Un Napoli sprecone ed ingenuo torna da Cagliari con un punto

19
23

Cagliari-Napoli: le pagelle di NapoliSoccer.NET.
De Sanctis: in avvio è disturbato non poco dal laser ma nonostante tutto risulta essere un gran portiere che offre tanta sicurezza ad un reparto quanto mai in emergenza. Oggi buona gara nelle uscite e tra i pali, nonostante i tre gol incasati. 6,5.
Grava
: diligente, attento e senza fronzoli. Concede poco o nulla ai più titolati avversari come Nenè che gli sguscia da tutte le parti: il valore della classe operaia che si fa trovare pronta all’occorrenza! 6.
Cannavaro
: soffre quando gli attaccanti lo puntano ed in più circostanze denota le ormai risapute amnesie da marcatura ma in sostanza è sempre utile alla causa specie sulle palle alte sia in difesa che in attacco. 6.
Aronica
: attento nella marcatura e preciso nelle chiusure. Eccessivamente duro in alcuni interventi soprattutto quando l’avversario se ne va. E’ titolare inamovibile per Mazzarri con qualsiasi tipo di emergenza in difesa. 6,5.
Maggio
: dall’arrivo del nuovo mister lui torna a correre e segnare ma oggi non è in giornata: sarà un caso ma ad avvalersene è stato l’avversario diretto che su quella fascia ha spadroneggiato risultando essere il migliore in campo per i suoi.. 5.
Gargano
: parte convinto ma poi si affloscia commettendo molti errori e non riuscendo mai ad avviare la manovra offensiva. Un pò meglio nella ripresa ma la direzione della manovra non fa per lui anche se in fase difensiva è il solito recupera palloni. 5,5
Pazienza
: impiegato come mezzo destro per buona parte della gara non riesce a trovare la posizione giusta in campo e si limita a caracollare da una parte all’altra del terreno di gioco e ad appoggi semplici. Segna un gol caparbio e sfiora la doppietta meritandosi così la sufficienza. 6.
Zuniga
: il suo spirito di abnegazione sopperisce alle mancanze tattiche. Anche quest’oggi viene impiegato in un ruolo non consono al suo modo di giocare e si "arrangia" benino. 6.
Lavezzi
: Forse non al meglio ma alla fine ha giocato ed anche bene. Riesce ad essere decisivo con un gran gol anche se nel finale si fa espellere per una ingenuità che da un campione non ci si aspetta. Palla al piede è strepitoso. 7.
Quagliarella
: sottotono e poco servito non incide in attacco ma soffre con i compagni uscendo dal campo stanco e con la coscienza a posto. 6.

Sostituzioni
Denis, Datolo, Bogliacino: tutti impiegati poco tempo per una valutazione anche se, ovviamente, il gol al cinquantunesimo del secondo tempo di Bogliacino vale una menzione speciale ed un 7 in pagella.

Allenatore, Mazzarri: Partita preparata benissimo. Inspiegabile l’afflosciamento della squadra sul due a zero ma è proprio vero: il suo Napoli non muore mai. Anche oggi in zona Cesarini (ops…..scusate…….zona Mazzarri) quando tutto sembrava volgere al peggio, il colpo di testa di Bogliacino (ennesimo cambio azzeccatissimo) gli fa guadagnare un punticino in trasferta allungando la sua personalissima striscia positiva. 6,5.

Pino Chianese – Redazione NapoliSoccer.NET
 

19 Commenti

  1. il napoli ha ancora dimostrato che non ha il piglio di una grande squadra. e mazzarri questa volta mi ha profondamente deluso. vi spiego perchè e cosa avrei fatto io:
    sul 2-0 e con 5 ammoniti in campo a rischio espulsione era opportuno fare dei cambi. Pazienza, che ha giocato bene, era stanco e ammonito e purtroppo è in un punto cruciale del campo e fa spesso falli… in più non ha questi piedi così pieni di grazia…
    PAZIENZA-CIGARINI: era un cambio OVVIO perchè cigarini poteva mettere più calma e tecnica al centrocampo addormentando il mach. in più era fresco e correva.

    ZUNIGA-DATOLO: questo era il cambio da fare prima dell’87’…è ovvio che fai entrare un giocatore a partita infuocata dal secondo gol del cagliari… ed è normale che fa errori..in più non è un giocatore difensivo.

    DENIS-QUAGLIARELLA: ma santo DIO. quagliarella non è in stato di grazia. Denis sono 3 partite che entra e risolve i problemi. perchè non farlo giocare titolare?? anche qui ha fatto uno stacco in cielo per poi andare in rete bogliacino. A quagliarella gli si deve spiegare che non può tirare da casa sua e pensare di fare gol..

