Il Napoli forza 10 ha il ritmo delle big

2
41

Con Mazzarri la squadra vale un posto in Champions
Mercato: riecco Dossena.
Napoli, il passo è quello di una grande. L’operazione “Natale in Europa” è perfettamente riuscita, così come da copione scritto e firmato dal presidente Aurelio De Laurentiis e brillantemente interpretato dal Napoli di Walter Mazzarri, una squadra che ha dimostrato di avere il Dna proprio della grande, quella che non molla mai, che riesce a vincere soffrendo, magari in rimonta, oppure in maniera cinica così come è accaduto contro il Chievo domenica scorsa al San Paolo. Insomma, una squadra che non ha nulla da invidiare a una grande del nostro campionato che punta diritto al sogno chiamato Champions League. Anche perché l’era Mazzarri chiude l’anno con un record storico da incorniciare: venti punti, la media di due punti a partita, ma la ciliegina sulla torta sta nella bellezza dei dieci risultati utili consecutivi. Tanti quanti ne aveva ottenuti in passato il Napoli solo nel lontano 1973-74, quando guidato da Luis Vinicio, “O’ lione”, riuscì a chiudere il campionato con un fantastico secondo posto. Allora il secondo posto non valeva come oggi la Champions League, ma solo un posto in coppa Uefa. E dunque oggi il sogno non è poi così tanto lontano, almeno stando a quello che dice la classifica. Un solo punto divide gli azzurri dall’Europa delle Grandi, da quella Champions League che manca da quando a Napoli giocava Diego Armando Maradona. Parliamo della squadra capace di vincere il primo storico scudetto nel 1986-87 con Ottavio Bianchi, che detiene il record di 11 vittorie consecutive ottenute nel 1987-88 di cui Mazzarri ora ne insidia la proprietà. Ma c’è il mercato a tenere banco in questo Natale. De Laurentiis è stato chiaro: “Non bisogna commettere gli errori del passato”. Dunque sono previste operazioni in uscita per sfoltire la rosa come richiesto da Mazzarri e poi in entrata. Il primo regalo del presidente potrebbe essere l’esterno sinistro che porta il nome di Andrea Dossena, la cui trattativa sembra di nuovo avviata verso, questa volta, la fumata bianca. Anche se sul giocatore del Liveropool c’è stato più di un sondaggio da parte dello Zenith di Sanpietroburgo guidato da Spalletti. Insomma, tanto può ancora accadere a gennaio. Bisognerà solo aspettare gli eventi. Per tenere il passo delle grandi, De Laurentiis sa bene che deve investire ancora. E subito.
Redazione NapoliSoccer.NET fonte: leggo

Condividi
Articolo precedenteCannavaro: “Stupito dagli azzurri”
Prossimo articoloLa provocazione di Collina “Moviola? Non dico no”
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here