Su Radio Crc Targato Italia “Sorrisi e Palloni” da voce ai tifosi

0
23

A Radio Crc nel secondo tempo della trasmissione “Sorrisi e Palloni” condotta da Bruno Gaipa scendono in campo i tifosi con gli interventi di chi ascolta e vuole dire la sua circa l’ultimo match del Napoli, commentare la classifica che propone un’ammucchiata a 55 punti: tutti insieme per questo mini torneo di tre incontri, dei “playoff” Champions. La stanchezza accusata dalla difesa riporta nuovamente alla cronaca l’esigenza di apporvi rimedio in termini qualitativi e quantitativi, tenuto conto dello scarso utilizzo dei giovani. Ecco quanto raccolto da NapoliSoccer.Net:

Mimmo via mail mette in relazione il fatto che il Napoli quando è in svantaggio smette di giocare, non è quindi all’altezza delle grandi squadre. Lo dimostra anche il fatto che Mazzarri quando perde si lamenta per giustificarsi.

Al telefono, Francesco: “ Dobbiamo aver paura solo di noi stessi, anche i bookmakers ci danno favoriti, se non andiamo in Champions possiamo darci all’ippica. Siamo in una situazione favorevole grazie alla classifica avulsa ma la Lazio deve perdere qualche punto. La difesa è il problema del Napoli mi sono piaciute alcune individualità che hanno fatto la differenza. Al Napoli manca esperienza e deve intervenire sul mercato guardando a giocatori che fin da subito possono contribuire significativamente ad elevare lo spessore tecnico. Come Chivu per la difesa, sarebbe un’operazione in stile Pandev. Poi un esterno sinistro ed un attaccante di peso.

Poi Vincenzo: “Pandev lo vedo benissimo ed è buona l’idea di farlo giocare domani sera contro il Palermo. Sono scettico sulla permanenza di Lavezzi, che non si discute. Ma i continui segnali del suo procuratore da qualche anno a questa parte lasciano presagire qualche mal di pancia, sarebbe saggio da parte della società affrontare anche in maniera drastica la situazione una volta per tutte. Ricordo che la Juve vendendo Zidane ha rifatto la squadra che ha aperto un ciclo di vittorie”.

Ancora Corrado: “Solo Maradona è stato insostituibile. Nel Napoli di oggi sono tutti sostituibili, troveremo in ogni caso le alternative valide anche se dovesse andar via qualcuno dei tenori. Sulla partita con la Roma dico che Pandev avrebbe dovuto giocare dal primo minuto di gioco per affondare meglio nelle labili maglie difensive giallorosse. Cavani, per questo, non andava tolto, avremmo vinto”.

Ed infine un omonimo del precedente Vincenzo: “ Da fastidio ascoltare voci di mercato che si rincorrono troppo spesso solo calciatori della nostra squadra, specialmente nella nostra città. E sempre nel finale di stagione come gli anni scorsi, quasi a minare il lavoro che si è fatto negli anni. Bisognerebbe star tranquilli come Matri e Quagliarella alla Juve ad esempio.”

Antonello Greco – Redazione NapoliSoccer.Net

Condividi
Articolo precedenteNumeri & curiosità di Napoli – Palermo
Prossimo articoloLe 7 Note Azzurrissime
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.

LASCIA UN COMMENTO