Ventura: “La gara contro il Napoli mi incuriosisce”

2
20

L’allenatore del Bari ed ex tecnico del Napoli, Gian Piero Ventura, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Anch’io lo Sport su Radiouno circa il prossimo impegno di campionato tra la sua squadra ed il Napoli. Di seguito la sintesi dell’intervista a cura di Napolisoccer.NET: "Stiamo facendo bene, ed abbiamo ottenuti buoni risultati. Essere a pari punti con la Fiorentina ed avere 8 punti sulla Lazio è gratificante, inoltre bisogna tenere in considerazione che abbiamo pure perso clamorosamente punti per strada. Bisogna applaudire questo gruppo che ha grande voglia di crescere, cosa questa che mi gratifica avendo la fortuna di allenarlo. Il Napoli? Questo confronto mi incuriosisce ma non mi spaventa. incontreremo una squadra forte ed in salute e sarà una verifica importante per noi. Riuscire a mettere il Napoli in difficoltà ci permetterà di poter aver un ruolo da protagonisti in campionato".

Redazione Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteNapoli-Bari, biglietti in vendita
Prossimo articoloTennis Capri ancora super, è nelle finali scudetto
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

2 Commenti

  1. hamsik,lavezzi,quagliarella,denis..tutti insieme per affondare il gommone barese/albanese..forza napoli!!

    la formazione potrebbe essere:de sanctis;maggio,cannavaro,campagnaro,aronica;gargano,pazienza;hamsik,quagliarella,lavezzi;denis..un el 4-2-3-1..

  2. Ero certo e lo avevo anche scritto che a Parma avremmo fatto un’ottima partita.
    Contro il Bari sarà piu’ difficile perchè loro sono velocissimi in contropiede
    noi per non esporci dovremo abbassare il baricentro della squadra.
    Fortunatamente il loro centrocampo è poco fisico e Cigarini potrebbe
    essere la carta vincente ma ci vorra’ pazienza ed acume tattico senza
    sbilanciarci troppo.

LASCIA UN COMMENTO