Hamsik incarta e Quagliarella confeziona il regalo per i tifosi azzurri

14
42

Le pagelle di Napolisoccer.NET: Napoli- Chievo Verona 2-0.
De Sanctis: determinante in due occasioni e sicuro per l’intera gara, conferisce fiducia all’intero reparto difensivo. 6,5
Campagnaro
: difensore arcigno difficile da superare. Gli avversari dalle sue parti non riescono a trovare spazi utili in cui incunearsi. E’ bravo ad aiutare i compagni in difficoltà con continui raddoppi sull’avversario e perfette diagonali difensive. 6,5
Cannavaro
: qualche piccolo errore nell’applicazione del fuorigioco ma, tutto sommato, una gara giocata con acume tattico e determinazione tenuto conto della grossa pressione esercitata dal Chievo per l’intera partita. 6,5
Aronica
: nel primo tempo ha sofferto la mancanza di filtro da parte del suo compagno di centrocampo (Zuniga) e spesso è andato in difficoltà. Nella ripresa, spostato sul lato sinistro ha sofferto meno ma la velocità di Luciano lo ha messo sempre in difficoltà costringendolo ad "arrangiarsi". 6-
Maggio
: leggermente sottotono è apparso impreciso e poco propoenso alla corsa. La spinta clivense lo ha costretto a mordere il freno e, nell’unica occasione che lo ha visto protagonista in attacco si è "intrecciato i piedi nel pallone" sciupando un perfetto assist di Quagliarella. 5,5
Gargano
: parte di gran lena ed è l’assoluto protagonista dell’azione che determina il calcio di rigore a favore del Napoli. E’ l’unico barlume in una grigia partita giocata senza il proverbiale dinamismo. 5,5
Pazienza
: si sacrifica per i compagni e per la squadra in un oscuro lavoro di copertura ma anche oggi si guadagna la cosidetta "pagnotta" con il sudore e l’abnegazione. E’ il classico "faticatore" che tutti gli allenatori vogliono nelle loro squadra. 6
Zuniga
: purtroppo per lui ancora una gara insufficiente sul lato sinistro del campo. Soccombe alla velocità di Luciano lasciandogli spazi ed iniziativa, il tutto contornato da tanti errori in fase di impostazione e da poca lucidità in fase di copertura. Dopo venti minuti Mazzarri era già pentito della sua scelta ma lo ha lasciato in campo per non mortificarlo ulteriormente. E’ chiaro che quel ruolo non gli si addice. 5
Hamsik
: gioca una gara a corrente alternata, un pò partecipa ed un pò si eclissa. Quando riemerge dall’anonimato si rende pericoloso ma al contempo spreca quello che gli viene servito su un piatto d’argento. Chiude l’anno in bellezza regalandosi l’ennesima rete. 6
Denis
: parte bene ma poi inizia ad incaponirsi in inutili dribbling andando a "sbattere" sempre contro gli avversari. Il suo movimento all’indietro non consente alla squadra di salire e troppo spesso sembra fuori dal gioco. 6-
Quagliarella
: corre e si arrabbia, si arrabbia e corre ma dai suoi piedi partono splendidi suggerimenti – mal sfruttati – per i compagni. E’ protagonista assoluto quando segna il gol del raddoppio, da manuale del calcio il suo movimento verso la porta che taglia fuori il difensore avversario da ogni tentativo di recupero. Fa il Babbo Natale regalando la tranquillità ai tifosi. 7

Sostituti
Contini: il suo ingresso sistema difesa e centrocampo ma la sua condizione nonn è al massimo. In almeno due occasioni si "incarta" dda solo rendendo difficile la vita ai compagni. Eclatante l’errore che solo il fischio dell’arbitro ha reso ininfluente… un liscio da partita scapoli contro ammogliati! 6-
Bogliacino: entra poco nel vivo del gioco ma nell’attimo che la lucina gli si accende serve un assist al bacio a Quagliarella. 6
RinaudoSV

All. Mazzarri: si sgola per tutta la gara, ma ormai non è una novità, per cercare di far cambiare atteggiamento ai suoi ma non ci riesce. Fortunatamente il Chievo gioca al calcio ed il Napoli segna. Anche questa è una grande dimostrazione di forza e maturità: in altri tempi difficilmente si portavano a casa i tre punti. Anche oggi i suoi cambi sono stati determinanti, segno che riesce a leggere bene le gare ed a cambiare in corsa. 6,5

