De Laurentiis: “In nostro obiettivo è di giocare nelle competizioni europee”

4
13

"Lavezzi rimarrà a lungo con noi"
"Se il mio Napoli fosse il titolo di un film sarebbe: Momenti di Gloria" ha dichiarato il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, nel corso di un’intervista ai microfoni di ‘Radio Radio’ pubblicata sul sito ufficiale del club.
"Napoli rappresenta l’amore viscerale della mia vita. E’ stata solo per l’affetto che provo per questa città che ho deciso di non trasferirmi in America e di abbracciare questa avventura. Adesso dopo 5 anni di studio attento e di grandi passi avanti, ci troviamo di fronte ad un progetto in crescita. Abbiamo agito con grande attenzione ed in piena umiltà con l’intento di ottimizzare le risorse di questo Club. Quando ho intrapreso l’attività cinematografica mi sono sempre posto come un ‘bridge’ tra me ed il pubblico. Ed il calcio è la continuità di interazione con la gente per regalare ai tifosi ciò che desiderano. Mi sento addosso la responsabilità piena e l’amore per Napoli e voglio garantire al popolo azzurro un futuro solido e duraturo. La mia è una mano tesa, un abbraccio ecumenico che ci porterà lontano. E tutti sappiano che sarò il primo a garantire la salute della nostra Società e curare gli interessi dei tifosi ".
"Il nostro obiettivo è quello di giocare nelle competizioni europee. Non ci basta entrare in Europa tanto per entrarci ma vogliamo avere forza e titoli per competere con i grandi Club. Questo Napoli è bello e mi piace. Mazzarri sta facendo un lavoro eccellente e vogliamo proseguire così. La nostra forza deve essere il gruppo non il singolo elemento. Per puntare ad alti obiettivi non servono i singoli campioni ma 18 elementi di grande valore, umano e tecnico. Quello è il nostro proposito per una crescita importante".
Il presidente infine ha parlato del Pocho, con il quale è tutto chiarito dopo le vicende della scorsa estate: "Ci siamo salutati con una bella strizzata d’occhio, un gran sorriso ed una forte stretta di mano. Lavezzi rimarrà a lungo con noi e farà parte del nostro progetto. Gli ho augurato buone vacanza ed un grande in bocca al lupo anche per gli impegni con la Nazionale argentina"
Redazione NapoliSoccer.NET – intervista tratta da sscnapoli.it
 

4 Commenti

  1. non credo manco una parola di quello che ha detto.E’ solo un imprenditore che ha voluto entrare nel mondo del calcio per fare “cassetta”.Che poi ci si lascia prendere e ci si affezioni al giocattolo è un’altra cosa.

  2. ho sentito l’intervista radiofonica rilasciata all’uscita del suo film di natale……
    definiva “cafoni” quei giocatori che ne fanno solo una questione economica……
    LUI, per farci vedere uno schifo di partita di coppa italia, ci chiede 10 euro tramite conto tivu'(???????)
    Portaci dove vuoi, facci diventare grandi, ma non prenderci per i fondelli
    Ribadisco : questa abbiamo e questo ci teniamo naturalmente, ma non e’ come si dipinge

LASCIA UN COMMENTO