Un pareggio buono per la classifica, ma che sofferenza!

21
17

Le pagelle di Napolisoccer.NET: Napoli-Roma 2-2.
De Sanctis
: poco impegnato anche oggi dimostra di essere un portiere di sicuro affidamento. Una piccola critica sul tiro del secondo gol che forse lo coglie troppo sorpreso ed impreparato. 6
Campagnaro
: inguardabile. Quest’oggi è l’anello debole della difesa e dalle sue parti Vucinic riesce a fare il fenomeno oltre che un gol e Baptista risorge. Oggi non azzecca una giocata, tentenna negli anticipi, è molle nella marcatura, è impreciso sui passaggi ed esasperante nel portar palla. Oltremodo mediocre, ha una pesante colpa sul calcio di rigore e sul raddoppio giallorosso. Era in difficoltà anche fisica ma continuava a rassicurare Mazzarri perchè? Partita da dimenticare. 4
Cannavaro
: deve lavorare per due perchè sul lato destro si aprono falle incredibili e lui deve metterci una pezza. Sereno, concentrato ed efficace questa la sintesi della sua gara perfetta. 7
Rinaudo
:  non eccelle ma il suo rientro è positivo. Qualche palla spazzata con troppa precipitazione ma nel contesto generale si è ben disimpegnato. 6
Maggio
: gioca a corrente alternata mischiando buone iniziative a tremendi errori soprattutto in fase di appoggio. Si mangia incredibilmente un gol sul finire del secondo tempo che grida vendetta. Nella ripresa va un pò meglio ma è pur sempre poco rispetto al suo potenziale. 5,5
Gargano
: inizia bene poi piano piano si spegne per riaccendersi sul finire della gara. Il dinamismo è il suo punto forte mentre la difficoltà negli appoggi quello debole: alla fine tutto si compensa. 6
Pazienza
: si dedica ad un lavoro oscuro ma non sempre riesce a dare continuità alla sua azione difensiva. Non ha un uomo fisso da marcare e questo gli crea qualche problema nel posizionarsi in campo, soffre gli accentramenti di Taddei ma si impegna con dedizione come sempre. 6
Aronica
: non ha la mentalità per spingersi fin sul fondo ma si limita ad arrivare a centrocampo e poi dietrofront. E’ rognoso in marcatura ed efficace in copertura però gli manca quel quid in fase offensiva che oggi sarebbe tanto servito. 6
Hamsik
: indiscutibilmente ha delle ottime doti tecniche però tende, ormai costantemente in questo ultimo periodo, ad estraniarsi dal gioco per lunghi tratti della gara. E’ piaciuto molto invece nel finale quando schierato al centro della zona mediana ha preso per mano la squadra sfoggiando tanta qualità ed intraprendenza. Assolutamente encomiabile il suo sangue freddo nel calciare un rigore in una situazione così delicata, non sò quanti, di fede partenopea, non abbiano sofferto di tachicardia nell’occasione. 6
Lavezzi
: dopo una lunga assenza gioca la prima gara a tempo pieno e sembra aver carburato, in crescendo, partita facendo. Nel primo tempo trova pochissimi spazi ma nella ripresa – anche per il calo atletico degli avversari – mette in mostra le sue caratteristiche migliori: dribbling e cross al bacio. 6
Quagliarella
: è l’ombra del bel giocatore che avevamo ammirato altrove. Inconsistente e nervoso, a tratti la sua prosopopea nel tocco di palla è irritante e controproducente. Forse sarebbe il caso di farlo riposare. Troppo spesso si lascia cadere e questo gli costa anche un rigore sacrosanto, ma è un periodo nero in ogni senso. 4

Sostituti
Denis: encomiabile ed efficace. Ancora una volta – entrando a gara in corso – cambia gli equilibri in campo con un incredibile impatto sulla gara. Segna un gol di gran pregio e mette due palle, di testa, di poco a lato oltre a procurarsi un calcio di rigore determinante ai fini del risultato. Il suo ingresso fa sballare la difesa romanista: è l’uomo della provvidenza. 8
Zuniga
: qualche buon spunto ma poca concretezza e lucidità. 5,5
Cigarini
: arcigno, deciso ed agonisticamente cattivo. Entra e mette ordine all’avulsa manovra azzurra ma fa anche il mastino sorprendendo un pò tutti. 6,5

