Napoli due mosse, prima Modesto e poi Ledesma

0
68

Il Napoli è ovunque. Sempre al centro dei discorsi di mercato: dall’Argentina alla Romania, passando per l’Italia. Modesto e Britos, sì, ma anche altro nel mirino del club azzurro: Ledesma per il centrocampo e, stando alle dichiarazioni del presidente del Cluj, Lacina Traoré, diciannove anni compiuti ad agosto e un paio di gol in Europa League. Traoré II (per distinguerlo dal francese dell’Arsenal). E allora, la pista romena. Piuttosto affascinante ma anche misteriosa. E non soltanto perché Cluj è l’antica capitale della Transilvania, ovvero il regno dell’inquietante conte Dracula: tempo fa, infatti, il ds azzurro Bigon smentì l’interesse nei confronti di questo giovane gigante di due metri e tre centimetri, eppure ieri in Romania il concetto è stato ribadito dal portale, Adevarul, con tanto di dettagli: il Napoli avrebbe offerto due milioni di euro. «Non posso dire di che squadra si tratta – ha spiegato il presidente Iuliu Muresan -, ma di certo Traoré è un giocatore molto giovane e di valore e non possiamo lasciarlo andare via in cambio di una somma modesta. L’offerta è concreta, ma non è sicuro che la trattativa continui: l’importo è troppo basso. Lo cederemo solo se sarà conveniente per il club». Che il Napoli stia dragando anche il mercato degli attaccanti, comunque, è una cosa molto possibile: se oltre a Hoffer sarà ceduto anche Inacio Pià, allora dovrebbe arrivare un’altra punta. Per quel che riguarda l’austriaco, la trattativa con il Chievo è arrivata ai dettagli; il discorso Pià, invece, è più che aperto: lo cercano Livorno, Reggina, Salernitana e lo stesso Chievo in Italia, oltre al Le Mans e al Vitoria Setubal all’estero. Le alternative non mancano. Colpo Ledesma Non è un’alternativa, piuttosto una prima scelta, Cristian Ledesma: il Napoli e la Juventus attendono l’evoluzione del contenzioso con la Lazio, consapevoli che, nonostante il periodo di naftalina, il calciatore è di prima qualità (e quantità, come piace a Mazzarri). Sarebbe il colpo a effetto, non la priorità: De Laurentiis segue la situazione personalmente con l’amico-collega Lotito. Finchè c’è tempo, sia chiaro: Ledesma, infatti, potrebbe svincolarsi come è accaduto a Pandev, e di certo, considerando la storiaccia con il club biancoceleste, è difficile che possa fare un piacere a Lotito. Capitolo Britos Nel frattempo, prosegue la trattativa con il Bologna per Britos. La società emiliana, oltre a Contini o Rinaudo, chiede oltre cinque milioni di euro (la valutazione complessiva è dodici milioni): una somma considerevole che il Napoli non è disposto a investire. I dirigenti lavorano all’affare, ma la società emiliana dovrà prima limare le pretese. Altrimenti, adios all’uruguaiano. Questione Datolo Dopo che il suo manager Simonian ha dichiarato di essere impegnato nella ricerca di una squadra che gli consenta di giocare e avere qualche chance di convocazione Mondiale, Jesus Datolo spedisce un messaggio attendista dall’Argentina: «Sto benissimo a Napoli». Al suo rientro, il 2 gennaio, sarà tutto più chiaro.

Redazione NapoliSoccer.NET – fonte il mattino



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here