Gianni Doriano
 

Condividi
Articolo precedenteHamsik e Quagliarella affondano il Chievo e soffiano verso l’Europa
Prossimo articoloMalore per Zuniga a fine primo tempo, nulla di preoccupante
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


14 Commenti

  1. Assolutamente in concordo con i voti del centrocampo, abbiamo giocato 6 minuti su 90!! il chievo a centrocampo ci ha surclassati in lungo e in largo!! gargano dopo il gol è scomparso dal campo, pazienza sinceramente si limita a fare il passaggino, e sta cosidetta “pagnotta” in realtà è na mezza pagnotta!! io nn mi capacito come uno come cigarini sta in panca!! cmq sottolineo il gran numero di mariano il gol del raddoppio è solo merito suo!! gargano:5; pazienza:5, bogliacino 8.

  2. concordo con te Alfredo…non sul migliore in campo.. ma ha fatto come da un bel pò.. una buona gara. Anche se ho sempre definito pazienza un mezzo pacco… non posso far finta di essere cieco e non notare come si sia trasformato con mazzarri

  3. Non sono d’accordo col 6,5 a Mazzarri, perchè le sofferenze in partita se le cerca da solo. Datolo, non si capisce perchè è fuori. Cigarini ha sbagliato perchè non è maturo e deve pagare. Gargano sbaglia sempre però è sempre confermato. Sta rovinando 2 gioielli e tutti state a parlare bene di Mazzarri. Se stiamo lì è perchè il Napoli ha giocatori veramente forti. Ha detto che aveva tanti moduli alternativi, invece giochiamo sempre con lo stesso modulo e stesse persone. Dobbiamo pensare a difenderci pure in casa col Chievo, Pazienza doveva marcare Pinzi, e mai ad attaccare ed impostare noi la partita. Ma chi vuoi che ti fa il gioco a centrocampo, se i piedi buoni stanno in panchina? Sarebbe stata una partita uguale a quella della Lazio in casa se non ci fosse stato il rigore al 7. Poi voglio che qualcuno mi spieghi perchè Datolo non può giocare mai una partita dall’inizio. Delio Rossi non era buono perchè anche lui come tanti campioni che ha il Napoli l’aveva già scelto Marino. Meditate gente!!

  4. Io non so se, chi fa questa pagella, va al S. Paolo o vede la partita in TV …..Gargano bisognerebbe dargli una statua per come pressa l’avversario e come e’ sempre pronto a ripartire…anche i cronisti di mediaset gli hanno dato la palma di uno dei fondamentali….il migliore per me e’ sempre amsik ma bogliacino mi sta dando ragione….pecche in difesa purtroppo non ci siamo con le chiusure…bene cannavaro che mi sembra rigenerato e sta giocando molto meglio del fratello.

  5. De Sanctis merita almeno 7,0 – due interventi che valgono un goal, a me sembra che il sig. Doriano, come al solito, sottovaluti troppo certi giocatori e dia sempre almeno un voto in più a Birillo-Cannavaro (anche ieri da 5.0 !) Ha sbagliato tutti i fuorigioco, meno male che il guardalinee era dalla nostra, perchè gli avversari potevano tranquillamente arrivare 2-3 volte da soli davanti a De Sanctis. E regolarmente viene saltato (quante volte ha dovuto rimediare Campagnaro ?) e regolarmente il proprio avversario va in goal. Fossi per il Presidente prenderi anche un centrale di un certo livello.

  6. sergio50 se ti attieni ai cronisti di mediaset per esprimere i tuoi giudizi siamo a posto!
    Gargano tutto quello che fa di buono lo butta nel c… con tutti i palloni che regala agli avversari permettendogli le ripartenze.
    Pazienza che a me non è mai piaciuto mi sta invece facendo ricredere, almeno per la partita di ieri. Gli avrei dato un 6,5 ma spero di vedere in futuro un centrocampo più di qualità che di contenimento.
    Bogliacino meritava il 7 solo per l’assist che in 90 minuti di partita nessuno era riuscito a fare.