All. Mazzarri: mischiando le carte, mister Ranieri gli crea un pò di difficoltà e per tutto il primo tempo il suo Napoli rimane imbrigliato. Nell’intervallo riesce ad apportare i dovuti accorgimenti ma Campagnaro gli fa saltare il banco. Lui si arrabbia e lo manda a fare la doccia anzitempo (ma in ritardo). A quel punto, in svantaggio di due gol, si gioca il tutto per tutto e la sua squadra gli regala il pareggio: l’ennesimo. Aldilà del risultato, però, c’è da dire che il Napoli – che oggi non aveva il solito furore agonistico – sta attraversando un periodo di poca lucidità soprattutto in alcuni uomini chiave e, giocoforza, ciò si riflette sulla manovra che appare leziosa e poco efficace, a tratti impacciata. Continua a puntare su Quagliarella ma forse sarebbe giusto farlo rifiatare, anche per evitargli ulteriori brutte figure. 5,5

Gianni Doriano – Napolisoccer.NET


Esprimi i tuoi voti sul FORUM di Napolisoccer.NET

SHARE
Previous articleItalo Cucci: “Denis merita essere titolare in questo Napoli”
Next articleMazzarri: “Per il gioco espresso il Napoli avrebbe meritato la vittoria”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

21 COMMENTS

  1. Concordo pienamente con Dott. Sciuè. La pagella è un invito per Mazzarri a pensare più al Napoli e meno a Quagliarella. Gargano ha sbagliato appoggi elementari e qualche volta che poteva appoggiare al più smarcato ha preferito il passaggio difficile, vorrei sapere questo cosa c’ha in testa. Abbiamo mandato via troppo presto e troppo facilmente Datolo, peccato. Comunque, è tutto da giocare. Anzi, onestamente stasera mi aspetto l’ennesimo furto della Rubentus.

  2. guagliù calma.. perkè quest accanimento su quagliarella mo? lasciato stà! si è vero masaniello porta troppo palla però lo fa in buona fede lui vuole dimostrare di + al nostro pubblico bisosna capirlo… e poi nn viene servito quasi mai e se si nn bene xkè gargano sta appiccecat ko pallon e pazienza pure.. i cross arrivano pochi allora è normale ke arretra e si viene a prendere palla.. e poi io dico sempre quagliarella è seconda punta deve giocare vicino a denis e lavezzi ke svaria… cmq lasciate sta a masaniello è normale ke rispetto agli altri sente di + la pressione + napulitan applaudiamolo ragazzi… selo merita!

  3. Era necessario schierare Capagnaro in non perfette condizioni fisiche? Visto che è stato ridicolizzato sia da Baptista che da Vucinic, regalando alla Roma lo 0-2!!! Ormai è sotto gli occhi di tutti che Denis meriti il posto da titolare tranne che a Mazzarri, credo che Quagliarella debba accomodarsi un pò in pachina, credo che anche questo così facendo si possa dare uno stimolo ad un giocatore che sembra il fatasma di quello di Udine, e poi credo che il buon Mazzarri debba dare un pò di fiducia in più a Cigarini lo merita.

  4. le qualita di quagliarella non si discutono.lui crea molto con un tridente a supporto,magari lo potrebbe proporre pure mazzarri almeno per una partita

  5. quagliarella ha preso 4 in pagella, su di lui c’erano due rigori netti, ha fatto un assist al bacio per maggio che ha sbagliato da pochi passi , poi il napoli tolto denis e cannavaro il resto hanno preso una sufficenza di stima e molti hanno preso l’insufficenza.
    ora mi chiedo ma la roma cosa ha fatto in tutta la partita oltre che ha difendersi con 5 difensori di ruolo e poi togliendo anche la punta.
    il napoli ha fatto una grande gare come intensità di gioco , ha fatto la partita e meritava anche di vincerla.
    certo denis e cannavaro hanno giocato bene ma il collettivo è stato da 7.5 oggi e mazzarri non ha colpe. il napoli ha giocato per vincere la roma no.

    le pagelle fatte oggi probabilmente chi le ha fatte non ha visto le stesse cose che ho visto io.

  6. Denis sempre in campo!!!Di testa le prende tutte lui e poi quando segna dal suo modo di esultare si capisce quando ci tenga alla squadra,orgoglio napoletano!!!

