La condizione fisica: l’arma in più di questo finale di stagione

1
21

Un Napoli in gran forma si gioca il campionato in questo finale di stagione. Infatti, il dato tecnico rilevante e strabiliante è la condizione atletica della squadra che, come a Parma, anche con il Cagliari, ha disputato un eccellente secondo tempo, legittimando la vittoria finale con diverse occasioni da rete.
Il Napoli se dovesse confermare il trend delle squadre di Mazzarri, sempre in crescendo nel girone di ritorno, come dimostrano i campionati con la Reggina stagione 2006/2007 punti finali 51, senza la penalizzazione degli 11 punti, (23 nel girone di andata e 28 nel girone di ritorno), con la Sampdoria stagione 2007/2008 punti finali 60 (25 nel girone di andata e 35 nel girone di ritorno), e sempre con i blucerchiati stagione 2008/2009 punti finali 46 (20 nel girone di andata e 26 nel girone di ritorno), allora sì che potrebbe ambire allo strepitoso sorpasso sulle milanesi!
Il Napoli è anche una delle squadre con il minor numero di infortunati, con il solo Grava, rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, indisponibile per un lungo periodo, a dispetto di altre squadre come Inter (vedi Samuel, Milito e Suazo), Juventus (vedi Iaquinta, Quagliarella, Rinaudo e Sissoko) e Milan (vedi Ambrosini, Inzaghi, Pirlo e Jankulosvki), falcidiate dagli infortuni.
Dati che confermano l'ottimo lavoro del preparatore atletico Giuseppe Pondrelli, uno dei segreti di questa grande squadra.
Con questi buoni auspici, dopo gli impegni delle varie nazionali, il Napoli il 3 aprile alle ore 12,30, affronterà una Lazio decimata dalle squalifiche (Ledesma, Radu e Matuzalem fuori gioco) e, non ce ne voglia mister Reja, proverà a volare dove osano le “aquile”, ad una passo dal paradiso!

Catapano Antonio

SHARE
Previous articleFiocco azzurro in casa Cavani: è nato Bautista
Next articleBigon (ex allenatore): “Ruiz mi ricorda il Renica del mio Napoli”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

1 COMMENT

  1. Finalmente qualcuno si è ricordato di questo grandissimo preparatore atletico. Giuseppe Pondrelli è un capitale nascosto. Se la squadra a fine campionato conserva ancora una brillantezza atletica da consentire rimonte straordinarie, bene questo è dovuto anche alla sua saggezza professionale.
    Grazie a queste ottime condizioni fisiche, oggi il Napoli può a pieno diritto aspirare ad uno sprint finale alla pari con Inter e Milano.
    Già domenica 3 aprile potrebbe trovarsi secondo a 62 punti considerato un probabilissimo pareggio del derby meneghino.

    FORZA NAPOLI

LEAVE A REPLY