De Laurentiis: “Credo fortissimamente in Mazzarri e in questo Napoli”

1
60

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, a margine della presentazione di "Natale a Beverly Hills" ha, come di consueto, tratto un bilancio della prima parte della stagione e rilanciato gli obiettivi del progetto azzurro spiegando: "La squadra sta rispondendo alla grande con un alto rendimento che ci ha permesso di risalire la classifica negli ultimi mesi. Questo campionato è bello ed equilibrato e noi siamo nel gruppo delle squadre che hanno ambizioni importanti. Per ora sono soddisfatto ma non abbiamo obiettivi a breve termne, importante è ottenere continuità di risultati perchè per andare in Europa bisognerà competere con vari club. Noi puntiamo questo obiettivo ma poi sarà il campo a dare i suoi responsiMazzarri – prosegue De Laurentiis – ha saputo valorizzare la rosa sensibilizzando il gruppo. E’ riuscito a dare grande entusiasmo a tutto l’ambiente. Reputo il nostro allenatore una persona corretta, chiara e sincera, tutti hanno avuto fiducia e non c’è un solo elemento della squadra a sentirsi sottovalutato. E’ anche bravo a proteggere i suoi giocatori e a dare loro sicurezza nei mezzi. Credo molto in lui e mi piace perché è un allenatore che sin da subito si è prefisso l’obiettivo principale di ottimizzare le risorse tecniche della rosa. Personalmente gli ho dato massima libertà di azione e tutto il mio appoggio, garantendogli anche di lavorare in grande autonomia. Sia lui che il gruppo mi stanno dando grandissime risposte, ma se ci sarà bisogno di intervenire sul mercato si provvederà in assoluta sintonia".

Il presidente è ritornato anche sulla gara di Cagliari affermando: "Sono contento della reazione della squadra ma credo che non abbiamo nulla da recriminare. Si, vincevamo 2-0 dominando l’avversario  ma abbiamo subito. Anche se va detto che avevamo assenze pesanti nel reparto difensivo. Denis e Bogliacino sono stati degli innesti felici dell’allenatore".

Infine l’augurio del Presidente. "Io vorrei che il regalo di Natale me lo facesse il Napoli domenica. Contro il Chievo sarà un’altra partita dura, contro una squadra che viaggia forte in questo periodo. Che dire: se i ragazzi riuscissero ad allungare questa strepitosa serie di risultati positivi sarebbe un grande Natale per me, per loro, per l’allenatore e soprattutto per il fantastico pubblico azzurro".

Redazione Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteCalciopoli: misure contro Cellino
Prossimo articoloDe Laurentiis: “Dossena? Mi sono stancato”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


1 COMMENTO

  1. E’ una fortuna averti come presidente….alcuni hanno approfittato del tuo essere non essere ma adesso hai capito che, per fare bene nel calcio, bisogna essere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here