Napoli-Roma: Probabili Formazioni

3
25

Aggiornamento: Dossena non ce la fa, spazio in difesa a Rinaudo. Per la Roma in difesa ballottaggio Mexes-Burdisso.
La Roma reduce dall’eliminazione in settimana dalla Europa League si presenterà al San Paolo con assenze importanti, mancheranno Totti, Pizarro, Julio Sergio e Toni (che dovrebbe accomodarsi in panchina). Ranieri ha gli uomini contati e la scelta della formazione sembra quasi obbligata. Disposizione tattica della Roma che ricorda quella della Roma di Spalletti (4-2-3-1). In porta non ci sarà Julio Sergio autore di un campionato strepitoso ma bensì il criticato Doni. Difesa a quattro con Burdisso  e Juan centrali, Cassetti e Riise sugli esterni. A centrocampo a fare diga davanti alla difesa ci saranno De Rossi e Brighi, più avanti Taddei, Baptista e Perrotta; Vucinic unica punta. I capitolini non vivono un momento molto brillante sotto l’aspetto fisico, giovedì se ne è avuta la conferma ma questo non formerà la squadra di Ranieri che è in piena lotta scudetto. Una sconfitta a Napoli significherebbe porre nel cassetto le ultime speranze di aggancio all’Inter.
Il Napoli che non sa più segnare ma soprattutto vincere deve guardarsi alle spalle se non vuole perdere il treno per l’Europa, quella di domenica sarà un altra finale da vincere. La settimana scorsa la Juve ha scavalcato gli azzurri al quarto posto, i partenopei cercheranno domenica il contro-sorpasso. Mazzarri ritrova il suo amuleto portafortuna l’uruguaiano Gargano ma deve fare a meno in difesa di Grava, il tecnico toscano però può finalmente schierare dal primo minuto Lavezzi il quale farà coppia in attacco con Quagliarella. L’attaccante stabiese sta passando un momento negativo cosi come tutto il reparto avanzato del Napoli che non riesce più a segnare. Nelle ultime ore si è aggiunto alla lista degli indisponibili anche Dossena che non è stato nemmeno convocato. Solito schieramento con De Sanctis tra i pali; in difesa Cannavaro, Campagnaro e Rinaudo a causa dell’assenza di Grava; a centrocampo Aronica a sinistra e Maggio sulla destra, centrali Gargano e Pazienza. Hamsik dietro le due punte Lavezzi e Quagliarella. Gli azzurri dal loro ritorno in A non hanno mai vinto in casa contro la Roma, Mazzarri che ha sfatato tanti tabù quest’anno proverà a fare lo stesso domenica.

NAPOLI (3-4-1-2): 26 De Sanctis; 14 Campagnaro, 28 Cannavaro, 77 Rinaudo; 11 Maggio, 23 Gargano, 5 Pazienza, 6 Aronica; 17 Hamsik; 27 Quagliarella, 7 Lavezzi. A Disposizione1 Iezzo, 33 Rullo, 16 Zuniga, 18 Bogliacino, 21 Cigarini, 9 Hoffer, 19 Denis. All. Mazzarri

ROMA (4-2-3-1): 32 Doni; 77 Cassetti, 29 Burdisso, 4 Juan, 17 Riise; 33 Brighi, 16 De Rossi; 11 Taddei, 20 Perrotta 19 Baptista; 9 Vucinic. A disposizione1 Lobont, 5 Mexes, 22 Tonetto, 13 Motta, 14 Faty, 24 Cerci, 94 Menez. All. Ranieri

ARBITRO: Rizzoli di Bologna (Copelli-Di Liberatore. IV uomo: Celi

Salvatore Testa – Redazione NapoliSoccer.Net

3 Commenti

  1. certo ke la roma anke senza totti toni pizarro ha sempre grandi giocatori…si permette il lusso di mettere in panchina menez mexes…sarà una gara difficilissima,come il genoa e il cagliari,nemmeno la roma siamo riusciti a battere dal ritorno in A..forza ragazzi battiamo la lupacchiotta…se nn per la champion’s,combattiamo per l’europe league…

  2. Aronica sulla linea difensiva è un pericolo,mentre sulla mediana se la cava quindi sono molto preoccupato per la nostra difesa!!
    ps preoccupato ma sempre ottimista!!!

LASCIA UN COMMENTO