    CANNAVARO: io personalmente non lo farei giocare. un difensore a questi livelli non può “perennemente” prendere il pallone e spazzarlo via poichè:

    1) la squadra avversaria si riorganizza e punge.
    2) perchè ti metti in condizione di essere assediato.

    quindi secondo me mazzarri ha sbagliato tutto stasera. mi spiace. sono 3 punti persi. sul 2-0 una grande squadra deve avere le qualità per congelare il mach. e il napoli attualmente sembra non avere la costanza nella lulcidità. Ora posso dire che il cambio con Bogliacino è stato solo fortunato. Questa secondo me è stata una partita brutta.

    davvero mi dispiace. non si può con 5 ammoniti arrivare all’82’ senza fare sostituzioni.

  2. Basta con sta difesa,cambiateli tutti ,quanti goal dobbiamo ancora prendere x capirlo,Mazzari a Gennaio di a De Laurentis che vuoi 3 difensori,Allegri hai solo un culo così,stai zitto se fossi un signore nn avresti allontanato il pallone,ti aspettiamo a Napoli ,nn dimentichiamo

  3. BRAVO MI PIACE CHI E’ OGGETTIVO A PRESCINDERE DALL’APPARTENENZA, però non esagererei su Mazzarri che comunque ha dato una svolta alla squadra. Bogliacino deve giocare come Denis, ZUNIGA è troppo sacrificato è evidente la necessità di un esterno di sx e poi DE SANTIS BASTA che ritorni IEZZO insomma 6,5 per cosa? Non ha fatto una parata che sia una, ARONICA appena appena da serie B due dei due goals sono colpa sua ha limiti impressionanti.

    Per Gennaio un attacante un centrocampista e due difensori uno centrale ed uno di sx, in prestito ZUNIGA, CIGARINI se non rientra nei piani tecnici, HOFFER , PIA’ e RULLO.

    Oggi 2 punti persi e non uno guadagnato..

    Alla prossima

  4. l’ importante è essere stati superiori alla juve…
    abbiamo dominato a Cagliari, ma purtroppo il calcio è così…abbiamo dominato il Bari…al momento la Juve sta perdendo 😛

  5. molto semplice parlare con il senno del poi. manco io farei giocare cannavaro, se avessi puyol e rio ferdinand. ma dato il parco difensori del napoli, cannavaro deve essere assolutamente titolare. se la squadra non ha la tecnica necessaria per avere un certo possesso palla, è ovvio che il centrale deve spazzare ogni tanto. non dimentichiamo che i nostri centrali sono pazienza e gargano, non proprio xavi e iniesta…

  6. Chianese ma come fai a dare 6,5 ad aronica??che partia hai visto?ha dormito su 2 gol e’ stato scandaloso.ancora una volta abbiamo dimostrato di essere ingenui non possiamo prendere 3 gol in 15 minuti e se vinci 2 a 0 a 25 minuti dalla fine devi catenacciare e gestire…mazzari stavolta non ha gestito bene a mio avviso doveva fare cambi..comunque con l emergenza difesa che avevamo e’ andata pure bene ma porca vacca a quest ora eravamo quarti forza napoli sempre e comunque

  7. beh ma scusa cosa c’è di sbagliato a cambiare pazienza (ammonito, stanco e non più lucido) con cigarini?

    per quanto riguarda i difensori io non ho detto che non doveva giocare in questa partita, ma in generale. Non puoi spazzare così tutta la partita perchè sennò loro costruiscono e vengono avanti e tu sei assediato.

    Il bari è stato da esempio stasera. ha spazzato quando serviva e ha costruito, ripartendo con ordine per sfruttare gli spazi che la juve lasciava per andare in avanti. e non mi pare che in difesa ci siano questi grandi giocatori… tipo Diamutene.. è che il napoli queste cagate le fa spesso. non in una partita.. anche a Parma la stessa cosa e poi è costretto a buttarsi gli ultimi minuti.

  8. x Carmine: non so se hai visto la partita del Napoli, perchè nella partita che ho visto io De Santis ha salvato il risultato su Cossu sullo 0-0!!!

    Sono pienamente d’accordo con il TIFOSO OBIETTIVO, soprattutto per i cambi Quagliarella-Denis e Zuniga-Datolo e poi perchè, come ripeto ormai da tempo, Cannavaro è un discreto panchinaro nel Napoli ma da qui ad essere capitano ce ne passa. Certo vedere una difesa con Cannavaro, Grava e Aronica in serie A, a questi livelli, mi fa proprio tristezza!

    Quagliarella è bravo ma Mazzarri gli deve dire che non può tirare ogni volta che tocca quel c…o di pallone!!!

    Speriamo bene, tra Parma e Napoli dovevamo avere 4 punti in più e con la Juventus di questi tempi, con una vittoria Domenica con il Chievo li prendevamo pure!!!
    Forza Napoli!!!

  9. non mi trovo mai d’accordo con le vostre pagelle. Io credo che Aronica meriterebbe un bel 4 per essere generosi, Gargano credo sia giunto il momento di fargli tirare un pò il fiato, al 75′ si è verificato che il centrocampo ha smesso di fare il filtro necessario ed il gol del 1 a 2 ha fatto prendere morale al Cagliari. L’unica nota negativa da 2 resta il Sig. (??) Cellino, si parla tanto di violenza negli stadi ma credo che alcuni addetti ai lavori siano da censura

  10. non concordo sulle pagelle il voto è 6.5 collettivo senza le sbavature sui colpi di testa dove eravamo più deboli era la partita perfetta perchè il napoli ha giocato alla grande non concedendo nulla al cagliari poi invece un calo di tensione dovuta all’inesperienza ha portato questo ma se i giocatori lo prendono come esperienza sarà positivo per il proseguo del campionato.

  11. PER MARCO

    Hai ragione una parata e mille incertezze però, riguarda la partita non è in grado di fare un rilancio e sul secondo goal invece di stare a due metri dalla porta stia al suo posto e la palla la prendeva forse, comunque in generale è un reparto quello della difesa incerto non certo da prime 4. Denis deve giocare è la terza volta che non Denis e Bogliacino recuperiamo in extremis qualcosa vorrà pur dire no? E poi Quagliarella per carità ma non può fare la prima punta o giochiamo con il tridente che per me con un centrocampo a 4 e la difesa a tre può essere la migliore situazione. A gennaio prendiamo Dossena, Matri e Ranocchia

  12. dare 6,5 ad aronica e’ un insulto a ki ha guardato la partita… ma se ha commesso errori su due dei 3 gol…ha fatto resuscitare quel cadavere di larrivey…. e poi smettiamola di dare addosso a paolo cannavaro ke se spazza e’ xke deve farlo….in tante situazioni con i suoi interventi toglie le castagne dal fuoco ! io apprezzo Paolo ke se fosse un altro senza palle gia ssarebbe andato via da napoli. spero ke quaglia nn faccia la sterssa fine. credo ke cmq tutto sommato il napoli con 3 giocatori di livello buono possa dire la sua x l’europa league. un terzino sinistro finalmente affidabile ( dossena?o xke no llama del catania) un difensore centrale ( prendiamo barzagli) e un mediano x far rifiatare il duo pazienza(ottimo, rivalutato) gargano. altrimenti si fa dura xke le squadre rakkiuse in 2 punti sono ben 9 !

  13. Un Napoli nel complesso strano, simile a quelllo visto a Parma. Tranne il duo Pocho-Quagliarella (uno è di troppo, ci vuole il Tanke), per 75 min un Napoli tatticamente perfetto e molto concentrato.Poi di tutto di più.Innanzitutto, prendere gol su una ripartenza mentre vinci 2 a 0 fuori casa è davvero una rarità, soprattutto per chi ha grandi ambizioni.Il colpo è stato accusato psicologicamente, tant’è che la squadra ha pericolosamente abbassato la linea dei difensori il che ha permesso agli attaccanti del Cagliari di presidiare la nostra area di rigore e in tali situazioni il Napoli becca sempre gol per la tipologia di difensori che abbiamo, molto bravi nell’anticipo ma scarsi nel fare la tradizionale fase difensiva.Cmq Mazzarri ha la ricetta giusta per intervenire sull’atteggiamento dei giocatori per prevenire in futuro situazioni come questa.Infatti sin dalle prime partite ha dimostrato di poter fare risultato laddove Reja e Donadoni avevano fallito, cioè in trasferta.In ultimo, credo che il Pocho non meriti un voto alto,ma non per ragioni disciplinari (pallonata) ma tattiche:è disordinato e non fa reparto in attaco, ma è un solista, il Napoli di oggi non se lo può permettere.
    Ciao

  14. Io continuo a sostenere il duo Pocho-Quagliarella; sono efficaci e mettono in crisi le difese. Penso che mettere il Tanke sia un errore madornale. Non è proponibile sostenere attualmente il suo impiego in campo.
    Sinceramente preferivo la guida di Donadoni, non gli si è dato il tempo di far giocare la squadra come voleva lui; ecco perchè ho forti dubbi sull’efficacia di Mazzarri alla guida del Napoli. Chiudo sostenendo l’utilizzo incondizionato del Pocho, non si può fare a meno del suo estro “controllato” e della sua capacità di leggere le situazioni di gioco.

LASCIA UN COMMENTO