Schwoch: “Non credo che il Napoli sia bersagliato dagli arbitri”

5
18

Nel corso di Amore… Azzurro, programma sportivo in onda ogni sabato dalle 11.00 alle 12.30 su Radio Amore, è intervenuto l’ex attaccante azzurro, Stefan Schwoch. Ecco alcuni passaggi dell’intervista: “Il Napoli potrebbe aver subito il contraccolpo della sconfitta di Udine? Non credo perché gli azzurri, ormai, sono consapevoli dei propri mezzi. Oltretutto, giocare con la prima della classe ti dà sempre una motivazione in più. Infine, contro i nerazzurri il Napoli ha sempre fornito grandi prestazioni. Quanto è importante per un bomber avere il posto “garantito” in squadra? A volte, avere il posto garantito può essere, perfino, controproducente perché, magari, ci si può rilassare troppo. Se un giocatore è un campione, la concorrenza può essere solo uno stimolo ulteriore per spingerlo a fare sempre meglio. Di Natale? Ha sempre dimostrato tutto il suo valore e, sicuramente, avrebbe meritato un’opportunità in una grande squadra. Denis? E’ un giocatore arrivato dall’Argentina con grandi credenziali, ma in Italia non ha fatto ancora molti goal. Ci sono calciatori che si esprimono meglio se vengono schierati dall’inizio ed altri, come Denis, che rendono meglio subentrando a partita in corso. Forse, l’attaccante argentino ha ancora qualche difficoltà a gestire le forze nell’arco degli interi novanta minuti. Calciopoli? Dopo che si è fatta “pulizia”, le cose stanno andando bene. Non credo che il Napoli sia bersagliato dagli arbitri”.
Redazione NapoliSoccer.NET – Intervista realizzata dalla redazione sportiva di Radio Amore Campania
 

5 Commenti

  1. forse ti sei espresso male schwoch forse volevi dire ke non c’e un complotto ma sicuramente siamo stati bersagliati dagli arbitri !!!!
    questo e fuori dubbio schwoch!!!!!!!!!!!!!!
    forza napoli

  2. caro stefan non ho capito cosa intendi ma al napoli mancano 6 punti e se ritengono sia giusto ci ridiano i pinti mancanti e poi discutiamo.mi dispiace per colpa di qualche mafioso del calcio andra a finire stanno allontanado le persone dallo sport.poteva essere una bella realta il napoli ma purtroppo la dirigenza e impotente davanti a tutto cio.del piero campione ridotto ad accattonare punti e miseria per far sorridere i papponi del calcio

LASCIA UN COMMENTO