Pozzo (pres. Udinese): “Il Napoli mi ha chiesto Inler e Candreva”

6
69

Il presidente dell’Udinese, Giampaolo Pozzo, intervenendo sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni, di seguito sintetizzate da Napolisoccer.NET: ”A Torino sarà senz’altro una bella partita, abbiamo qualche defezione ma crediamo ciecamente in quei giocatori che hanno meno spazio. Giocare contro la Juventus è sempre stimolante. Il campionato sta entrando nel vivo, è prematuro parlare di un duello definitivo tra Inter e Juve. Si è ripreso il Milan, il Napoli è diventata una validissima realtà e speriamo anche nell’Udinese. Credo che bisognerà aspettare la fine dell’anno per capire quali saranno le forze reali del campionato. Felipe al Napoli? Con De Laurentiis c’è un ottimo rapporto, siamo frequentemente in contatto ma di concreto non c’è nessuna ipotesi. Inler e Candreva? Se n’è parlato, ma finché non si riapre il mercato è inutile creare illusioni. Candreva è un giocatore che è venuto fuori alla grande, ha doti importantissime ma va lasciato tranquillo. Alla fine, poi, chi decide è sempre il ragazzo. Quagliarella? È in perfetta forma, tutta la squadra – spiega Pozzo – deve amalgamarsi alla nuova realtà del cambio di allenatore. Evidentemente Fabio deve ricevere anche palloni giocabili: vede la porta come pochi, ma se non gli arrivano assist nemmeno lui può fare miracoli. Mazzarri, comunque, è un tecnico validissimo che lo metterà in condizione di fare grandi cose anche nel Napoli. Pierpaolo Marino nuovamente direttore dell’Udinese? La stima è totale, abbiamo ottimi ricordi di un dirigente che ha fatto molto bene, ad Udine ed a Napoli, ma in questo momento non c’è alcuna possibilità. Gasparin è un bravo direttore, preparatissimo e siamo felici del suo lavoro”.

Redazione Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteMazzola: “Evidentemente era un problema di testa”
Prossimo articoloLavezzi e il Napoli, il futuro resta un rebus
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


6 Commenti

  1. Ancora con sta storia di Marino. Fino a prova contraria e’ stato quagliarella a scegliere il napoli, su altre squadre che lo richiedevano. Sinceramente non credo che l’Udinese l’avrebbe dato per meno agli altri

  2. Ma possibile che tutti i giocatori dell’udinese sono dei fenomeni???
    Come mai non vincono mai nulla?
    Pozzo è un grande piazzista che vende bene la sua merce ma speriamo che qua’ nisciun è fess!!

  3. ha ragione pippo…
    Possibile che a Napoli quando uno viene preso di mira gli dobbiamo dire tutto contro?…ad inizio stagione “Quagliarella non si discute…” ora “è un mezzo flop”?…
    ..il gioco del Napoli non lo sfrutta…non diciamo che mo è scarso…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here