Casarin: “A Parma Trefoloni insufficiente”

4
54

“Rigore su Quagliarella evidente, da lui mi aspettavo di più”
L’ex arbitro internazionale, Paolo Casarin, intervenendo a sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Il discorso arbitrale è sempre legato, fatalmente, agli episodi. Trefoloni ha avuto anche qualche problema fisico ultimamente, ma ciò è irrilevante. Si tratta di un arbitro di buona esperienza anche internazionale, ma il rigore sui Quagliarella era evidente, andava fischiato. Il fallo di Aronica su Lanzafame? Avvantaggiare sempre il difensore è diventata una leggenda, ormai. Non credo si sia trattato di un errore dell’arbitro, che ha sempre la discrezionalità del giudizio. Il suo operato a Parma è stato senza dubbio insufficiente. Non è facile arbitrare e prendere decisioni giuste in area di rigore, ma un arbitro è chiamato a fare il suo lavoro. L’espulsione di Contini diversa da quella mancata di Totti contro l’Udinese? In quella circostanza sbagliò Rizzoli a non espellere il romanista”.
Redazione NapoliSoccer.NET
 



4 Commenti

  1. Il Giudice ha fatto bene a dare due giornate di squalifica a Contini, non fanno bene gli arbitri che non ammoniscono con il cartellino rosso calcioatori come Gattuso, Totti ed altri famosi che possono permettersi di mandare a quel paese l’arbitro e…

  2. contini ha detto 6 ridicolo a trefoloni?????

    ha sbagliato solo a dirlo…………tanto lo si era capito lo stesso……

    trefoloni non va fermato……tanto gli arbitri italiani sono tutti uguali se un giocatore di inter , milan , juve, roma, dice una parola offensiva l’arbitro fa finta di niente se invece lo fanno altre squadre allora sono dolori.basta pensare a maicon ha detto di peggio e si è preso 2 giornate.

  3. ci avete rotto tutti a dare insufficienza a trefoloni ma chi paga e sempre il napoli sai quanto se ne fotte del voto quel cxxxone ………..anche se verra’ fermato x 1 2 3 turni cosa cambia sn le squadre che perdono punti e x di piu sn sempre le stesse e lasciamo stare il rigore negato alla juve la partita la persa in campo e nn per il rigore si ricordi di chiamarsi juve e che giocava con il cagliari………………………..

  4. Siamo ale solite.
    Il concetto di giustizia di certi arbitri è condizionato ai propri interessi di
    carriera.La maggior parte di loro pensa solo a favorire chi puo’ essere loro
    di aiuto.Finche’ non cresceremo come società.saremo considerati di
    seconda fascia e come tale sempre trattati.E’ triste ma è cosi’.
    Rassegnamoci!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here