Euro 2016, ecco il San Paolo all’inglese

26
50

Almeno sulla carta, il nuovo stadio San Paolo prende una forma in linea con i prerequisiti minimi per potere ospitare gli incontri di calcio di Euro 2016. Avrà 60mila posti, non avrà la pista di atletica ma una nuova copertura, ospiterà solo partite di calcio, con gli spalti a ridosso dei giocatori. Il Napoli continuerà a giocare al San Paolo in costanza dei lavori di ristrutturazione. Il sindaco e l’assessore allo Sport Ponticelli hanno spedito il progetto alla Figc, che ha dato l’ok e che entro due settimane lo girerà alla Uefa, cui spetta l’ultima parola.
Oggi la discussione in consiglio comunale. Bisognerà trovare – e non sarà facile – 80 milioni di euro per la ristrutturazione dell’impianto. La posta in gioco è la conquista degli Europei, condizione imprescindibile la ristrutturazione dello stadio secondo i criteri Uefa. Per questo motivo l’assessore Ponticelli invita i consiglieri a non disertare la seduta: «È importante essere in aula e chiudere la partita». 
Si chiama legge Crimi ed è la legge per «la costruzione e ristrutturazione dei nuovi stadi in funzione della candidatura dell’Italia a ospitare gli Europei di calcio del 2016». La chiave – l’unica – per mettere in campo capitali privati, quelli dei presidenti delle squadre di calcio delle città interessate a Euro 2016 e far scattare il project financing. Per Aurelio De Laurentiis, se la legge venisse approvata in Senato, ci sarebbe la possibilità di sfruttare l’impianto di Fuorigrotta e soprattutto i diritti di superficie ovvero gli spazi sopra e sotto suolo da utilizzare per le cosiddette attività «collaterali» per mettere in piedi impianti multifunzionali.
Nella sostanza bar, alberghi, ristoranti, cinema, museo e chi più ne ha più ne metta. «Le opere – si legge nel testo della legge – sono dichiarate di preminente interesse nazionale, di pubblica utilità, indifferibilità ed urgenza» godranno dunque di una corsia preferenziale. «Soggetto proponente – si legge ancora – è la società sportiva fruitrice prevalente dello stadio, nonché i soggetti privati o pubblici che, al fine di effettuare investimenti sullo stadio, stipulino un accordo con la medesima società sportiva a qualsiasi titolo, per una durata di almeno venti anni, e, comunque, proporzionata al periodo necessario ad ammortizzare gli investimenti effettuati.
La stipulazione dell’accordo con la società sportiva è condizione necessaria per l’attivazione dell’accordo di programma».
 

Redazione NapoliSoccer.NET fonte e foto: il mattino


Commenta la notizia sul FORUM di Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteAronica, Sanchez e Zapata salteranno la sfida di Udine
Prossimo articoloNedved: “Hamsik mio vero erede”
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.

26 Commenti

  1. Ottimo, vorrei chiarire per chi non lo sapesse che lo stadio attuale ha 64.000 posti (ufficiali), quindi non si perderebbe granchè, a me però fa piacere MOLTO il fatto che si potrebbe dar lavoro ad altri 100-150 napoletani, e di questi tempi sarebbe un ECCEZIONALE motivo per rinunciare a qualche posto allo stadio…per il posto!

  2. lavezzi, lei penzi che il san paoli fa 78,000 mila posti? non sei corretto amico mio.

    Il San Paolo adesso fa 62,000 post. Dal 1992 il stadio al massimo e stato 72,810 post, poi im questi tempi, anellino chiuso, e i posti scesi a 62,000.

    Solo i tempi di Madadona e piu prima, il stadio faceva piu di 90,000 posti, ma fui scesi per il Mondiale 90.

  3. la copertura siamo sicuri che non farà acqua da tutte le parti?Il centro destra e la destra si sono opposte al progetto – perche?hanno qlc di meglio da proporre?o non vogliono che si rifaccia lo stadio?o per far solo i bastian contrari???

  4. Madonna 60000 posti!!! Sarà un sacrificio per migliaia di tifosi trovare un biglietto ogni partita una volta che il Napoli sarà nelle parti alte e si creeranno malcontenti e disagi!!! Ma pensateci bene. questi spettatiri li facciamo con facilità con un apartita di serie c col Cittadella e quando poi giocheremo ad alti livelli??? Già ora è un casino trovare biglietti!!!!!! FORZA NAPOLI!!!!!!

  5. Spero solo che veramente costruiranno un qualcosa di decente e non come questo bruttissimo mostro che e’ il S. Paolo che ci ritroviamo adesso dopo i lavori dei mondiali 90 dove furono spesi un sacco di soldi per aver niente.

  6. grande stadio, grande presidente, grande napoli
    se ora i 50mila incutono soggezione agli ospiti in campo, figuriamoci con 60 mila a ridosso del campo senza la pista atletica……..vi faremo tremare le gambe….

  7. Belle le foto del nuovo stadio San Paolo, ma 60mila posti il Napoli li faceva solo di abbonamenti ai tempi d’oro. Secondo me sono un pò pochi avevamo lo stadio più grande d’Italia con 85mila posti, e credetemi se il Napoli giochera con continuita in europa non si troveranno mai i biglietti, ripeto 60mila posti e poco.

  8. Bèh, che dire,
    una struttura del genere sarebbe un sogno per noi napoletani;
    ma una volta che si iniziano i lavori, perchè non ampliare il proggetto ad almeno 70.000 posti?
    quando si deve fa’ na cosa e meglio spende in piu ma farla bene!
    io sono di caserta e sa quanta gente non riesce a trovare i biglietti a caserta e ci rinuncia!!

LASCIA UN COMMENTO