  7. Carissimo arcaluc, ci chiedi di meditare e noi ci proveremo ma volevo provare a darti quelche cosa su cui meditare anche tu.
    Non ti piace Mazzarri o forse il gioco di Mazzarri che continua a giocare con il 3-5-2 ma in 10 partite ci ha portato dalla quasi retrocessione all’Europa.
    Abbiamo una squadra fortissima (come dici tu) ma col vecchio allenatore avevamo fatto 7 punti in 7 partite.
    Gargano fa incazzare tutti perchè sbagli tantissimi passaggi, ma quanti palloni recupera? Il bilancio è sicuramente positivo.
    Con Datolo, chè è un ottimo esterno ma non sa difendere, io non sono un allenatore ma credo che ci siano degli equilibri da rispettare, anche a me piacerebbe vedere Datolo, Lavezzi, Dennis, Quagliarella e Hamsik insieme ma poi chi difende?
    E’ vero abbiamo Cigarini in panchina che non gioca, spero che presto titorni il Cigarini che abbiamo ammirato l’anno scorso ma fino ad ora non ha incantato nessuno, anzi…
    Come dici tu, senza il rigore al 7′ avremmo fatto una partita nell’anonimato come quella con la Lazio, ma con i se e con i ma non si va da nessuna parte; potrei risponderti senza i 15 minuti di Cagliari e i 5 col Parma saremmo a 31 punti a parimerito col Milan secondo in classifica… Medita anche tu e goditi queste feste…
    Auguri a tutti i Tifosi del Napoli

  8. Premetto che sto dalla parte del Napoli in ogni caso, però voglio far notare a Sioux75 che le partite vanno pure lette. Con il Milan e la Juve noi abbiamo fatto punti con Datolo e Cigarini in campo. Le altre partite, a parte la trasferta di Firenze e di cui non ricordo bene, erano tutte alla portata del Napoli e comunque abbiamo sofferto non poco. Datolo, nelle ultime partite giocate, ha dimostrato di poter coprire tutta la fascia sinistra, anche se risulta più offensivo che difensivo, però a me questo non dispiace. Ma allora i vari Maicon, Kolarov, che fanno sempre la differenza, nel Napoli non giocherebbero?

  9. Tempo fa scrissi che apprezzavo molto quello che diceva Sergio50. Bene mi devo ricredere. Gargano nell’Uruguay non solo non calcia una punizione, ma non supera nemmeno la linea di centrocampo. Questo perche’ e’ tenuto ad osservare solo contenimento e Tabarez delega la costruzione del gioco ai centrocampisti di qualita’. Pertanto bene Gargano titolare sempre ma non incensiamolo troppo perche’ sbaglia molti passaggi anche facili. Certo Pazienza sta facendo bene ma Cigarini e’ di un’altra categoria. Peccato che quel fortunato di Mazzarri non lo veda proprio. D’altronde a Genova aveva fatto fuori anche Volpi per far giocare solo muscolari come Palombo in cui rivede Pazienza….

  10. Sono daccordo sul fatto che Cigarini avrebbe bisogno di più spazio ma è anche vero che Pazienza(che criticavo apertamene fino a poco fa) sembra un altro giocatore e sta facendo molto bene.
    L’allenatore deve mettere in campo chi è in condizione migliore, nn dimentichiamolo. Un errore sarebbe cedere Cigarini, magari darlo in prestito, quello sì.
    Gargano fa tanti errori, ma è pur sempre un piccolo motore in mezzo al campo.
    ps Non per pesare le parole ma dire “fortunato” a Mazzarri è un pò esagerato, Quello che ha fatto finora dimostra soprattutto tanta ma tanta… ma tanta bravura.

  11. arcaluc, grazie per la premessa ma sono sicuro che non ce ne fosse bisogno; parto dal presupposto che chi scrive in questo forum lo fa per fare una critica costruttiva e sopratutto perchè è Tifoso del Napoli.
    Fatta questa premessa, è vero con il Milan abbiamo fatto punti con Cigarini e Datolo (sono entrati a partita in corso e dopo la metà del secondo tempo), con la juve sinceramente non ricordo se erano in campo. Se avessero giocato dall’inizio… ma come avevo già scritto con i se e con i ma non si va da nessuna parte.
    Le altre partite sono alla portata del Napoli?
    La Juve, FORTUNATAMENTE (che goduria), domenica ha perso con l’ultima in classifica, il formidabile Catania… Le partite vanno tutte giocate, non basta avere dei campioni per vincere (leggasi Inter in champions negli ultimi 10 anni, altra goduria vederli uscire sempre).
    Maicon e Kolarov sarebbero titolari inavovibili nel Napoli, fermo restando che andrebbe aggiunto qualche altro giocatore a centrocampo ed in difesa…
    E poi ripeto anche a me piacerebbe vincere le partite 6-5, 4-3 etc con la squadra che offenda più di difendere, ma forse non abbiamo la rosa per essere così offensivi, spero di essere smentito da Mazzarri ma non credo giocheremo mai dall’inizio con tutti questi giocatori così offensivi; altra cosa è in partita in corso e se devi recuperare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here