Da domani la Phard Napoli all’assalto della Coppa Italia

0
24

Phard NapoliFarà da apripista alla Coppa Italia 2008 la sfida della Phard Napoli che, domani (sabato 15 marzo) alle ore 18.30, affronterà l’Umana Venezia nella prima delle due semifinali in programma sul parquet del PalaCampagnola di Schio, sede del prestigioso evento tricolore. In palio c’è la finalissima di domenica (ore 18) contro la vincente della seconda semifinale tra le padrone di casa della Famila e la Levoni Taranto (domani alle ore 20.45). Per le azzurre si tratterebbe di conquistare la terza finale nelle ultime 5 edizioni della Coppa, da quando cioè Napoli soggiorna nella massima serie. Ma dopo aver sempre "timbrato il cartellino" ed essere anche stata ad un soffio dal sollevare l’ambito trofeo, questa volta la squadra partenopea è più che mai determinata a completare l’opera che si aggiungerebbe, nell’ordine, allo scudetto conquistato lo scorso anno e alla Supercoppa vinta in ottobre.
Tutto a suo tempo, però, un passo alla volta. Ed allora la totale attenzione delle azzurre è ora riposta sulla semifinale contro Venezia, squadra d’elité come del resto le altre partecipanti che, nel corso di questa stagione, hanno ben dimostrato il loro grande potenziale occupando sin dall’inizio le rime posizioni. Proprio l’Umana, si presenta a queste Final Four avendo staccato l’invito quale prima classificata al termine del girone d’andata del campionato su cui si basa la griglia della Coppa Italia. Da allora, però, è stata soprattutto la Phard a proseguire la sua costante crescita ed ora attraversa un ottimo momento di squadra, come confermano le ultime vittorie, e come voleva l’oculata programmazione tecnica e fisica fissata sin da inizio stagione. Al resto ci penserà la grande voglia di tutte le giocatrici di inseguire il sogno chiamato Coppa Italia, sebbene già il primo scoglio da affrontare sia dei più ostici. Venezia annovera infatti giocatrici del calibro delle lunghe Nadalin e Sanford, dell’ala Vujovic, l’altra ala ex azzurra Andrade, la guardia Modica, i play Sanford ed Eva Giauro, altro pivot e sorella della "napoletana" Sara, ancora una volta l’una contro l’altra in un derby tutto familiare per la conquista di una finale, come fu lo scorso anno nel corso dei play off. Allora passò Napoli, al termine di 3 sfide al cardiopalma, poi, ad inizio di quest’anno, l’Umana ha avuto la meglio sul proprio campo, ma la Phard di allora era ben lontana parente di quella attuale che ha saputo infatti prontamente "vendicarsi" nel ritorno al PalaBarbuto. Adesso un nuovo match, tutto da conquistare senza alternative, il cosidetto "dentro o fuori", in cui entrambe le rivali daranno il massimo per strappare il pass alla finalissima.
La Phard ci crede e, con un bagaglio carico di grinta, tecnica e speranza, è partita stamattina alla volta del Veneto con volo aereo e stasera, proprio al PalaCampagnola di Schio, svolgerà l’ultima rifinitura in vista della sfida di domani che potrà essere ascoltata da tutti i tifosi azzurri sulle frequenze di RadioPuntoNuovo: dalle ore 18.30, inizio della gara, fino alle 19.30 ci saranno infatti continui aggiornamenti sul risultato, mentre dalle ore 19.30, l’ultima parte della gara sarà trasmessa in diretta. Per la copertura televisiva, invece, RaiSportSat trasmetterà in diretta solo la finale do domenica, mentre le due semifinali di domani andranno in differita domenica mattina dalle ore 11.
Fonte: napolivomerobasket.com

LASCIA UN COMMENTO