Tutti i numeri della ventiduesima

0
31

Sarà BariPalermo il primo anticipo della ventiduesima. I padroni di casa sono undicesimi con ventinove punti, ed in casa hanno racimolato ventuno punti con la migliore (finora) difesa del campionato, sono infatti solo sei le reti subite al San Nicola dal team di Ventura. Cinque punti più sopra, a trentaquattro, c’è il Palermo che nelle ultime sette partite non ha mai perso ed ha subito solo due reti. Il Bari sembra aver perso un po’ di smalto rispetto ad inizio stagione, ma rimane imbattuto in casa dal 23 settembre, sconfitta con il Cagliari.
Il secondo anticipo è Napoli – Genoa, al San Paolo. Si tratta di una sfida dal profumo d’Europa, Napoli quarto a trentasette punti, Genoa settimo in coabitazione con il Cagliari, a trentuno. Napoli mai sconfitto al San Paolo, Genoa sempre sconfitto nelle ultime quattro trasferte, ma è nel carattere della squadra di Mazzarri, la necessità di sfatare un tabù che vede il Napoli mai vittorioso con la squadra di Gasperini, nei sette incontri dell’era de Laurentiis, si contano cinque vittorie dei grifoni e solo due pari.
Il Cagliari ospita la Fiorentina reduce da due sconfitte consecutive, travolta dal caso Mutu (che è stato sospeso per aver assunto un anoressizzante). La Fiorentina ha trenta punti ma deve recuperare una partita, come il Cagliari che però ne ha trentuno, e nelle ultime cinque gare ha raccolto nove punti.
Il Catania attende l’Udinese per una gara che la classifica non riesce a raccontare. La squadra etnea sta attraversando uno splendido momento, e con Mihajlivoc in panchina ha messo insieme dieci punti in cinque gare, questi risultati hanno consentito all’undici siciliano di lasciare l’ultimo posto in classifica e portarsi ad una terzultima posizione che permette di “vedere” la salvezza. L’Udinese nello stesso periodo ha raccolto solo due pari. Una vittoria del Catania porterebbe la squadra etnea a scavalcare in graduatoria una rivale nella lotta per evitare la retrocessione. L’Udinese deve recuperare una partita.
Il Chievo attende il Bologna. Ventotto i punti dei veneti, ventitre quelli dei felsinei, valgono rispettivamente il tredicesimo ed il quattordicesimo posto in classifica. Il Bologna ha iniziato malissimo il 2010, con due sconfitte e si è poi ripreso mettendo insieme sette punti in tre gare, discorso analogo per il Chievo che ha però totalizzato solo quattro punti nello stesso periodo.
Dopo la querelle dimissioni Cosmi si ritrova a giocare un’altra partita difficile per il suo Livorno. Il Milan reduce da una sconfitta pesante contro l’Inter che ha finito la gara in nove, cercherà di riscattarsi. Ventuno sono i punti del Livorno, quaranta quelli dei milanisti che devono pure recuperare una partita. Due terzi dei punti dei toscani vengono da gare disputate in casa, e precisamente da quattro vittorie e due pari. Il Livorno ha l’attacco più sterile del campionato (solo tredici reti)
L’Inter dopo aver liquidato il Milan ed aver rimesso un margine importante dal gruppetto degli inseguitori, va a Parma, sorpresa del campionato fino a qualche settimana fa. L’Inter ha quarantanove punti, venti in trasferta. Il Parma, nelle ultime cinque gare ha raccolto solo un punto, in casa contro l’Udinese, segnando solo due reti e subendone nove.
RomaSiena vede di fronte la squadra più in forma del momento (tredici punti nelle ultime cinque gare) e quella che sembra destinata al baratro della “B”. Il Siena, negli ultimi cinque incontri ha raccolto solo un punto subendo quindici reti (tre di media a partita). La Roma non ha ancora mai pareggiato in casa (otto vittorie e due sconfitte), il Siena ha vinto in trasferta solo con il Milan nella prima giornata di campionato
La Sampdoria, parzialmente rinfrancata dalla vittoria esterna di Udine, trova l’Atalanta al Ferraris. I doriani sperano di essere usciti dalla crisi, sono solo nove, infatti, i punti che la squadra di Del Neri ha accumulato nelle ultime dieci gare, erano ventuno quelli messi insieme nelle prime undici partite della stagione, la crisi di risultati sta spaccando lo spogliatoio, sono infatti molto tesi i rapporti tra l’allenatore e Cassano. L’Atalanta ha vinto con tre reti di scarto l’ultima gara interna, con la Lazio, ma ha raccolto solo un punto nelle successive due trasferte (Bologna e Genoa), la squadra di Mutti rimane penultima con i suoi diciannove punti.
JuventusLazio è il posticipo di domenica. Due squadre in crisi, la Juventus ha allontanato Ferrara dalla panchina su cui siederà Zaccheroni. La Lazio, dovesse perdere, rimarrebbe pesantemente invischiata nella lotta per evitare la serie B. Trentatre sono i punti della squadra bianconera, ventuno quelli dei romani che non vincono in trasferta dal 30 agosto.

Il Tabellino completo:
BARI-PALERMO  sabato 30 ore 18:00
NAPOLI-GENOA   sabato 30 ore 20:45
CAGLIARI-FIORENTINA
CATANIA-UDINESE
CHIEVO-BOLOGNA
MILAN-LIVORNO
PARMA-INTER
ROMA-SIENA
SAMPDORIA-ATALANTA
JUVENTUS-LAZIO domenica 31 ore 20:45

Domenico Infante – Redazione Napolisoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO