Calcio: La Fifa espelle l’Albania da tutte le attività calcistiche internazionali

0
100

La Fifa decide di espellere l’Albania da tutte le attivita’ calcistiche internazionali, sia della nazionale che di club. La notizia e’ stata resa pubblica a Tirana dalla Federcalcio albanese che ha ricevuto questa sera una lettera del segretario generale della Fifa Jerome Vlacke, subito dopo la riunione del Comitato esecutivo. A provocare la penalizzazione del calcio albanese sono stati i lunghi conflitti fra federcalcio e governo. ”Purtroppo e’ una decisione giusta e preannunciata”, ha commentato il presidente della Federazione Armando Duka. Da ormai due anni la Federcalcio albanese e’ in contrasto con il ministero dello Sport riguardo i controlli finanziari che le autorita’ del governo hanno chiesto di effettuare sui conti della federazione, ma fermamente respinti dai dirigenti sportivi perche’ considerati ”un’ingerenza e minaccia dell’indipendenza della nostra istituzione”. Questo clima di tensione e’ aumentato dopo le accuse pubbliche del ministro dello Sport Ylli Pango che in una lettera inviata all’Uefa alcuni mesi orsono parlava di ”partite della nazionale albanese vendute dai dirigenti della federcalcio”. Mentre negli ultimi giorni, il ministero e’ andato oltre, rifiutando di firmare i nuovi cambiamenti adottati nello statuto della Federazione. Tutti questi elementi sono stati elencati anche nella lettera di questa sera del segretario della Fifa, che spiega che ”la decisione di espulsione ha effetto immediato”. ”Mi auguro di cuore che la situazione possa risolversi, che il ministero faccia marcia indietro ed il nostro calcio rientri nella grande famiglia del calcio mondiale”, ha dichiarato il presidente Duka. Finora nessun commento e’ stato rilasciato dalle autorita’ del governo. Le ingerenze politiche sono state alla base della stessa decisione che la Fifa ha adottato nei confronti dell’Albania anche nel 1996.
Fonte: ANSA



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here