Martos alla svolta, Roma vuole Damon Jones

0
27

Le prossime tre partite decideranno il destino della squadra in A1
Best, Tsaldaris, Jones, Gabini, Traylor. La Martos Napoli in settimana regolarizzerà anche la posizione del play statunitense giunto la scorsa settimana e con questo quintetto giocherà fino alla fine dell’anno: domenica contro Varese, il 20 dicembre a Teramo e il 3 gennaio con Biella. Se arrivassero altre batoste, però, l’idea della smobilitazione per costruire già oggi un futuro di Legadue potrebbe davvero diventare realtà. Ad ascoltare radiomercato le basi ci sono tutte. Ai capricci di Tsaldaris, richiesto dal Maroussi per giocare l’Eurolega, si potrebbero aggiungere i desideri della Lottomatica Roma che, grazie ai buoni uffici del presidente Toti, potrebbe richiedere Damon Jones per gennaio. Con Hervè Toure ceduto a Ferrara e Minard sulla rotta di Montegranaro, coach Gentile avrebbe chiesto una guardia realizzatrice, guarda caso proprio l’identikit di Damon Jones che a Napoli, finora, non è mai esploso. Hanno mercato anche Armands Skele e Kimmo Mourinen che troverebbero una sistemazione all’estero. E l’agente di Traylor avrebbe già ricevuto un paio di telefonate per ingaggiare il centro di Detroit. Il match contro Varese diventa quindi il crocevia per il futuro in una stagione in cui il PalaBarbuto sembra una stazione ferroviaria con diciassette giocatori ingaggiati, otto già partiti. L’ultimo è Mario Gigena che ha esordito domenica a Veroli. Senza contare i tre dirigenti ed il coach che hanno già fatto le valigie.

Redazione NapoliSoccer.NET – fonte: il mattino

LEAVE A REPLY