Mazzarri: “Volevo l’anima e l’anima c’è”

8
26

Il tecnico del Napoli Walter Mazzarri, intervenuto in sala stampa, ha commentato la vittoria degli azzurri sul Bari: “Qui al San Paolo creiamo e non facciamo gol, gli altri fanno un’azione e fanno gol. Sono sempre partite in salita. La classifica non la guardo, dico la verità, non mi sono mai piaciuti i parziali. Vorrei sempre migliorare i ragazzi e migliorare il gioco. Alla fine si è giocati con solo due difensori in campo e Bogliacino esterno, in quel momento però erano cose che si potevano fare perché si cerca sempre di vincere le partite prendendo anche la responsabilità di correre qualche rischio. Sul primo gol c’è stato un errore del centrocampista e sono stati due episodi in cui ci hanno puniti perché poi altre sbavature non ce ne sono state, poi ricordiamoci anche che squadra è il Bari che ha messo in difficoltà anche l’Inter.
Ci vuole sempre raziocinio, volevo che si creasse un’anima e l’anima c’è e si vede. Credo che i nostri tifosi siano contenti, lo vedo quotidianamente quando esco dall’albergo e dalla macchina, poi cercheremo di fare sempre di più in futuro. I tifosi possono sognare noi invece dobbiamo essere realisti. Fino al 95’ dobbiamo dare una mano ai giocatori, perché se sentono l’umore che non è bello poi finisce che giocano ancora peggio”.
Dall’inviato in sala stampa, Gennaro Gambardella – NapoliSoccer.NET
 

8 Commenti

  1. Col fattore C non si puo’ che vincere ma non e’ calcio questo caro Mazzarri. Non puoi intestardirti a far giocare insieme due manovali a centrocampo e lasciar fuori fosforo Cigarini. Il calcio vero e’ un’altra cosa. Ricordati che la partita si vince in mezzo e ci vuole qualita’ non solo corsa. Senza qualita’ alla fine perdi sempre e noi gente coi piedi storti ne abbiamo tanta. Maggio Gargano Pazienza Cannavaro Contini Grava Rinaudo De Sanctis Aronica. Faccio prima a dire quelli buoni…

  2. ed è proprio questo il punto: con la rosa da medio-bassa classifica che ha il napoli, mazzarri sta ottenendo risultati insperati. Contro il Bari, dopo l’uscita di campagnaro abbiamo giocato con la difesa a 3 Aronica-Cannavaro-Grava, credo che in serie A non esista una difesa così mediocre come la nostra. Se non si hanno giocatori con piedi buoni (o meglio se se ne hanno pochi) l’unica cosa che resta fare è rimboccarsi le maniche, iniziare a correre e non smettere prima del fischio…

  3. ho visto juve -inter giocatori che guadagnano fior di milioni di euro e prendersi a schiaffi in mezzo al campo davanti a milioni di telespettatori.

    di calcio spettacolo ne ho visto ben poco, di tecnica forse uno o due giocatori su 28 giocatori impiegati in quella gara,
    per non parlare del pubblico di torino che ci ha messo la ciliegina sulla torta finale,
    se queste due squadre fanno questo tipo gioco e offrono questo spettacolo non ritenete che forse il napoli con il proprio organico certamente da migliorare ma stia facendo dei buoni risultati anche attraverso del buon gioco?
    non si vince a firenze, torino, solo con il fattore fortuna il napoli dell’era mazzarri doveva perdere in maniera netta solo a catania , per il resto ci mancano i 2 punti di parma dove il napoli aveva giocato una buona gara.
    è vero cannavaro, grava , contini, aronica , pazienza sono giocatori normali ma a ma interessa il cuore che questi ragazzi ci mettono quando giocano, poi il presidente deve sostiturli con gente più forte altrimenti meglio non spendere soldi inutili.
    forza napoli

  4. Ho visto la partita al S.Paolo e direi che il fattore C il Napoli non l’ha proprio avuto, anzi… !!! La partita è stata preparata benissimo dal mister Mazzarri, tant’è vero che il primo tempo sarebbe potuto finire almeno 2-0 per il Napoli, Bari inesistente e salvo grazie soltanto al fattore C. La partita è stata letta benissimo dal mister che nel secondo tempo, trovatosi in svantaggio ha effettuato i cambi giusti. Bari pericoloso solo dopo che il Napoli si è sbilanciato tatticamente, ma vittoria assolutamente meritata..
    FORZA NAPOLI

LASCIA UN COMMENTO