Dainelli (Genoa): “Napoli contesto speciale”

2
20

Si è preso la briga di offrire subito una cena alla squadra. A Milanetto, che già conosceva prima di sbarcare a Genova, il compito di scegliere il locale. Solo pesce freschissimo, margine d’errore 0. E dire che Dainelli di cucina se ne intende, è persino proprietario di un ristorante: "La locanda dell’amicone" nella sua Peccioli: "Col pesto? Ci vado a nozze" ha raccontato in esclusiva a Genoa Live (l’intervista integrale su www.genoalive.tv a partire da giovedì pomeriggio). Tutti attorno a una tavola imbandita prima di volare verso Napoli: "Una sfida spettacolare, in un contesto speciale. So che le due tifoserie sono gemellate, per cui sarà una festa e ci sarà una bella atmosfera. Il Napoli? Sta attraversando un ottimo periodo, ma non stenderemo certo i tappeti rossi".

Fonte: genoacfc.it
 

Condividi
Articolo precedenteBocchetti (Genoa): “Invertire la tendenza”
Prossimo articoloIl Genoa prepara la trasferta di Napoli
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

2 Commenti

  1. con i genoani niente gemellaggio son finiti quei tempi quando c’erano i genoani sportivi oggi invece sanno esserlo solo se vincono anche perche’ gli sputi ed altri episodi negativi da parte loro nn sono stati accettati per niente dai napoletani…………….

LASCIA UN COMMENTO