Sergio Buso: “Complimenti a Mazzarri, ha rigenerato il Napoli”

7
46

“Donadoni non avrebbe dovuto cominciare la stagione, De Laurentiis non l’ha mai sostenuto fino in fondo”
“Datolo a sinistra è stata una forzatura della società, ecco perché non giocava Aronica”
L’ex allenatore del Bologna e tattico dello staff di Roberto Donadoni, Sergio Buso, ha rilasciato alcune dichiarazioni in diretta ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: “Ho sempre detto che il Napoli è una buona squadra, solo che è cambiata la gestione psicologica del gruppo. Lo ha detto chiaramente anche De Laurentiis: non c’era una gran chimica tra il presidente e Donadoni, questo si è ripercosso anche sulla gestione del tecnico, mai supportato dalla società. Quando una squadra ha la percezione che un allenatore sistematicamente è messo in discussione, un giocatore inconsciamente dà qualcosa in meno. Abbiamo sbagliato qualcosa? Certamente non avremmo dovuto cominciare l’anno, anche perché De Laurentiis ha sempre detto che avrebbe dovuto fare a Donadoni un contratto semestrale. La magra consolazione è l’ottima condizione atletica del Napoli, ma vengono alla mente le gare di Palermo e Genova, che sono girate malissimo, così come invece sono girate bene a Mazzarri quelle di Firenze e Torino. Il vento è cambiato: la componente caratteriale ha certamente il suo peso ma la concezione del gioco di Donadoni è incentrata prevalentemente sul possesso palla, mentre Mazzarri, che ha avuto una carriera meno brillante, da giocatore e tecnico, di Donadoni, ha un’impostazione totalmente diversa. Gli faccio i complimenti anche dal punto di vista tattico, con un 3-4-3 molto intelligente ha rigenerato il Napoli”.
Redazione NapoliSoccer.NET
 

7 Commenti

  1. Le considerazioni di Buso sono legittime e condivisibili. Che non sia mai scattata la scintilla tra Donadoni, SSC Napoli e, più latamente, ambiente partenopeo è stata sempre una percezione così chiara e “epidermica” che pure i non addetti ai lavori e i semplici tifosi non hanno mai avuto dubbi circa l’esistenza di attriti, di strane manovre, di dissapori e di cervellotici “compromessi” in seno alla Società. Detto questo, stanno cominciando a seccarmi queste continue frecciatine ed allusioni che spesso DeLa e i calciatori stessi rivolgono al tecnico bergamasco, non mi piacciono questi atteggiamenti… anche perché espongono il Napoli a facili contrattacchi e solo l’aplomb e la personalità passiva di Donadoni ci stanno risparmiando un antipatico “gioco al massacro” fatto di ripicche e di esternazioni al vetriolo! Una riprova se ne è avuta anche nelle parole di Buso, condivisibili, certo… ma avrebbe potuto fare a meno di sottolineare la “carriera meno brillante” di Mazzarri, visto che è una notazione assolutamente inutile ai fini delle fortune del Napoli e dettata solo da quel pizzico di rancore che tutta questa situazione ha ingenerato! Del resto la nomina di DonadonI a CT della Nazionale, dopo una discreta esperienza a Livorno conclusa peraltro da un ingiusto esonero, resta ai più assolutamente misteriosa e inspiegabile, dal momento che Roberto non aveva dimostrato chissà cosa per meritarsi cotanto onore, dai!! Quindi l’augurio è che davvero nelle esternazioni dei tesserati del Napoli non compaiano più il nome di Donadoni e neppure quello di Marino!!!! Il secondo ha lasciato intendere che presto darà alle stampe un libro con la sua “verità”! E il Napoli non ha bisogno di questo circo (e circolo… vizioso) di veleni e di rancori!!! Un po’ di lucidità – e anche di sana superstizione – dovrebbero suggerire a DeLa e calciatori di parlare solo del presente, STOP!

  2. condivido pienamente il commento di Luca.Ritengo che di tutta questa storia:Marino.Donadoni e DeLa- ciascuno abbia le proprie ragioni e i propri torti.Ma continuare a rimurginare è solo un’esercitazione squallida dei personaggi coinvolti.

  3. donadoni ha avuto una carriera piu brillante di mazzarri? si ,ma solo xke lui viene dal milan ed era un ottimo calciatore e non ha dovuto fare la cavetta come tutti gli allenatori bravi.io mi tengo 1000000000 di volte a mazzarri!!!!!!!!!!!!!!!
    forza napoli

  4. Non drammatizzerei le affermazioni di Buso.
    Quando dice che Donadoni ha avuto una carriera più brillante (da giocatore) e che questa si ripercuote sul modo di intendere il calcio, non ha tutti i torti.

LASCIA UN COMMENTO