I vigili di Napoli contro le dichiarazioni di Hamsik

3
20

Si dicono «esterrefatti» i vigili urbani di Napoli per le dichiarazioni che, secondo quanto riportato da alcuni siti, avrebbe rilasciato il centrocampista del Napoli Marek Hamsik. E cioè: «Vado a 140 all’ora a Napoli, ma non mi multano perchè i vigili mi riconoscono». La polizia municipale è pronta a verificare le dichiarazioni rilasciate dal calciatore, che potrebbe essere anche convocato per spiegare bene cosa sia successo e dove sarebbe stato fermato dai vigili. Intanto, il maggiore Salvatore Greco, responsabile Unità radiomobile investigativa della polizia municipale di Napoli, definisce innanzitutto «disdicevole il comportamento di Hamsik». Poi, precisa: «Noi non facciamo sconti a nessuno». «È una vicenda che va in tutto e per tutto verificata – spiega – per attestare che qualcuno raggiunge i 140 chilometri all’ora di velocità ci vuole il sistema di foto red, altrimenti i vigili dovrebbero essere dei superman. Detto questo, bisogna capire bene Hamsik dove e se è stato fermato. Noi, e questo è certo, andremo fino in fondo per capire tutti i dettagli». E che i vigili urbani non facciano sconti a nessuno, lo ricordano loro stessi con alcune vicende legate proprio a calciatori del Napoli. Come la patente tolta a Napoli a Fabiano Santacroce per guida in stato di ebbrezza, lo scorso marzo; o la villa sequestrata per lavori abusivi a Posillipo a Fabio Cannavaro.

 

Redazione NapoliSoccer. NET – tratto da leggo.it

3 COMMENTS

  1. a nessuno sei sicuro greco????????????almeno che nn sia un amico o un figlio di un’amico oppure…………….vabbe lasciamo stare comunque nn so in altre citta’ ma i vigili di napoli vedono solo quello che vogliono e quando nn vedono allora significa che sn nei bar hanno anche il coraggio di mettersi in mostra ********

  2. Greco trovati un lavoro serio………..
    …….con queste dichiarazioni potresti lavorare in un circo.
    Voglio vedere se non fa sconti ad amici e parenti……..
    ………Buffoni!!!!!

LEAVE A REPLY