo.
Le tre punte? O ci sentiamo a livello di grandi squadre come il Barcellona che tengono palla per ottanta minuti altrimenti ci sbilanciamo troppo. Dossena, Gargano, Maggio, Zuniga sono tutti giocatori che spingono, a me il bel calcio propositivo piace ma devo anche valutare gli equilibri. Lavezzi oggi ha giocato ed ha fatto anche bene per il tempo che ha avuto a disposizione per allenarsi ma in fase passiva non da ancora la mano che chiedo io. Per giocare con tre attaccanti devono essere tutti al meglio altrimenti per andare all’attacco si rischia di prendere gol. Ai punti credo che questa partita la meritava il Napoli. I dati della partita sono belli e molto indicativi per come si svolge una gara. I numeri della partita sono una scienza esatta e dimostrano che il Napoli dal punto di vista della prestazione meritava di vincere”.
Dall’inviato in sala stampa Gennaro Gambardella – NapoliSoccer.NET



17 Commenti

  1. Mazzarri ci hai rotto le scatole con sta storia del gioco espresso e che meritavamo di vincere”!!! Se non segni un gol in più dell’avversario nel calcio non si può mai vincere. Fai segnare gli attaccanti e vedrai che ti apprezzeremo pure per le vittorie senza gioco espresso…

  2. ………sempre, meglio che perdere no !! che dici?.. il problema del napoli,secondo me, è che è una squadra,un pò masochista, cioè inizia a giocare quando passa in svantaggio…!!!! lo ha dimostrato sempre.

  3. sono con mazzarri ….ma c’è da notare che Donadoni è stato esonerato dopo 7 punti in 7 partite…se contiamo solo il girone di ritorno mazzarri ha fatto lo stesso!!..il problema è l’inesperienza …il napoli ha solo a foga calcistica,ma è inesperta come squadra…inoltre manca almeno un grosso attaccante e un numero 10 alla ronaldinho insomma!!

  4. concordo con mazzarri.

    poi comunque nel girone di ritorno oltre agli episodi quasi sempre per noi negativi ditemoi se genoa, udinese, inter, roma meritavano di raccogliere punti contro di noi? nel ritorno l’unica squadra che ha giocato meglio di noi è stato il palermo mentre poi con le altre dovevano uscire a punteggio pieno.
    non facciamo quindi paragoni , mazzarri ha dato un anima a questa squadra.

  5. mazzarri penza sempre al gioco,ma lo sa che l inter campione d italia ha vinto una partita con solo tre occasioni trasformate in gol,alla fine è solo questo il segreto di una grande squadra

  6. Caro Mazzarri sei stato indubbiamente bravo a spronare un gruppo che prima era spento mentre adesso non molliamo mai,,
    ma in quanto a gioco siamo alla frutta :
    perche’ come al solito facciamo 3mila passaggi per fare un cross nemmeno un tiro è un passare da sinistra a destra senza fine , mai una verticalizzazione sempre un gioco troppo macchinoso!!
    Direi che il Mr adesso deve dimostrarci che fa giocare il Napoli anche a calcio e che sia piu’ deciso nel far partire Denis con Lavezzi e Quagliarella dall’ inizio e DIMENTICAVO Quagliarella sadda’ scetà è una vergogna sempre a terra , lento è una palla al piede quando gioca cosi!!!!

  7. Mister Mazzarri,se è vero quello che si dice in giro e cioè che sei un uomo con le palle e che non guarda in faccia a nessuno,questo è il momento di tirarle fuori…..abbi il coraggio di tenere in panca Quagliarella e far giocare Denis.Con El Tanque siamo una “squadra” molto più equilibrata e poi Fabio per adesso è inguardabile…è vero che deve conquistarsi il mondiale e quindi lo fai giocare,ma a me sinceramente della nazionale non me ne frega un cazzo,prima di tutto viene il Napoli (mi riferisco anche alla sostituzione di Siena)…e allora fuori le prime donne e dentro chi merita…qualche minuto di riposo farebbe bene anche a Marekiaro che al pari di Quaglia ultimamente non ne azzecca una.

  8. @spillo
    sono in parte d’accordo con te ..dico in parte sai perkè?
    perkè calciatori come quagliarella ed hamsik nn possono stare in panchina ,sono i realizzatori migliori che abbiamo,e nn abbiamo sostituti all’altezza…quindi posso ache capirli ,son stanchi..specie hamsik sta giocando ininterrottamente da inizio campionato,e nn ha un sostituto all’altezza…ripeto fino alla nausea ,nn occorreva solo dossena a gennaio!!

  9. mister, stiamo facendo un grande campionato!! pero vorrei lanciare una frecciatina il napoli attualmente è da europa league ( secondo me da contendere), non abbiamo giocatori che possano far gol su una punizione (oramai non ricordo piu un gol su punizione), che sappiamo inventare un jolly, insomma abbiamo giocatori modesti soprattutto a centrocampo che fanno il loro compitino senza produrre un bel niente, pazienza si impegna ma ragazzi per andare in champions ci voglio i campioni, quelli che ti fanno la differenza!!!! gargano corre solo a vuoto, senza produrre a volte si sembra che gioca con loro!! secondo me non è l’attaccante il vero problema, ma questo scempio del centrocampo!!!

  10. antimazzoni
    infatti nn occorre solo un attaccante alla milito , ma anche un numero 10 alla ronaldinho per un campionato da vertice…ma per una champions occorre rifare quasi tutta la squadra …salviamo 4 o 5 persone…per questo nn si doveva prendere solo dossena a gennaio…perchè mettiamoil caso che san gennaro ci porti in champions, a questo punto servono le 4,5 pedine di alto livello,e calciatori simili costano cifre nn trascurabili..il che vuol dire spedere minimo 100milioni…somma nn piccola , o no?

  11. Credo che ormai tutti hanno capito come fronteggiare il Napoli.
    Attesa in difesa con 3 difensori centrali + 2 laterali che si abbassano a coprire le fasce ed il gioco è fatto: il Napoli non riesce più ad essere pericoloso. L’unica speranza sono le serpentine di Lavezzi che servono a rompere gli equilibri.
    Se ci fate caso anche le grandi quando giocano contro il Napoli fanno un semicatenaccio : E’ l’unico modo per fronteggiare in maniera efficace il gioco di Mazzarri.
    Siamo prevedibili soprattutto quando non riusciamo a velocizzare la manovra.
    Tutto sommato a me sta bene il 5-6 posto che ci garantirebbe la Europa Legue. L’anno prossimo però bisogna diversificare in attacco.
    Denis merita di giocare perchè è l’unico che riesce a finalizzare.
    Caro Mazzarri perchè non provi a sbilanciare un pochino la squadra ?
    Hamsik a sinistra , Lavezzi a destra , Quagliarella e Denis centrali, magari safricando qualche volta anche Maggio?

    Complimenti Mister e Forza Napoli Forever.

  12. se giocano una partita come con la roma , primo tempo discreto 2 tempo in attesa e poi gli ultimi dieci minuti arrembandi non credo che si possa sperare in tizio e caio che risolve la partita bisogna macinare gioco e buttare la palla dentro cosi si puo dire di una grande scquadra noi non lo facciamo

  13. mazzarri ho la medicina per il tuo napoli, e poi dici che non ti voglio bene, la medicina? Certo basta solo convincere i tuoi giocatori a giocare sempre come se stessero perdendo 1 o 2 a zero e poi vedrai che napoli…il napoli del primo tempo e’ stato da suicidio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here