Le ultime da Catania. Gli etnei con otto indisponibili

6
16

Catania in emergenza per l’anticipo con il Napoli. Nella gara che deciderà le sorti di Atzori sulla panchina etnea, i rossazzurri dovranno fare a meno di ben otto elementi: gli infortunati Spolli, Martinez, Delvecchio, Campagnolo, Sciacca e Barrientos e gli squalificati Silvestre e Capuano. Nella seduta odierna, a porte chiuse come tutte quelle di questa settimana, il tecnico ha fatto le prove generali in vista della gara di sabato. Si va verso la conferma del 3-5-2 proposto a Firenze. In difesa ancora spazio a Terlizzi e probabile maglia da titolare per il recuperato Bellusci. Da sciogliere i dubbi sulle corsie esterne di centrocampo, in avanti Mascara giocherà a sostegno del rientrante Morimoto.

Redazione Napolisoccer.Net

6 COMMENTS

  1. Partita complicata, non illudiamoci di trovare una squadra debole non sarà affatto così! Resta il fatto che siamo più forti e dobbiamo fare molta attenzione!

  2. si ma per favore smettiamola di parlare di moduli o per lo meno acquisiamo il vero modulo di mazzarri…lui gioca con il 3 4 2 1 quando attacca e arretra i laterali quando difende arrivando al 5 4 1 nella fase di non possesso stop.

  3. ragazzi c’è da stare attenti a questa partita,e poi non dimenticate che il napoli è bravissimo,la storia lo insegna ,a riesumare i morti:cagliari 2 anni fa,e chievo l’anno scorso.
    Abbiamo già visto che negli ultimi tre anni che,Mazzarri non si offenda, il napoli con le grandi è capace di grosse imprese anche se fino ad oggi eravamo abituati a vederle solo al san paolo(firenze e torino di fatto rappresentano un inversione di marcia)ma per quanto concerne viceversa gli scontri con le cosiddette piccole,il napoli ha sempre dimostrato qualche carenza soprattutto dal punto di vista della personalità.
    tutte le qual volte si andava a giocare su di un campo su cui i padroni di casa ,disperati per le condizioni di classifica,mettevano cattiveria agonistica,puntualmente i nostri avversari ci surclassavano sotto il punto di vista caratteriale.
    Ad oggi ,da quando il napoli è tornato in massima serie,parma- napoli 1-2 della primavera del 2008 ,rappresenta l’unica goccia di gioia in un oceano di delusioni e pessime figure………………….Non partiamo con la presunzione di aver già vinto perchè per me questa è la partita più difficile che il napoli di mazzarri affronta vediamo se ha il giusto carattere per imporsi anche su questi campi.

LEAVE A REPLY