Borriello: “Sono due anni che mi offro al Napoli”

1
52

L’attaccante del Genoa, Marco Borriello, è stato ospite di Gianluca Vialli e Paolo Rossi, nel corso della trasmissione "Attenti a quei due", in onda su Sky Sport. Quando aveva ancora 21 anni si diceva di lui ‘è brav ma nun ten’a cap‘. "Si, è un luogo comune che mi avevano affibbiato – ammette Borriello – ti fidanzi con una bella ragazza e subito dicono che pensi solo a fare la bella vita. Quest’anno invece sono ancora fidanzato con una bella donna (la modella Belen Rodriguez) ma sto dimostrando di fare anche bene. Su di me c’è ancora un pò di scetticismo ma grazie a questa stagione ho preso molta fiducia e credo in me. Quest’anno ho fatto l’intervento agli occhi, prima giocavo con le lenti a contatto, e devo dire che ha funzionato visto che la porta la vedo meglio". "Per il momento sono un giocatore del Genoa. Di mercato se ne parlerà da lunedì. Non voglio parlare di percentuali, mi piacerebbe andare dove mi vogliono veramente, in una società dove la dirigenza crede veramente in me. Il Napoli? A dire il vero sono due anni che mi offro al Napoli, anche perchè sono tifoso, da piccolo andavo sempre allo stadio con mio padre e mio fratello. Mi è sempre piaciuto indossare la maglia del Napoli, anche se ora è troppo semplice. Sono molto riconoscente al presidente Preziosi che ha avuto fiducia in me ed ha dimostrato molto coraggio. Il Milan quest’anno ha avuto delle difficoltà anche se penso che il loro obiettivo era la Coppa del Mondo per club e l’hanno centrato. Sono sicuro che il Milan il prossimo anno si rimetterà in carreggiata".
Infine Borriello racconta un aneddoto “Nella famosa partita Napoli-Milan del primo maggio del’88 (finì 2-3 per i rossoneri, ndR) mio padre non mi volle portare al San Paolo. Portò solo mio fratello. Io rimasi a casa con la radiolina che usava lui quando il Napoli giocava fuori casa. Andavo spesso al San Paolo anche perchè mio padre aveva l’abbonamento ai distinti".
Redazione NapoliSoccer.NET

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO