Di Carlo (All. Chievo): Col Napoli una sfida tosta, non come l’anno scorso

2
13

Continua a non voler guardare la classifica mister Di Carlo. E pensa solo a questioni di campo e a sfruttare al massimo le ultime ore a disposizione per preparare l’ultima trasferta dell’anno ‘in quel’ di Napoli. Un pranzo veloce al Cavour di Dossobuono per gli auguri di Natale ai giornalisti e poi di corsa a Veronello, per allenare i suoi ragazzi. Il Chievo è ottavo, a 24 punti, ma il tecnico è convinto che “Quest’anno bisognerà arrivare a 43 per essere tranquilli, la qualità di questo campionato è elevata”.

Al San Paolo con il carattere visto contro la Fiorentina al Bentegodi… “Assolutamente sì! Domenica mi è piaciuto soprattutto l’atteggiamento, il carattere dei miei ragazzi, che non hanno mollato neanche per un attimo, fino al 95’”.

Prestazioni sempre più convincenti. “Sono soddisfatto. La squadra è cresciuta molto dal punto di vista dell’impegno nel lavoro settimanale: vedo che i ragazzi danno il massimo, sempre, in allenamento. Noto grande maturazione in questo aspetto, e ne sono felice”.

Un pensiero va anche ai medici gialloblù: “Vorrei fare i complimenti a tutto lo staff medico, per il lavoro che svolge con grande professionalità, e che ci ha consentito di recuperare in poco tempo giocatori che avevano qualche problema, ad esempio Ariatti”.

Il segreto di questo momento brillante? “Sempre lo stesso: umiltà, motivazioni, impegno. La capacità di non abbattersi, di rialzarsi e di ricominciare. Procedere a piccoli passi, una tappa per volta, senza guardare troppo avanti e senza perdere mai di vista la nostra dimensione”.

Gli avversari. “Con il Napoli sarà una sfida ben diversa rispetto alla gara disputata al San Paolo la scorsa stagione, l’ultima di campionato a salvezza già conquistata. Questa volta, sarà un match di grande importanza per entrambe le squadre. Loro vorranno fare una grande prestazione anche per continuare la serie positiva cominciata con l’arrivo di Mazzarri. Noi non saremo da meno, quanto a motivazioni. E poi, giocare in uno stadio come il San Paolo, di fronte a 30-40 mila spettatori, al cospetto di una squadra di grande qualità, non potrà che darci una carica ulteriore”.

 

Redazione NapoliSoccer.NET – fonte: chievoverona.it

2 Commenti

  1. Complimenti a Di Carlo per come ha giocato il suo Chievo squadra ben messa in campo.Si vede la mano di un ottimo allenatore al quale faccio sportivamente i miei auguri.

LASCIA UN COMMENTO