De Laurentiis: “Serve un campionato Europeo”

18
56

"Inutile illudersi e farsi bocca amara come amico Della Valle".
‘Il calcio moderno e’ obsoleto, antico, usurato. Bisogna cambiarlo. Non e’ un problema di moviola ma di essere contemporaneo. Errare humanum est, ma perseverare e’ diabolico”: lo ha detto il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis intervenuto a ‘Ventura Football Club’, il programma condotto da Simona Ventura in onda oggi su Radio 1.
De Laurentiis pensa con favore all’ipotesi di un campionato europeo, gia’ evocato da Silvio Berlusconi circa 20 anni fa: ”Berlusconi aveva ragione: vuol dire che il mondo degli adulti e’ un mondo di persone anziane! Si dovrebbe convocare una riunione di 25 club europei sottraendo il calcio alle grandi organizzazioni – e’ convinto il presidente del Napoli -. Quando uno ha una poltrona sotto il sedere e’ piu’ facile mantenere tutto com’e’ piuttosto che prendersi la responsabilita’ di cambiare. E di sbagliare. Quindi e’ inutile illudersi e farsi la bocca amara come il mio amico Della Valle”.
”Con il campionato europeoha concluso – il fatturato sarebbe di alcune decine di miliardi di euro. Ma vi sembra possibile che il campionato inglese sia in rosso? Vuol dire che il calcio attuale non funziona”.

Fonte: ANSA

Condividi
Articolo precedenteNuovo infortunio al ginocchio per Santacroce: menisco?
Prossimo articoloGraziani (ex Roma): “Napoli-Roma? Auguriamoci che sia una bellissima partita”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


18 Commenti

  1. uàààà pa miseria stu aurelio nun sa abboff manc e turrien e campu sant………pens semp e sord…………..mamma mì!!!! e piens nu poc a salut……………..ma camma ricere noi!!!!

  2. Invece di scrivere cavolate (che non fanno nemmeno ridere) commentate la/le notizie. A parer mio il sistema “calcio” in questo momento fuziona, bisogna solo riportare gli ingaggi ed il costo dei giocatori a livelli NORMALI, e far sì che le società possano costruire uno stadio PRIVATO. Questo, e solo questo, basterebbe per sistemare il grosso del problema, ma se non bastasse, si potrebbe sostituire il manto erboso con il sintetico (risparmio garantito).

  3. vero.presidente…se si levasse la iuve milan e inter sarebbe un campionato più livellato e giusto loro giokerebbero il mat ed il mercol ..noi la domenica…così come è fatto loro 3 più una sempre in cdc…prendono il 90% dei diritti…per forza sono sempre avanti….

  4. @francesco
    e come pensi di portare gli ingaggi a livelli normali?…finchè le teste pensanti che contano saranno tante ,ci saranno sempre diversi modi di fare…prendi i club spagnoli e inglesi ,erogano ingaggi da capogiro,un esempio?c.ronaldo 13mln l’anno,kakà 11,messi8,ibra ,9,rooney 9..ecc..credo che in italia personaggi simili nn verrebbero neanche a vederle le partite figuriamoci a far parte di società calcistiche italiane,a meno che nn si sborsa + di qeullo che già percepiscono…ciò che sto cercando di dire è che, o le federazioni mondiali impongono tetti massimi di salari oppure noi in italia ,e specialmente a napoli ,campioni del calibro di quelli menzionati pocanzi nn ne vedremo mai!!!..specie con questo presidente affarista nn tifoso!!

  5. inoltre vorrei aggiungere che il nostro presidente si chiede come mai la premier league è in rosso…ma ricordo che anche la spagna è in rosso..vedi barcellona e real con + di 1000milioni di euro di debititi in 2..epure son nazioni che regnano in europa e nel mondo da diversi anni ormai… invece ciò che mi chiedo io e ciò che penso tutti i tifosi si chiedono è : come mai i club in rosso continuano a cercare ed acquistare campioni pur nn potendo permetterseli ,e noi che potremmo nn lo facciamo?..noi tifosi napoletani siam un popolo che sa accontentarsi, quindi nn chiediamo 11 campioni ma 2 o 3 basterebbero per prenderci almeno in giro..!!!.inoltre come mai caro presidente a napoli arrivano solo mezzi calciatori,che in squadre di alta classifica nn farebbero nemmeno la panchina ?…come mai questa politica del c sui diritti dei calciatori?con tale politica chi vuoi che venga a napoli ? vogliamo spiegazioni noi tifosi , da un presidente affarista nn tifoso!!!

  6. beh… purtroppo nel calcio si compra senza soldi… fa bene platini a voler inserire che le uscite non devono superare le entrate… in questo modo ci sarebbe un certo livellamento e si eviterebbe che squadre super indebitate continuino ad indebitarsi.
    Riguardo all’inghilterra prima o poi scoppierà il bubbone, comunque non vedo tutto questo luccichio di camioni se pensi che il M. UTD ha ceduto il suo giocatore migliore Cristiano Ronaldo per far cassa… Chissà cosa succederebbe a Napoli (e vorrei sapere tu cosa ne pensi) se ADL vendesse giocatori simbolo quali hamsik e lavezzi. Però lo so, tu parli per partito preso… ormai hai assunto il tuo personaggio e veleggi secondo i tuoi dettami senza guardare ad altro

  7. sono daccordo con te francesco …ma vedi i commenti che scrivono persone che quando ha il mal di testa …usano i lassativi …non possono mai trovare nessun riscontro positivo su un discorso simile al tuo….d’altra parte france’ a volte bisogna ………….adeguarsi!!

  8. tony 66 secondo me sei uno della banda del presidente….io mene frego di lui e di tutti i calciatori se vuoi saperlo…a me interessa solo il bene della squadra della città e della gente …nn mi fido del delaurentiis nè dei calciatori pronti ad andare altrove per offerte migliori..a me questo mondo fatto di mercenari e affaristi nn piace ,è inutile che ti fai commenti del cavolo…ripeto io sono solo x la maglia che rappresenta la città di napoli ,il resto nn conta!!!

  9. Caro Giò il mondo del calcio che vorresti tu….è quello che seguivo io un bel pò di anni fà Zoff monticolo pogliana zurlini panzanato bianchi sormani juliano altafini ghio improta. Allora esistevano le bandiere come Bulgarelli Bologna, Juliano Napoli, Rivera Milan, Mazzola Inter, Scirea Juve, Chinaglia Lazio e….il mitico Gigi Riva che nonostante le offerte miliardarie (ricordo che la juve offrì ben 6 giocatori per prenderlo) non è andato mai via alla Sardegna.
    Purtroppo oggi il calcio è un business… la tua è purtoppo una visione troppo romantica…seppur giusta.

  10. Per Tony 66 : meno male che ci sei tu che ogni tanto ci illumini…come faremmo senza la tua perspicacia ?
    Sei spesso offesivo nei tuoi commenti e traspare una puzzetta sotto al naso **** .Scendi sulla terra..e sii piu’ tollerante per chi non la pensa come te…….la comune passione dovrebbe unirci.!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here