  7. ma come si fa a dare 6 a gargano. raga qui parliamo di uno pseudo calciatore che non sa neanche passare il pallone rasoterra. a lavorare in fabbrica a 900 euro al mese e anche in cassa integrazione. senza parole!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  8. ma come si fa a dare a gargano e a pazienza 6? qua ci vuole veramente una pazienza a guardare sti due a centrocampo!! gargano giocava con loro, pazienza spezza solo il gioco, ma chi crea? chi produce gioco?
    e lasciate stare quagliarella che senza il centrocampo non puo giocare!!! zuniga meritava un bel 4!! 3 palloni toccati 4 stronzate

  9. lasciate stare quagliarella ragazzi… nn abbiamo ki costruisce gioco a centro campo è normale allora ke deve arretrare e rallenta l’azione ma ki gliele da ste palle in profondità? è il centro campo ke è scarsissimo e nn spupporta l’attacco.. nell’udinese guaglia aveva dagostino dietro… ke lo serviva x le palle in profondità di natale x gli uno due..veloci.. qua ki ha? mica può fare tutto lui??? solo un giocatore era in grando di fare tutto da solo maradon.. quindi nn rumpit o cazz a masaniello lasciato sta!!! e l’unico giocatore buono cn i piedi insieme a hamsik ke abbiamo.. cmq mi fate schifo vela prenderete cn chi ha fatto una scelta di cuore!!! e nn capite niente di calcio se il napoli compra una punta centrale accanto a quaglia ke lo libera spazio e un centro campista cn i piedi di dagostino ve facce verè ie guagliarell ki è!!! napoli-bari 3-2 guagliarella gol e assist….e ke jucator… atalanta-napoli 0-2 euro gol di masaniello.. napoli-livorno… 3-1 (è una traversa da centro campo) con l’inter? uahh ma veramente state facendo? forza masaniello io sn sempre cn te!

  10. ragazzi nn vinciamo +…ma comm’ emma fa’!!!!!………..
    @checco
    sono con te …l’anno scorso tra campionato e coppe il quaglia ha fatto 21 gol…ma aveva anche di natale, pepe e d’agostino che giocavano per lui…ora nn ha nessuno e se ci facciamo caso,l’udinese senza di lui è in zona retrocessione nonostante di natale…quindi nn diciamo fesserie…il probl nn è il quaglia,lui nn è un centravanti,ma una mezza punta..ho un’idea ,ma preciso che la butto lì :il modulo che dobbiam provare è un 3421 ,spostando hamsik + a centro campo, con la coppia lavezzi quagliarella dietro il tanque punta centrale ..ripeto è un’idea ,penso che molti nn la condivideranno,ma tantare si potrebbe!!!

  11. se ci pensate il 3421 è il modulo che mazzarri ha adottato quando è uscito pazienza ed è entrato denis…infatti è stata tutta un’altra storia…anche perkè cosa deve fare quagliarella da solo con 5 difensori ..ia!!!!

  12. Ci vuole tanto a dire :

    A Gargano di non portare la palla per più di 3 METRI, perché non fa altro che rallentare il gioco e far ripartire gli avversari???

    A dire a Maggio che se ogni volta che gli arriva la palla sullo spigolo dell’area invece di colpire puntulamente il difensore avversario fermo a un metro da lui, cerca di saltarlo e mettere la palla in mezzo dal fondo, i cross sono 1000 VOLTE più pericolosi???

    A Quagliarella che al momento non è in condizione ideale e quindi è opportuno che si riposi un pò?

    A capire che Zuniga è DESTRO!!! … e quando gioca nel suo ruolo in certe occasioni è più produttivo di Maggio???

    A me sembrano delle banalità, ma com’é possibile che certi accorgimenti non vengano preparati in settimana, da una persona puntigliosa come Mazzarri??? …

  13. ma perchè nessuno dice che, se rizzoli avesse concesso il rigore su quagliarella su fallo di juan,la roma sarebbe rimasta in dieci?
    Forse ora staremmo a parlare di tutt’altra gara anche se devo dire di essere infinitamente stanco di lamentarmi degli arbitri bisogna che il napoli sia più forte ,anche delle disattenzioni arbitrali stesse,comunque nonostante il periodo di magra,la classifica ci sorride ora bisogna fare punti almeno 7 nelle prossime quattro partite.

LEAVE A REPLY