Il Napoli non vince a Siena dal 1946

1
63

Poche gare nella storia e le prime sono tutte a favore del Napoli: Umberto Busani, conosciuto in Campania anche per aver giocato con Frattese e Casertana, va a segno sia nella sfida del gennaio ’43, insieme a Cadregari, sia nella partita dell’aprile ’46, quando sia lui che Barbieri stendono la Robur con una doppietta in una gara dell’infinito girone del Centro-Sud, nato nell’immediato dopoguerra. Quella vittoria sarà l’ultima in quel di Siena, anche perchè i "contradaioli" per rivedere il Napoli in città dovranno attendere la discesa negli inferi degli azzurri in B ed in pratica 56 anni. La prima è data 26 maggio 2002. Il Napoli di Gino De Canio, senza nulla da chiedere al campionato, dopo un anno passato affannosamente a rincorrere il gruppo di testa, perde 2-1 in un pomeriggio assolato; l’anno dopo va ancora peggio. Si gioca di sabato sera, è il 3 marzo 2003: il Napoli sfodera un’inedita maglia giallo limone ed una prestazione da dimenticare, perdendo 2-0 contro il Siena di Rodrigo Taddei e Pinga (quest’ultimo in gol insieme a Rubino), avviato verso la prima ed unica promozione in serie A. In mezzo a quelle partite il Napoli perse altre due volte col Siena, una volta a Ferragosto sul campo neutro del Manuzzi di Cesena in Coppa Italia (1-3) e poi a Napoli (1-2), in campionato il 2 novembre. Unico successo azzurro il 23 dicembre 2001: 2-0 a Benevento, con doppietta di Rastelli. Due anni fa, nei primi confronti nella serie A a girone unico, due pareggi, il primo dei quali al "Franchi", in un pomeriggio gelido: la gara viene decisa in un minuto, con i toscani in vantaggio con una girata di Frick su angolo ed il pareggio immediato di Bogliacino, in quell’occasione sostituto dello squalificato Lavezzi, lanciato da Hamsik. Il precedente dell’anno scorso non è incoraggiante: il Napoli di Donadoni veniva dall’impresa contro l’Inter (1-0 di Zalayeta), ma torna "brutto anatroccolo" in quel di Siena, finendo sconfitto sotto il colpi di Kharja e Maccarone (rete della bandiera di Pià).

Redazione NapoliSoccer.NETfonte: il mediano.it

Condividi
Articolo precedentePortanova: “Il Siena si gioca tutto, ma il Napoli è tra le migliori”
Prossimo articoloSiena-Napoli, arbitra Giannoccaro
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.


1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here