Daspo per 13 persone dopo Napoli-Palermo

5
86

Il Questore di Napoli, Santi Giuffrè, starebbe vagliando l’applicazione del DASPO (Divieto di assistere a manifestazioni sportive) nei confronti di 13 persone per gli incidenti di ieri sera davanti alla Curva A del San Paolo prima dell’inizio di Napoli-Palermo.

Redazione Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteQuagliarella: “Con il Palermo un punto positivo, vogliamo rimanere in alto”
Prossimo articoloDe Sanctis, l’Italia dopo l’Europa
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


5 Commenti

  1. eccola l’italia…uno carica la polizia,smonta un tornello e utilizza i pezzi metallici x pestare steward e forze dell’ordine mandandone in ospedale 5-6 comn prognosi anche superiori alla settimana….e la giustizia cosa fa? gli da il DASPO! cioè vieta a questi individui di assistere alle partite all’interno dello stadio (e delle partite dubito seriamente che si interessino) ma li lascia liberi di darsi alla pazza gioia in altre sedi…..la galera no? poi parlano di modello inglese…ma mi faccino in piacere,come direbbe totò…..siamo lontani 150 anni dall inghilterra!!e non solo x il pallone…

  2. Siamo in italia,quindi o non ci sono leggi adatte a questo tipo di malefatte oppure ci sono ma vengono sistematicamente non applicate,acqua ne deve passare ancora parecchia prima di diventare gli stadi più sicuri.

  3. io credo di sapere cos è il daspo,e sinceramente rimango fermo dell’opinione che una firma su un registro in questura non può essere efficace come un pò di anni in galera….!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here