Mazzarri: “I ragazzi più di così non potevano fare”

7
56

Il tecnico del Napoli Walter Mazzarri, intervenuto in sala stampa, ha commentato il pareggio a reti bianche tra gli azzurri ed il Genoa: “Nel secondo tempo il Genoa la metà campo non l’ha mai superata Oggi abbiamo visto un grande Napoli che ha giocato benissimo è mancato solo il gol. Al San Paolo, con questo grande pubblico, un’atmosfera così bella, si sbaglia qualcosa. Si fa una fatica incredibile e siamo sfortunati al massimo, la traversa di Cannavaro, il tiro di Denis, il colpo di testa di Quagliarella… I ragazzi più di così non potevano fare ed ho fatto i complimenti a tutti. Abbiamo creato tante palle gol e di più non se ne potevano creare. E’ mancata un po’ la spinta a destra di Maggio che oggi non stava bene. A sinistra si è fatto bene con Aronica, e con Dossena si è fatto ancora meglio. Come ho detto ai ragazzi, se si continuerà a giocare sempre così non potremo avere la sfortuna di oggi e di partite ne vinceremo ancora tante. Se continuiamo a fare il calcio che abbiamo fatto oggi sarà dura anche per le grandi squadre.
L’arbitraggio? Certe cose dalla panchina si notano, ed anche la condotta di gara dal punto di vista dei falli fischiati va rivista. I due rigori che sono stati dati contro di noi in maniera così veniale li abbiamo visti. Bisogna guardare l’uniformità di giudizio nel dare i rigori e poi vedere nell’arco dei novanta minuti, se si da l’ammonizione ad una squadra e non all’altra, tralasciando le cose eclatanti, ma queste sono cose a cui dove stare attenti voi, io non voglio dire altro”.
“Quando vedo che la palla non entra mai provo anche con la scaramanzia, come con la Sampdoria quando ho tolto la giacca e la palla è entrata e ci ho provato anche oggi”.
Dall’inviato in sala stampa, Gennaro Gambardella – NapoliSoccer.NET



7 Commenti

  1. mister sei un grande!!! ma non farti fregare da de laurentis ci vogliono i campioni !!! per fare grande una squadra,il napoli non ha un attacco se s’infortunia lavezzi e’ la fine vedi mou e’furbo a moratti. li chiede pure se non servono.

  2. Concordo con alberto,Mister è vero che non si compra per il gusto di farlo,ma neanche si sta troppo a guardare gli altri,un solo rinforzo a gennaio è un poco,insomma col bilancio in attivo qualcosa in più si deve fare;sinceramente ad essre l’unica società col bilancio in attivo è paradossalmente preoccupante…chi vuol capire………un ultima cosa in tema:compriamo un buona punta(siamo ancora in tempo) e chiudiamo in pareggio……..

  3. mazzarri sei un grande . la prossima partita se la palla non entra per scaramanzia levati anche la camicia.

    su un napoli più forte dico che lo siamo già e che dobbiamo prendere tre giocatori uno per reparto giovani e pieni di motivazioni i mercenari lasciali andare in altre squadre.
    poi i campioni il napoli ne è già in possesso …lavezzi, hamsik , quagliarella, gargano , maggio ect.ect,

  4. enzo son d’accordo con te …ma nn credi che forse il dela voglia solo illuderci?
    il dubbio mi è venuto quando lo stesso presidente ha detto che preferirebbe andare in europaleague perchè almeno ce la possiamo giocare ,piuttosto che in champions dove occorrono squadre super !!!…quindi per questo nn ha fatto acquisti a parte dossena?…la risposta penso sia scontata!!…anche perchè le altre squadre si son rinforzate eccome ,vedi fiorentina , juve ,roma dirette concorrenti per l’europa !!

  5. Si sa,occasione più unica che rara,io presidente,sarei colmo di entusiasmo,fiero e orgoglioso,per tanto farei di tutto per centrare l’obbiettivo che ora si dimostra alla portata per cui avrei fatto carte false per comprare quanto ci serve ossia un puntero non evanescente ma che semplicemente metta la palla in rete,anche Foggia che oltre a segnare,da delle palle al bacio da spingere in rete.UN centrometodista,anche Blasi sarebbe utile alla causa e in più è nostro,DELA,portaci la tanto sospirata sorpresa da botticina finale,mi viene sempre in mente il colpo al millesimo del Genoa con Milito…Eccezzionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here