De Laurentiis è soddisfatto del suo Napoli e pensa al futuro

6
8

A margine della presentazione ufficiale di Andrea Dossena, il presidente Aurelio De Laurentiis, ai microfoni di Radio Marte, esprime soddisfatto alcune considerazioni sul Napoli, sull’attuale posizione in classifica della squadra e sul futuro della società partenopea compresi gli obiettivi del breve e lungo periodo. Di seguito la sintesi delle sue dichiarazioni a cura di Napolisoccer.NET.

CALCIOMERCATO:  Il presidente è soddisfatto del nuovo acquisto Andrea Dossena e lo ritiene l’uomo giusto per completare il Napoli in vista del prosieguo del campionato, al riguardo spiega: "Mazzarri ha voluto fortemente Dossena, ritenendolo superiore ad altri giocatori tipo De Ceglie tanto per fare un nome. Il nostro tecnico mi ha spiegato che al Napoli serviva un calciatore dal passo breve come Dossena. E’ lui il tecnico ed è giusto accontentare le sue richieste. Quello che non capisco è il perchè in estate si è preso Hoffer che è un attaccante piuttosto che Dossena fin da subito. Ora non ci penso più abbiamo resettato e siamo ripartiti e va bene così". Riguardo all’austriaco Hoffer, il presidente ha però voluto precisare: "E’ un ragazzo simpatico e molto educato e fa gola a molti club. Abbiamo ricevuto molte richieste per lui ma visto l’infortunio di Lavezzi non credo sia fattibile una sua cessione. Ho discusso di questo con Mazzarri, il ragazzo sta iniziando anche a capire l’italiano e sarebbe inutile e probabilmente controproducente prendere un altro attaccante". Riguardo ai giocatori in uscita si parla tanto di una probabile cessione di Luca Cigarini. Il presidente è stato chiaro e categorico: "Cigarini non è in vendita, sentire che lo diamo in prestito gratuito mi fa ridere. Abbiamo speso tanti soldi per acquistarlo e crediamo nei nostri investimenti. Lasciar andar via per nulla un giovane così promettente sarebbe una follia, se Lotito (presidente Lazio – ndr) è interessato a lui faccia un’offerta seria e se ne potrebbe discutere. Preciso che non ho mai chiesto nè D’Agostino nè Ledesma".

CLASSIFICA: Il Napoli veleggia nelle zone alte della classifica e le prospettive di una qualificazione ad una competizione europea non sembrano campate in aria. Il presidente però è conscio delle difficoltà e spiega: "Prima che in Champions preferirei andare in Uefa, perche’ cosi’ potrei lottare per vincerla. Se vado in una competizione non è per uscirci subito, ma per provare ad arrivare fino in fondo. Dico comuqnue che oltre al campionato è importante anche la Coppa Italia. Non dobbiamo snobbare nulla, ogni competizione va affrontata con la giusta considerazione".

ORGANIZZAZIONE SOCIETARIA: Il Napoli del nuovo corso ha deciso di strutturarsi in maniera dinamica, adeguatamente alle esigenze di una società di alto livello. E’ d’accordo De Laurentiis che chiarisce: "Entro la fine di gennaio sarà nominato un capo osservatore, è una figura che serve. Il mio viaggio in Sudamerica è servito per allacciare rapporti con squadre di spessore internazionale in modo da internazionalizzare anche il Napoli. Altra prerogative è il settore giovanile. Ne ho parlato con Bigon, è mia intenizone rinvigorirlo".

LAVEZZI: L’infortunio di Lavezzi è una brutta tegola ed il presidente è dispiaciuto per l’argentino con il quale sembra essere tornata sintonia ed accomunanza, tanto che è stato già deciso l’allungamento del contratto: "Con Lavezzi ed i suoi procuratorisi è trovato un accordo già da novembre per il rinnovo fino al 2015. Non c’è più alcun tipo di problema con loro dal mio ingresso in prima persona nella gestione della società. Chi rappresentava prima la società (Marino – ndr), evidentemente, aveva delle diversità di vedute, Lavezzi voleva rimanere al Napoli e voleva conoscere la considerazione che la società riponeva in lui. Si è giunto ad un accordo con reciproca soddisfazione".

Gianni Doriano – Redazione Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteDossena: “Ho le caratteristiche che il mister cerca”
Prossimo articoloCoppa Italia: Juventus in emergenza
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

6 Commenti

  1. presidente sono daccordo ! accontentiamoci di entrare di diritto in europa anche perchè per la champions nascono nuovi problemi tipo comprare giocatori all’altezza del milan,real , barca, chelsee e non è poco!!!! non ci montiamo la testa non abbiamo ancora vinto niente !!!!!!!!!!!!! ma siamo sulla strada giusta e secondo me con te presidente possiamo davvero pensare ad un futuro ricco di soddisfazioni!!!!!!!!!!!!!! FORZA NAPOLI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Il Presidente è una gran bella persona,sopratutto seria e che sa il fatto suo.Ha capito il calcio vero come viene gestito e come va articolato in brevissimo tempo.Io credo che la società tutta assieme a Mazzarri possano fare un gran campionato.Siamo appena all’inizio di un percorso “tosto”,continuando con umiltà e determinazione possiamo raggiungere grandi traguardi.Forza Napoli!!

LASCIA UN COMMENTO